Dodicesima giornata Under 21 girone N

E’ la giornata del Cagliari 2000: i ragazzi di mister Corda si laureano campioni della Regular Season battendo in una gara molto combattuta la Med, la Delfino perde terreno venendo sconfitta dalla Leo, l’Ossi batte e scavalca al terzo posto il Sestu.

CAGLIARI 2000 – MEDITERRANEA: 3 – 2
2 Grandulli, Aresu (C)
Viola, A. Pireddu (M)

Nella gara più importante della giornata, andata di scena in via Monte Acuto, il Cagliari 2000 batte la Mediterranea per 3-2 e si laurea campione della Regular Season. La Med parte forte e si porta in vantaggio grazie a Viola. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e si realizza grazie alla prima rete di Grandulli. Il Cagliari 2000 continua a spingere, nonostante la Med si faccia vedere spessissimo dalle parti di Ledda e piazza un uno-due micidiale grazie ancora a Grandulli ed Aresu. Ad accorciare le distanze ci pensa Andrea Pireddu, ma nonostante il forcing finale il risultato non cambia ed i ragazzi del Presidente Pilleri conquistano il primo posto. Luca Pantaleo, capitano dei rossoblù, ci descrive le emozioni della gara: “Era una partita fondamentale per noi, data l’importanza della posta in palio e questo si è rivisto anche nel nostro gioco. Inizialmente abbiamo provato ad imporre il nostro ritmo con gli avversari pronti a ribadire colpo su colpo, poi la tensione è venuta fuori e siamo calati nel gioco. Nonostante ci siamo trovati in svantaggio, siamo riusciti a ribaltare il risultato nel primo tempo e nella ripresa a gestire la gara. Partita giocata alla pari su ottimi ritmi, vincere una gara come quella di oggi è sicuramente il modo migliore per festeggiare il titolo regionale”.

LEONARDO – DELFINO: 4 – 3
Lixi, Billai, Ferru, Cherchi (L)
Saddi, Moi, Jacomin (D)

Bella gara anche quella andata in scena sul parquet del PalaDante, dove la Leonardo ha colto la prima vittoria stagionale contro la Delfino. Padroni di casa in goal dopo soli dieci secondi grazie a Lixi e pari “black” ad opera di Jakomin. Gli ultimi minuti della prima frazione sono fondamentali: la Leo trova tre reti grazie a Cherchi, Ferru e Billai, andando così al riposo sul risultato di 4-1. Nella seconda frazione la Delfino alza i ritmi nel tentativo di recuperare e va in rete con Moi al quinto minuto e, dopo altri dieci minuti molto combattuti, con Saddi. Nel forcing finale la Leo riesce a resistere e porta a casa la prima vittoria stagionale. Filippo Lixi, autore di un’ottima prestazione, ha visto così la gara: “Ieri è stata una partita molto impegnativa, contro una buona squadra veramente organizzata. Siamo tuttavia riusciti a sbloccare la gara abbastanza rapidamente, accumulando soprattutto al primo tempo un gran vantaggio che siamo riusciti a mantenere fino alla fine. Ora non ci resta che continuare a lavorare e provare a vincere le prossime partite per poter provare a raggiungere un risultato difficile come quello dei playoff”.

OSSI – SESTU: 5 – 4
2 Sechi, Fozzi, Canu, Lai (O)
3 Casu, Meloni (S)

Vittoria fondamentale e sorpasso al terzo posto per l’Ossi, che vincendo uno splendido scontro diretto col Sestu supera proprio i ragazzi di Heder per il gradino più basso del podio. Con un Sestu un po’ a corto di uomini, i padroni di casa partono forte ma trovano sulla loro strada un Setzu in grande spolvero. I gialloblù attaccano e trovano l’1-0 su un calcio d’angolo, rete di Canu su assist di Carta. Nella prima parte di gara c’è più Ossi che Sestu ed i padroni di casa si portano sul 2-0 grazie a Fozzi, liberato da una involontaria deviazione della difesa ospite. Sul finire del primo tempo, ancora rete per l’Ossi grazie a Sechi, ben servito da Canu. Nella ripresa i ragazzi di Heder partono forte, accorciando le distanze su punizione grazie ad Angelo Casu. La partita si accende, fioccano occasioni da entrambe le parti ma l’Ossi allunga fino al 5-1, grazie ancora a Sechi e Lai. Il forcing ospite porta risultati: due volte Angelo Casu (su punizione e sugli sviluppi di un angolo) va in rete, seguito per il 5-4 da un goal in mischia di Masala. Tuttavia, anche grazie ad un ottimo Manca, il risultato non cambia ed i giallobù portano a casa i tre punti. Queste le sensazioni di Diego Canu sulla partita contro il Sestu: “Secondo me abbiamo gestito bene la gara fin dalle prime battute, prendendo in mano le redini del gioco, abbiamo avuto molte occasioni ed è stato bravo il loro portiere a chiuderci più volte la porta in faccia. Dobbiamo continuare su questa strada perché stiamo puntando almeno al secondo posto, visto che il primo è già andato. Dobbiamo sempre continuare a lavorare a testa bassa e con umiltà, come stiamo facendo, anche grazie ai mister Dulcis e Loriga“.

Qui la classifica aggiornata:
http://www.quintouomo.it/campionati/giovanili/under-21/

 

You May Also Like

Commenta