La 20ª Giornata di Serie C1…in voci e commenti

Prosegue la marcia trionfale del Cagliari 2000, che supera un buon Villaspeciosa, San Paolo sconfitta dal Domus, ad approfittarne la Delfino che batte l’ Ales. Pari tra Futsal 4 Mori e Futsal Villasor, importanti vittorie in chiave salvezza per Jasnagora, Athena Oristano e Futsal Villanova rispettivamente contro Lanusei, Futsal Glema e S.S Ussana

 

SPORTING LANUSEI – JASNAGORA : 4-5
2 Deiana, 2 Chelucci (SL)
2 N. Serra, 2 Orrù, L. Serra (J)

Seconda vittoria consecutiva per i ragazzi di mister Secci, che permette alla Jasna di mantenere il vantaggio su Orisnano e Futsal Villanova. Primo tempo che vede gli ospiti condurre il gioco e cercare subito la via del gol con Mura e Falconi, ma le rispettive conclusioni sono imprecise. La gara viene sbloccata da Nicola Serra che al termine di una bella azione personale batte Marci in uscita; il Lanusei prova a mettere in difficoltà gli ospiti, in particolar modo con Chelucci e Deiana, ma gli Ogliastrini sembrano non essere in partita. Ad approfittarne è ancora una volta un ispiratissimo Nicola Serra, che proprio nell’ ultimo minuto del primo tempo sigla la sua doppietta personale valevole il doppio vantaggio per gli ospiti: 2-0. Nella seconda frazione di gioco entra in campo un Lanusei molto più cinico e determinato rispetto a quanto fatto vedere nel primo tempo, Chelucci approfitta di un errore difensivo accorciando le distanze: 2-1. La reazione della Jasna arriva subito con Orrù, al termine di una bella manovra offensiva: 3-1 ; i ritmi della gara si fanno sempre più elevati con continui capovolgimenti di fronte e occasioni da entrambe le parti, ad approfittarne è il Lanusei che con Mauro Deiana accorcia le distanze: 3-2. Complice un calo di concentrazione del Lanusei, la Jasna fissa l’ allungo che alla fine dell’ incontro su rivelerà decisivo ancora con Marco Orrù e Luca Serra: 5-2. Ma come spesso è accaduto nel corso della stagione, il Lanusei non molla, riuscendo a portare il risultato sul 5-4 con altre due rispettive reti per Deiana e Chelucci, autentici trascinatori degli Ogliastrini. Nonostante i due legni colpiti nel secondo tempo del Lanusei, negli ultimi minuti di gioco la Jasna riesce a conservare il prezioso vantaggio portando a casa 3 punti importantissimi. Da sottolineare la sportività e l’accoglienza dei padroni di casa.
Il commento di Marco Orrù al termine della gara “gara difficile contro una squadra che ci ha messo in difficoltà, siamo contenti per il risultato ora testa alla prossima gara sperando di toglierci qualche altra soddisfazione nel finale di stagione”

CAGLIARI 2000 – VILLASPECIOSA : 2-0
Murgia, Fischer (C)

Prosegue la marcia trionfale del Cagliari 2000, a farne la spese stavolta il Villaspeciosa. Il Villaspeciosa del neomister Nicola Tidu, come da copione si concentra molto sulla fase difensiva, affidandosi alle ripartenze corali, ma nonostante ció nella prima frazione di gioco, gli ospiti per più di una volta riescono a mettere in difficoltà la retroguardia rossoblù in particolar modo con Cocco e Cara. La gara si sblocca verso la metà del primo tempo, su calcio d’angolo battuto da Fischer, Murgia finta col destro e di sinistro sorprende l’ incolpevole Piras. Primo tempo che si chiude con il Cagliari 2000 in vantaggio di misura : 1-0. Nella seconda frazione di gioco il Cagliari 2000 riesce a tener quasi sempre il pallino del gioco, ma riuscendo a concretizzare poco, d’ altra parte il Villaspeciosa non riesce a mantenere l’ intensità che aveva caratterizzato gli ospiti nel primo tempo e il 2-0 di Fischer, di fatto chiude la gara con un bellissimo gol di tacco spalle alla porta; il forcing finale degli ospiti trova sempre Ledda attento su ogni pallone.
Il commento di Ivan Paderi a fine partita “sapevamo sarebbe stata una gara difficile, e così è stato. Mi permetto di dire che il Villaspeciosa non merita questa classifica, son comunque contento della prestazione dei ragazzi, proseguiamo in un progetto dove far conciliare la vecchia guardia, i giovani e i giocatori più esperti non è semplice ma vorrei fare un plauso a tutti sotto questo punto di vista”

DOMUS CHIA – CLUB SAN PAOLO : 4-2
2 Piddiu, Melis, De Agostini (D)
Mattana, Tatti (CSP)

Parte subito forte il Domus che dopo pochi minuti si porta in vantaggio con Melis, sugli sviluppi di un calcio d’ angolo. Successivamente il Club San Paolo trova il gol del pareggio con il solito Tatti, che dopo un palo colpito da Cadoni e la respinta di Fadda, ribadisce in rete. Nella metà del secondo tempo il Domus fissa il parziale ch alla fine si rivelerà vincente : il 2-1 porta la firma di Piddiu, con azione nata su rimessa di fallo laterale. Ancora Piddiu subito dopo sigla la sua doppietta personale, sulla respinta di Valdes la palla resta in area e lo stesso Piddiu scaraventa la palla in porta, superando l’ incolpevole Valdes : 3-1. Il 4-1 di Matteo De Agostini chiude la prima frazione di gioco, con la San Paolo che non riesce a reagire, disputando un inizio di gara irriconoscibile rispetto a quanto fatto vedere durante il campionato. Il secondo tempo è caratterizzato da occasioni da entrambe le parti, nonostante la rete di Mattana peró il Domus è molto intelligente nel gestire la gara, e assicurandosi i tre punti che permettono ai ragazzi del Presidente Agus di rilanciarsi ufficialmente nella corsa ai play-off. Brutta prestazione della San Paolo, specialmente in fase difensiva, con un passivo che poteva essere ancora più ampio.

Il commento a fine gara del Presidente Luca Agus “Partita maschia, in cui i padroni di casa impongono fin da subito il loro gioco. Primo tempo chiuso sul 4-1 con una fase offensiva devastante sulla difesa ospite, secondo tempo invece gestito con maturità da parte nostra. A parer mio, in campo non si è assolutamente notato il distacco di punti esistente. Stiamo disputando un girone di ritorno che meritiamo, e voglio vedere giocare alla mia squadra 6 finali, perché in questo campionato le gare non sono per nulla scontate”

FUTSAL 4 MORI – FUTSAL VILLASOR : 4-4
A. Corrias, Ferru, Medda, Piras (F4M)
2 L.Serra, Faletra, Farci (FV)

Futsal 4 Mori che al termine di una grande prova di carattere mantiene l’ imbattibilità casalinga contro un ottimo Villasor. Primo tempo equilibrato che vede passare in vantaggio il Futsal 4 Mori dopo soli 5 minuti con Gabriele Ferru, il Futsal Villasor d’ altra parte risponde con Farci al termine di una bella azione personale. Nonostante l’esaurimento del bonus di falli per entrambe le squadre, nessuna delle due riesce ad approfittarne in tal senso. Sul finale del primo tempo il Futsal 4 Mori trova il gol del vantaggio con Medda in ripartenza e prima frazione di gioco che si chiude con i padroni di casa in vantaggio : 2-1. Il secondo tempo vede gli ospiti riportarsi in vantaggio, trascinati da Luca Serra che prima su punizione e successivamente in ripartenza sigla il 2-2 e il 3-2. Il Futsal 4 Mori risponde con Piras, dopodichè la gara sembra avviarsi sul pareggio ma Faletra a 5 minuti dal termine porta in vantaggio i suoi; lo stesso Faletra su tiro libero ha l’ occasione per segnare il 5-3, ma fallisce e proprio nei minuti di recupero Alberto Corrias fa esplodere di gioia la palestra di Settimo fissando il risultato sul 4-4, ancora una volta il Villasor nei secondi finali ha l’ occasione per vincere la partita, sempre su tiro libero ma Luca Serra fallisce la grossa occasione.
Il commento a fine gara di mister Azzena “È stata una partita non ad alti ritmi ma allo stesso tempo giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Non attraversiamo un bel momento da un punto di vista fisico a causa dei numerosi acciaccati e dal fatto che questa settimana non ci siamo allenati. Complimenti al Villasor che ha sfiorato la vittoria, ora sotto con gli allenamenti per preparare il rush finale”
ATHENA ORISTANO – FUTSAL GLEMA : 9-6
3 Crobu, 2 Murru, Fadda, Frau, Flore, Sanna (O)
2 Dav. Pillola, Vitanza, Mameli, Pintus, Etzi (FG)

Gara ricca di emozioni che sicuramente non ha fatto annoiare gli spettatori presenti quella andata in scena ad Oristano, in cui ad avere la meglio son stati i padroni di casa trascinati da un ritrovato Luca Crobu. La prima frazione di gioco vede in un primo momento il dominio dell’ Athena con Fadda, Crobu, Murru e Frau che in sequenza fissano un importante parziale di 4-0. Successivamente, il solito calo di concentrazione dei padroni di casa e la reazione di carattere del Futsal Glema, permette ai ragazzi di mister Anolfo di chiudere la prima frazione di gioco in svantaggio di una sola rete : 4-3. In apertura di secondo tempo Crobu e Murru suonano la carica ristabilento il triplo vantaggio : 6-3, ma il Glema accorcia nuovamente le distanze. A chiudere la gara peró ci pensano Murru, Sanna e ancora Crobu che sigla cosi la sua tripletta personale, i gol del 9-5 e del 9-6 del Futsal Glema servono infatti solo a rendere meno amara la sconfitta, con l’ Athena che puó festeggiare una vittoria che in casa mancava dal 18 novembre.
Il commento a fine gara di mister Intermite “Per quanto riguarda la gara di sabato la cosa più importante da evidenziare sono i 3 punti conquistati a termine di una partita che abbiamo iniziato bene e che poi ha vissuto di fasi altalenanti da attribuire alla nostra solita superficialità nel gestire i risultati. Comunque un plauso ai miei ragazzi per la qualità tecnica espressa e per aver ritrovato la vittoria e che ci da speranza e fiducia per affrontare quest ultima parte di campionato . Purtroppo il momento che stiamo attraversando non è un momento ma dura da tanto; è figlio di diverse cause, ma la prima è sicuramente quella che non siamo riusciti a ripartire da dove avevamo finito la scorsa stagione e forse ci manca quella maturità per riuscire a far meglio. Ma ripeto, ripartiamo dalla vittoria di sabato con un po di entusiasmo in più e speriamo di continuare a far punti”
FUTSAL VILLANOVA – S.S USSANA : 7-3
3 Perra, 2 Del Sordo, S. Versace, A. Versace (FV)
Agus, Marica, Farci (U)

Vittoria di fondamentale importanza per il Futsal Villanova di mister Calabretta, che ottiene cosi la quinta vittoria stagionale, ai danni di un Ussana che è stato in gara per un solo tempo. Son proprio gli ospiti ad andare in vantaggio con Omar Agus, ma la risposta del Villanova non si fa attendere ed il gol di Marco Perra, migliore in campo, permette ai padroni di casa di chiudere il primo tempo sul risultato di 1-1. Nella ripresa Del Sordo porta in vantaggio i padroni di casa con un gran sinistro dalla distanza, la risposta dell’ Ussana non tarda ad arrivare e Marica con un gran destro porta il risultato sul 2-2, Marco Perra con un tiro dalla distanza porta nuovamente in vantaggio il Futsal Villanova, ma l’ Ussana risponde ancora, stavolta con Farci da posizione ravvicinata ben servito da Roberto Zedda : 3-3. Dopo il nuovo vantaggio siglato da Del Sordo, su assist di Versace l’ inerzia della gara si sposta verso i ragazzi di mister Calabretta, nel giro di 5 minuti il Villanova piazza un pesantissimo parziale di 3-0 firmato dai fratello Versace e Perra, che mette così a segno la sua prima tripletta stagionale. L’ Ussana di fatto non riesce a reagire e incassa cosi l’ ennesima sconfitta stagionale.
Il commento a fine gara di Andrea Versace “vittoria importantissima per il morale al termine di una gara combattutissima. La situazione in classifica resta sempre critica, purtroppo gli episodi in questa stagione hanno fatto la differenza, 7 sconfitte son maturate nell’ ultimo minuto di gioco, perdendo sempre di un gol, inoltre per via dei problemi fisici, Stefano Versace il nostro giocatore più rappresentativo non è mai stato al 100%”

ALES – DELFINO : 2-6
Racis, Porru (A)
3 Manunza, 3 Aquilina (D)

Vittoria esterna importantissima per la Delfino, che conquista cosi la seconda posizione ai danni del Club San Paolo. Partono meglio i padroni di casa che hanno 4 nitide occasioni per passare in vantaggio, ma Etzi e la poca precisione sotto porta negano il vantaggio ai ragazzi di mister Piras. A passare in vantaggio è peró la Delfino con Andrea Manunza che da posizione defilata non sbaglia, poco dopo l’Ales trova il gol del pareggio con Racis sugli sviluppi di un calcio d’ angolo. Sul finale del primo tempo peró ancora Manunza porta in vantaggio la Delfino, complice un errore della difesa dell’ Ales. Nel secondo tempo apre le marcature Manunza su calcio piazzato dalla trequarti : 3-1, seguono occasioni da entrambe le parti, ma la Delfino allunga nuovamente con il gol di Aquilina su assist di Manunza. Successivamente Serrenti ha l’ occasione per accorciare le distanze ma fallisce l’ occasione facendosi perdonare poco dopo confezionando l’ assist per Porru, che non sbaglia : 4-2. Nonostante le diverse occasioni create l’ Ales non riesce a trovare la via del gol, la Delfino d’ altra parte è cinica e concreta, e con due azioni fotocopia Aquilina fissa il risultato sul 6-2, in entrambi i casi su assist di Andrea Manunza.
Il commento a fine gara di mister Piras “Risultato che ci può stare soprattutto contro la delfino anzi più volte abbiamo sfiorato il vantaggio ad inizio gara e di riaprirla sul 4-2 ma non siamo stati fortunati, complice un Etzi versione Spider-Man. Purtroppo è un momento in cui le cose non girano ma sabato ho visto numerosi segnali di risveglio. Creiamo creiamo ma non concretizziamo. Dobbiamo continuare a lavorare e a giocare come sabato per uscire fuori da questa serie negativa”

You May Also Like

Commenta