Campionati nazionali femminili del 4-5.03…in voci e commenti!

In Final Eight di Coppa Italia Elite, il Sinnai cede solo in finale sotto i colpi dell’Olimpus per 4-1. In serie A invece, la Torres vince in casa contro il San Pietro e la Jasna cade in casa della capolista Coppa d’Oro non senza rimpianti.

FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE A ELITE

Nella cornice della Final Eight di Bassano del Grappa, dopo aver passato con merito i quarti di finale contro lo Sporting Locri, 4-0 e la semifinale contro il Breganze col risultato di 6-3, il Sinnai cede in finale alla corazzata Olimpus, con il risultato di 4-1. Cagliari che, causa mancata qualificazione alla manifestazione, ha goduto di una settimana di riposo.

SERIE A GIRONI A E B

TORRES – SAN PIETRO: 4 – 2

Vittoria casalinga importante, dopo un periodo difficile, per la Torres contro il San Pietro, squadra che precede ancora tuttavia le sassaresi di cinque punti.

COPPA D’ORO – JASNAGORA: 2 – 1
Vaquero

Non riesce il colpaccio esterno in casa della capolista alla SuperJasna: 2-1 il risultato finale per la Coppa d’Oro.  Nel primo tempo le padrone di casa schiacciano una Jasnagora apparsa intimorita e la prima frazione si conclude 1-0. Nel secondo le ragazze di Fadda cambiano atteggiamento e si giocano alla pari la gara. Tante le occasioni, Jasna in rete con Vaquero, ma un goal per parte fissa il risultato finale sul 2-1 per la capolista. Roberta Garau analizza per noi la gara di domenica: “Partita abbastanza combattuta , come si predeva. Nel primo tempo abbiamo avuto un approccio troppo timido, forse per paura di sbagliare. Secondo tempo molto più avvincente con una carica in più da parte nostra, ma purtroppo la fortuna domenica è rimasta a casa, di fatti abbiamo preso un palo e una traversa, e qualche errore nostro sotto porta ha fatto concludere il match 2 a 1 per loro. Posso dire che noi ci saremmo meritate la vittoria, ritengo che non abbiamo nulla da invidiare ad una squadra che è prima in classifica, ma purtroppo ancora oggi pecchiamo sotto porta. Si andrà avanti cercando di curare sempre di più questo aspetto!”

You May Also Like

Commenta