Quattordicesima (e ultima!) giornata Under 21 girone N

Ultima giornata di regular season “spezzettata”: nell’anticipo di mercoledi vittoria della Leo sull’Ossi, mentre domenica colpaccio del Sestu in casa dei campioni del Cagliari 2000 e pareggio pirotecnico tra Cagliari Futsal e Mediterranea.

LEONARDO – OSSI : 5 – 1
2 Tidu, Siddi, Billai, autogoal (L)

Nell’anticipo infrasettimanale, con la gara tra Leonardo ed Ossi posta in calendario al mercoledi a causa dell’impegno dei ragazzi di Loriga nella Final Eight di Coppa Italia, la spuntano i padroni di casa con un sonoro 5-1. Tidu porta in vantaggio i suoi, con la Leo che raddoppia poco dopo con una autorete su imbucata di Billai. Accorciano le distanze gli ospiti, grazie ad una rete di Carta che finalizza una meravigliosa azione corale: sul 2-1 si conclude la prima frazione. Alla ripresa ancora Tidu, Billai con un tiro da fuori e Siddi su ripartenza portano il risultato finale sul 5-1. Questo il commento di Marco Tidu: “Nonostante il risultato a noi favorevole, mi sento di fare i complimenti all’Ossi. Giocano un grande calcio a 5 e sono davvero un’ottima squadra”.

CAGLIARI FUTSAL – MEDITERRANEA: 6 – 6
4 Pillosu, Mura, Dessy (C)
Tronci , Pani, Piras, Pireddu A., Pireddu M. ,Trudu (M)

Bellissima gara, non adatta ai deboli di cuore, quella andata in scena al Coni tra Cagliari e Med. Partono forte i ragazzi di Mietto, che vanno in vantaggio per 3-0. I ragazzi di Melis non ci stanno e con una fantastica reazione rientrano e si portano addirittura sul 5-3. Sembra finita, ma una nuova accelerata della Med porta i rossoblù capitanati da Tronci a ribaltare ancora il risultato: 6-5. Il finale è incandescente, il Cagliari schiera il quinto uomo e riesce, nei secondi finali, ad acciuffare il pareggio. Marco Pireddu ha visto così la sfida: “Dopo un campionato non dei migliori, non siamo riusciti a chiudere con i tre punti finali la nostra stagione. E’ stata una partita particolare, abbiamo dimostrato di essere una squadra in grado di passare in vantaggio 3 e 0 ma anche di perdere lucidità e passare in svantaggio subendo ben cinque reti di seguito. Dall’inizio alla fine dell’anno si è notato un grosso miglioramento grazie al lavoro svolto da Mister Pascal, non tanto a livello di risultato quanto di gioco. Questo pari non fa differenza a livello di classifica e credo che avremmo meritato di vincere la gara”.

CAGLIARI 2000 – CITTÀ DI SESTU: 3 – 4
2 Grandulli, Pantaleo (C)
2 Fois, 2 Tola (S)

Colpaccio in trasferta del Città di Sestu contro i neo-campioni della regular season del Cagliari 2000. Parte subito alla grande il Sestu che passa in vantaggio con Fois, ma viene raggiunto poco dopo dai padroni di casa con Grandulli. Il primo tempo si conclude con la seconda rete dei ragazzi di Heder: è Tola a realizzare il goal dell’1-2. Nella seconda frazione la gara si apre ancora di più e gli ospiti si portano sul 4-1 ancora con Fois e Tola. Il Cagliari 2000 non ci sta, accorcia le distanze con Grandulli e Pantaleo ma nonostante il forcing finale il risultato rimane invariato. Gianmarco Setzu commenta questa importante vittoria coi primi della classe: “E’ stata una partita senz’altro bella da vedere, noi sempre almeno un passo avanti ma abbiamo sofferto la loro cattiveria agonistica e le loro giocate individuali. Siamo stati bravi a concretizzare ma abbiamo rischiato alla fine avendo avuto un calo di concentrazione che ha fatto rientrare gli avversari in partita. Onore alla prima in classifica ma ha vinto la squadra che più affamata di punti”.

You May Also Like

Commenta