Pronti, partenza, via! Le sarde del femminile pronte ad iniziare questa storica stagione.

Arriva la nuova stagione anche per il calcio a 5 femminile sardo, una stagione che si preannuncia davvero interessante con quattro squadre, sia “vecchie conoscenze” che debuttanti, al gran ballo del nazionale.

La prima storica serie A a girone unico vedrà al via ben diciassette formazioni:

A.S.D. THIENESE C5 ALTO VIC.
A.S.D. FUTSAL FEMMINILE CAGLIARI
A.S.D. FUTSAL BREGANZE 2011 C5
A.S.D. CITTA’ DI FALCONARA
A.S.D. PESCARA FUTSAL FEMMINILE
KICK OFF C5 FEMMINILE
TERNANA CALCIO FEMMINILE
A.S.D. REAL FIVE FASANO
A.S.D. SPORTING LOKRIANS
A.S.D. MONTESILVANO FEMMINILE C5
A.S.D. OLIMPUS ROMA
A.S.D. S.S. LAZIO CALCIO A 5
A.S.D. BELLATOR FERENTUM
F.C. REAL STATTE
A.S.D. REAL GRISIGNANO CALCIO
A.S.D. RAMBLA
A.S.D. REAL SANDOS

In serie A, quindi, si riparte dalla certezza Futsal Femminile Cagliari. Dopo la grande stagione conclusasi a Maggio, con la salvezza diretta ed un bel po’ di esperienza maturata nella partecipazione alla fase scudetto, le ragazze di Diego Podda daranno continuità al lavoro presentandosi a questa storica edizione della “A” femminile a girore unico. Spicca invece l’assenza, dopo tanti anni del Sinnai.
Queste le parole di mister Podda sulla stagione che sta per iniziare: “La prima volta del campionato femminile a girone unico sarà una maratona lunga nove mesi, praticamente senza soste con diversi turni infrasettimanali e con Coppa Italia e Play Off che contribuiranno a renderla davvero difficile sotto tutti i punti di vista. L’elevato numero di retrocessioni previste (sei su diciassette squadre, ndr) impone un importante rafforzamento per tutte le squadre, cosa che renderà decisamente competitivo il campionato. Sarà importantissima la programmazione, per arrivare ai momenti topici della stagione nelle migliori condizioni. Per quanto ci riguarda abbiamo allestito una squadra che cercherà di essere competitiva su tutti i fronti, pochi i ritocchi ma di grande qualità, la conferma del gruppo storico e delle ragazze arrivate l’anno scorso forti dell’esperienza acquisita, ci dovranno permettere di poter competere per le prime otto piazze, obiettivo minimo della prossima stagione”.

La serie A2 presenta ben tre squadre al via, divise tra i gironi A e C. Nel girone A, inizierà la sua seconda stagione nella categoria la Torres. Nel girone C invece, accanto alla “veterana” Jasnagora (terzo anno nel nazionale), ci sarà il debutto del CFC Quartu, dominatore della scorsa serie C1.

Il girone A vede la Torres partecipare per il secondo anno alla categoria:
TORRES
BASSOTTI
TOP FIVE
SAN PIETRO
SASSOLEONE
TRILACUM
AUDACE VERONA
DECIMA SPORT
PM GRANZETTE
NOALESE
REAL FENICE
FLAMINIA

Ed ecco invece il girone C, nel quale ci saranno la Jasnagora di Monti ed il CFC di Puddu:
JASNAGORA
CFC QUARTU
FB5 ROMA
NAZARHET
SPORTING CLUB COPPA ORO
VIRTUS CIAMPINO
PMB FUTSAL
REAL BALDUINA ROMA
BRICIOLA ROMA
VIS FONDI
FUTSAL FLORENTIA
PELLETTERIE C5 FIRENZE

Rino Monti, allenatore molto esperto sia di maschile che di femminiile, ci parla della sua stagione di debutto con la Jasnagora: “Il girone C composto da otto laziali, due toscane, noi ed il Quartu è sicureamente un girone tosto. Le squadre laziali storicamente sono ben attrezzate ed anche il Futsal Florentia sta facendo un’ottima campagna di rafforzamento. Per quanto riguarda la Jasnagora sono soddisfatto di quello che la società ha fatto fino ad ora ed il nostro obbiettivo rimane quello di migliorare il buon piazzamento della scorsa stagione.

Di diversa impronta ovviamente le parole di Marcello Puddu, alla seconda esperienza nel nazionale dopo la sforunata parentesi di Elmas: ” Il girone che ci aspetta quest’anno sarà sicuramente un girone molto tattico e molto difficile con diverse squadre costruite per provare a vincere il campionato e noi cercheremo di dire la nostra.
Da questa stagione mi aspetto che sia una stagione positiva sotto l’aspetto della crescita della nostra rosa e di tutto l’ambiente cosi come previsto nel nostro programma di crescita pluriennale,ovviamente il tutto accompagnato dal raggiungimento degli obiettivi sul campo”.

You May Also Like

Commenta