La 9a Giornata della Serie C2…in voci e commenti

Nel girone A il Drillo’s sconfigge il Villacidro e rimane in vetta a punteggio pieno. Vittoria per Star Sport e Ales ai danni di Budoni e Arzachena. 3 punti anche per l’ Audax Algherese e San Gavino, vincenti contro l’Atlrtico Macomer e l’Happy Fitness. Settebello degli Amici di Marco sul Maroso Gonnosnò.

Nel girone B l’Elmas vince di Misura sul Villaspeciosa e mantiene la vetta solitaria. Ce Chi Ciak, Dym sport e Ussana sconfiggono a domicilio Selegas,Serdiana e Serrenti. Pari tra Cus e Carbonia. Vittorioso anche il San Sperate tra le mura amiche ai danni del Gonnesa.


GIRONE A

GLI AMICI DI MARCO – MAROSO GONNOSNÓ : 7-0

3 Frau, 2 Lutzu, Careddu, Garippa (GAM)

Al 4′ Careddu apre le marcature beffando il portiere con un colpo di testa. Gli ospiti provano a reagire, ma è Lutzu a raddoppiare per i padroni di casa. La rete di Lutzu demoralizza gli ospiti, Frau, Garippa e ancora Frau chiudono la prima frazione sul 5-0. Nella ripresa la Maroso prova a rientrare in partita, ma la terza rete personale di Frau prima e la seconda di Lutzu poi fissano il risultato sul definitivo 7-0.

“Eravamo ben messi in campo e abbiamo fatto un’ottima partita, il gruppo è sempre più unito e sta crescendo tanto.” Queste le parole di Benvenuto Tiana, dirigente dei padroni di casa.


DRILLO’S TEAM – VILLACIDRO : 14-0

7 Ribas, 3 Bourzaine, 3 Meloni, Grillotti (D)

Partita a senso unico quella disputata a Padru, nel primo tempo è Bourzaine a sbloccare la gara. I padroni di casa sono in giornata e nonostante difficoltà create dalla formazione ospite, chiudono la prima frazione sul clamoroso 9-0 grazie a 5 reti di Ribas, 2 di Meloni e un’altra di Bourzaine. Nella ripresa la musica non cambia e sono ancora i padroni di casa a fare la partita, rischiando in più di un’occasione di subire la rete ospite. Altri 2 gol di Ribas, le terze reti personali di Bourzaine e Meloni e il gol di Grillotti sanciscono il 14-0 finale.

“Abbiamo fatto un’ottima partita e siamo riusciti a concretizzare praticamente tutto nonostante il Villacidro ci abbia creato diverse difficoltà” cosi Roberto Bavaro, mister del Drillo’s Team, a fine partita.


ALES – ARZACHENA : 9-2

2 Deidda D, 2 Atzeni, 2 Cadoni, Piras K, Porta, Ghiani (AL)

2 Carboni (AR)

“La partita è stata equilibrata, i nostri ragazzi sono stato bravi a mantenere la calma e il possesso del gioco e concretizzando le occasioni, per poi amministrare sino alla fine” queste le parole del presidente dell’Ales, Mauro Turnu.

Nella gara di Ales sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio con Piras K su calcio d’angolo, per poi chiudere la frazione sul 5-0 con i gol di Porta, Ghiani e doppio Cadoni. Nella ripresa l’Arzachena accorcia subito le distanze con Carboni, ma i ragazzi di Mister Cascinu scappano nuovamente sul 7-1 con la doppietta di Atzeni. Due reti di Deidda D portano l’Ales sul 9-1 e nel finale ancora Carboni insacca la seconda rete ospite.


AUDAX ALGHERESE – ATLETICO MACOMER : 6-3

2 Oggianu M, 2 Autogol, Deruda, Puttolu (A)

2 Ortu, Boi (M)

In avvio sono i padroni di casa ad aprire le marcature con Deruda dopo 30″ e a raddoppiare al 2′ con Oggianu. Un rigore di Ortu accorcia le distanze per gli ospiti. Ambo le formazioni cercano il gol, creando diverse occasioni senza però concretizzarle. Nella ripresa le reti di Oggianu, Puttolu, 2 Autogol per l’Audax e quella di Ortu e Boi sanciscono il finale 6-3 a favore dei padroni di casa.

Antonio Baldino, Mister Algherese, dice la sua: ” Sono contento e soddisfatto dei miei ragazzi che continuano ad onorare la maglia e tenere alto il nome della società”.


BUDONI – STAR SPORT : 4-6

3 Maccioni, Morlè (B)

3 Gusinu, Petardi, Stelletti, Pili (S)

Sono gli ospiti a partire forte nel match di Budoni, dopo 10′ il tabellino segna 0-3 grazie alle 2 reti di Gusinu e una di Stelletti I padroni di casa sono in difficoltà e dopo 12′ sono già 5 i falli commessi e diversi ammoniti, ma una tripletta di Maccioni ristabilisce la parità. Nei minuti finali del primo tempo lo Star Sport si porta nuovamente in vantaggio con Petardi. Nel secondo tempo ci pensa Morlè, su assist di Occhioni, a riportare l’equilibrio. Nel giro di pochi minuti i locali, complici due espulsioni, si trovano in doppia inferiorità numerica e vengono subito colpiti da Gusinu. Qualche minuto dopo viene allontanato anche Miscera A e sul finale del secondo tempo arriva la rete di Pili che mette la parola fine al Match sul 6-4.

“Sapevamo che sarebbe stata una partita molto grintosa e fisica. Siamo stati Bravi a rimanere uniti e calmi, andando in gol e creando tante occasioni. Siamo molto soddisfatti del risultato” ecco il commento di Stelletti, giocatore della Star Sport.




GIRONE B

ASD VILLASPECIOSA C5 – ELMAS C5 : 0-1

Fadda (E)

L’Elmas supera anche l’ostacolo Villaspeciosa, vincendo sull’ostico campo di Piras e compagni grazie ad una rete dopo pochi secondi dall’inizio di Fadda. Il match infatti si sblocca subito: schema da calcio d’inizio per i gialloneri con un’imbucata centrale con Fadda che di punta supera Piras. Nonostante il gol in avvio la partita non decolla e le due squadre per tutto l’incontro arrivano poche volte dalle parti di Berli e Piras e nelle rare occasioni che capitano entrambi i portieri si fanno trovare pronti. Negli ultimi minuti della seconda frazione gli ospiti amministrano perfettamente il vantaggio, difendendo al meglio e portando ancora una volta a casa i tre punti.

Queste le parole di Nicola Arba a fine match: “La squadra è soddisfatta per la partita, abbiamo difeso molto bene e gestito bene il pallone, abbiamo creato qualche buona occasione da gol ma potevamo far meglio dal punto di vista offensivo”


SELEGAS – C’E’ CHI CIAK : 1-5

Autogol (S)

2 Nurchi, Pilloni, Vacca, Zucca (CCC)

Il CCC vince ancora: superato il Selegas i ragazzi di mister Scalas continuano la rincorsa all’Elmas, distante a due giornate dalla fine del girone d’andata sei punti. A Selegas a differenza delle ultime gare gli ospiti fanno un po’ più fatica a sbloccare l’incontro, probabilmente anche a causa dell’assenza di bomber Simeoni: ci pensa Nurchi a 7′ dalla fine del primo tempo su calcio di rigore. Una volta sbloccato il match appare tutto più semplice per il CCC che prima del riposo trova altri due gol. Nella ripresa altre due reti per il CCC con i padroni di casa che trovano il gol solo grazie ad una sfortunata deviazione nella propria porta di Vacca ma comunque ospiti che nel complesso appaiono sempre in controllo ma non riescono a rendere ancora più ampio il divario tra le due squadre con il match che si chiude dunque sull’1-5.

Queste le parole di mister Scalas a fine match: “É stata una partita complicata, giocata contro una squadra maschia che ha improntato la gara sulla fisicità. Abbiamo trovato un po’ di difficoltà nel sbloccarla, nonostante le occasioni si siano presentate da subito. L’assenza di Simeoni come terminale offensivo si è fatta sentire perché eravamo costretti a giocare senza un pivot di ruolo. Penso che il risultato sarebbe potutto essere sicuramente più corposo se in alcune occasioni i miei ragazzi anziché pensare alle giocate a sensazione avessero badato di più alla concretezza. Per noi si tratta di tre punti importanti su un campo ostico, nel quale credo che tutte le squadre troveranno non poche difficoltà a portare via dei punti visto l’atteggiamento “caloroso” sia dei giocatori in campo che dei supporters esterni”.


CUS CAGLIARI – CARBONIA C5 : 3-3

Serrenti, Figus, Correnti (CUS)

Pintus, Baraglia, Pillola (C)

Tante emozioni tra Cus Cagliari e Carbonia ma alla fine dei 60 minuti nessuna delle due formazioni riesce ad avere la meglio sull’altra. Carbonia in vantaggio dopo pochi minuti con i biancoazzurri che sfruttano un errore della retroguardia cagliaritana per andare sullo 0-1. Dopo pochi secondi arriva però il pari: a segno Serrenti al termine di un’azione personale. La partita è molto dura e si arriva presto al sesto fallo da entrambe le parti: Figus dai dieci metri porta avanti il Cus e poco dopo lo stesso ex Ales si fa parare un altro libero. Dall’altro lato tiro libero anche per il Carbonia e gol. Prima del riposo terzo tiro libero per i padroni di casa ma la conclusione di Figus si stampa sulla traversa, si va quindi a riposo sul 2-2. Gli ospiti tornano in vantaggio in ripartenza ma Correnti impatta il match sul 3-3 su azione personale. Nei minuti finali i due portieri salvano il risultato e dunque al fischio finale le due squadre devono dividersi la posta in palio.

Mario Sedda, portiere del Cus, dice la sua sul match: “Credo che oggi si possa parlare di due punti persi a causa delle tante occasioni che abbiamo sciupato nei minuti finali. In ogni caso sono contento di essere tornato in campo e sono sicuro che da qui a fine anno la squadra possa togliersi diverse soddisfazioni”.


FUTSAL VIRTUS SAN SPERATE – GONNESA C5 : 7-8

2 Lampis, 2 Demurtas, Schirru, Valeri, Ambus (VSS)

5 Lindiri, Cuccu, Frau, Manca (G)

Al termine di un match ricco di gol e colpi di scena il San Sperate cede al Gonnesa. Biancoverdi trascinati da un super Lindiri, autore di 5 gol, tra cui le ultime due marcature che hanno portato alla vittoria gli ospiti. Il Gonnesa guadagna con questa vittoria fondamentali punti salvezza mentre per il San Sperate arriva la seconda sconfitta consecutiva e dunque ora i ragazzi di mister Cocco sono distanti 11 punti dal primo posto, seppur con una partita in meno.

Ecco le parole di mister Cocco a fine match: “Siamo incappati nella seconda sconfitta consecutiva con un avversario dal mio punto di vista inferiore a noi ma che ha meritato. Non siamo mai entrati in partita molti errori individuali due autoreti tre pali presi da noi e poca concentrazione in fase difensiva. In ogni caso il nostro valore non cambia continueremo a lavorare per migliorarci”


SIBIOLA SERDIANA – DYM WARRIORS : 4-5

2 Melis, Locci, Casula (S)

3 Albai, 1 Atzori, 1 Pilleri (D)

Passa in vantaggio il Serdiana 1-0 su una disattenzione difensiva della Dym. Arriva l’1-1 di Albai su assist di Mereu su schema d’angolo. Ancora Albai, sempre su assist di Mereu, porta in vantaggio i settimesi. Il pari del Serdiana arriva al termine di una bella azione corale. Ancora Albai segna il terzo gol per la Dym su assist di Curreli, ma dopo nemmeno due minuti il Serdiana sigla il 3-3 proprio sul finire del primo tempo. Secondo tempo assai combattuto con Atzori che trova il gol portando in vantaggio il Dym, ma ancora il Serdiana trova il pari con Melis. Il gol decisivo è firmato da Pilleri: l’ex Asso segna il 4-5 su un calcio d’angolo battuto da Atzori approfittando della distrazione difensiva generale del Serdiana.

“Personalmente sono contento per la gara di venerdi, vedo dei miglioramenti da parte di tutti e sono sicuro che il girone di ritorno ci riserverà delle belle sorprese. Dobbiamo solo crederci e credere in noi stessi”, queste le parole di Fabrizio Albai a fine match.


PARCO CROSS SERRENTI – USSANA : 6-7

4 Cappai, 2 Porcu (S)

4 Piras, 2 Chiabrando, Farci (U)

Partita estremamente combattuta e ricca da gol tra Serrenti ed Ussana, con gli ospiti che alla fine dei 60 minuti portano a casa l’intera posta in palio. Ussana in vantaggio con Piras che ruba palla all’ultimo uomo. Al pari firmato Cappai risponde ancora Piras su un assist di Agus. Gli ospiti allungano: arriva l’1-3 di Simone Farci al termine di una bella azione personale. Il Parco Cross accorcia le distanze su calcio di punizione ma ancora l’Ussana sigla un altro gol con Piras prima del riposo. Ad inizio ripresa Porcu sigla il 3-4 sfruttando una disattenzione degli ospiti. Ancora un super Piras su assist di Argiolas, scarta il portiere locale e sigla il gol del 3-5. L’Ussana allunga con Chiabrando, il Parco Cross ribatte con un gol di Porcu. Chiabrando a 5 minuti dal termine firma il 4-7 che sembra chiudere definitivamente i conti ma l’espulsione di Agus rimette tutto in discussione: il Parco Cross in pochi secondi si porta fino al 6-7. Le due reti non bastano però per pareggiare, con l’Ussana che può quindi festeggiare per i tre punti.

You May Also Like

Commenta