La giornata di Under 21… in Voci e Commenti!

Il Carloforte continua a vincere e a prendere le distanze dalle inseguitrici, approfittando del riposo del South West Sport e della sconfitta del Futsal Ossi sul campo del Futsal Villasor.
Ritrovano la vittoria Leonardo, Serrenti e Carbonia che vincono contro Villaspeciosa, Futsal Villanova e Athena Oristano.
Pareggio tra Ichnos Sassari e Futsal 4 Mori.

Futsal Villasor – Futsal Ossi: 3-1
Medda, Pillitu, autogol (FV)
Fozzi (O)
I biancoblu trovano il vantaggio grazie ad uno sfortunato autogol di Carta e a parte qualche altre occasione non concretizzata da entrambe le squadre non c’è altro da raccontare riguardo alla prima frazione.
Nel secondo tempo i sassaresi trovano il pareggio a dieci minuti dal termine con Fozzi ma pochi minuti più tardi Medda finalizza uno schema su punizione e porta nuovamente in vantaggio i padroni di casa. Nei minuti finali gli ospiti provano la tattica del portiere di movimento per agguantare il pareggio ma vengono puniti dal gol di Pillitu che recupera palla e segna a porta vuota.
Uno dei marcatori di oggi, Medda, ci parla della partita: “La partita contro l‘Ossi era molto importante per noi soprattutto per la classifica e credo che sia anche grazie all’aiuto dei nostri due mister che siamo riusciti a portarla a casa. Riguardo alla partita, è stata una partita molto combattuta con tante occasioni per entrambe le squadre e ritengo che siamo riusciti a vincere soprattutto per il sacrificio dimostrato da tutta la squadra e per il fatto che siamo riusciti a concretizzare quasi tutte le occasioni che abbiamo avuto. Se posso indicare chi per me è stato il migliore in campo, farei il nome di Stefano Murtas (il nostro portiere), che durante tutta la partita è stato attento ed ha evitato il gol del pari avversario numerose volte con degli interventi che ci hanno permesso poi di vincere”.


Ichnos Sassari – Futsal 4 Mori: 1-1
Ganzedda (IS)
Cardia (F4M)
Partita da mille emozioni ma pochissimi gol in quel di Sassari nella quale i padroni di casa trovano il vantaggio con Ganzedda che ribatte in rete una respinta ma, sempre nel primo tempo, Cardia, bravo a recuperare un pallone in difesa e allargarsi sulla sinistra, trova in diagonale il gol dell’1-1, piazzando la palla all’angolino.
Il secondo tempo è a reti bianche, l’Ichnos ha per due volte l’occasione di portare a casa il match ma il portiere Pinna respinge due tiri liberi e salva il risultato.
Proprio l’estremo difensore Pinna si esprime sulla gara: “È stata una partita molto combattuta, loro sono una squadra ben organizzata e il loro valore non rispecchia la loro posizione in classifica.
A mio avviso è stata la partita del riscatto dopo un avvio di stagione per nulla positivo da parte nostra, inoltre sono contento perché ho aiutato i miei compagni a mantenere il pareggio ed è stato molto importante aver parato due tiri liberi di fila nell’ultimo minuto.
Ci sarebbe piaciuto tornare da Sassari vittoriosi per chiudere il 2017 con una vittoria ma va bene cosi, speriamo in un 2018 vincente, forza F4M!”


Leonardo – Villaspeciosa: 7-1
3 Spano, 2 Podda, Cherchi, Pusceddu (L)
Arba (V)
Ritrovano la vittoria i ragazzi di mister Petruso dopo due sconfitte consecutive, trascinati dalla tripletta di Spano.
Il primo gol del match è in favore degli ospiti con Arba che devia in rete una conclusione di Podda C.
I padroni di casa pareggiano in contropiede con Spano e tre minuti più tardi è lo stesso numero dieci a battere per la seconda volta l’estremo difensore, piazzando la palla al primo palo.
Gli ospiti pagano l’espulsione del portiere Piras e subiscono, in inferiorità numerica, il gol del 3-1 da Cherchi.
Prima della fine dei primi 30′ c’è spazio anche per il gol di Pusceddu grazie a un lancio di Ledda per Erdas che a sua volta permette al numero 19 di appoggiare il pallone nella porta sguarnita.
Dopo la pausa Podda M. trova il gol del 5-1 e del 6-1 con due conclusioni in diagonale ma è ancora Spano ad andare a segno, dopo aver saltato un uomo con un tunnel, fissando così il risultato sul 7-1 finale.
Il mattatore di giornata Spano si esprime così: “È stata una partita comunque impegnativa, nonostante il risultato dica il contrario, anche perché la stanchezza dopo la partita dell’Under 19 la domenica non ci aiuta mai poi il lunedì nelle partite dell’Under 21, ma siamo riusciti a portarla abbastanza facilmente dopo un inizio un po complicato.
Sono contento per i miei tre gol ma ci tengo a ringraziare i miei compagni perché il merito sia dei miei gol sia della vittoria è tutto loro!”


Carbonia – Athena Oristano: 9-2
2 Brugattu, 2 Elias, Pischedda, Floris, Pisano, Frau, Inticu (C)
Pili, Demontis (A)
Dopo il pareggio contro il Villaspeciosa e la partita rinviata contro il Futsal Ossi torna ad ottenere i tre punti il Carbonia, salendo così a 13 punti in classifica.
I primi due gol del match coincidono con la doppietta di Elias che con due conclusioni batte l’estremo difensore giallonero.
Qualche minuto più tardi Floris trova il 3-0 ma Pili su punizione trova il 3-1 e si va così a riposo col Carbonia sopra di due lunghezze.
Nel secondo tempo mettono la loro firma nel tabellino dei marcatori anche Inticu e Brugattu ma gli oristanesi accorciano ancora grazie al rigore trasformato da Demontis.
Frau e Brugattu con due gol in ripartenza portano il risultato sul 7-2 e chiudono così definitivamente il discorso.
Negli ultimi minuti vanno a segno poi anche Pischedda e Pisano.
Il punto di vista di Carboni, solitamente impiegato in prima squadra ma chiamato a sostituire il portiere Atzori: “È stata una partita condotta facilmente senza troppe difficoltà nella quale siamo stati però bravi a mantenere la concentrazione dall’inizio alla fine, perchè in fondo queste sono le partite più importanti e non si possono perdere punti preziosi. Abbiamo fatto una partita discreta ma abbiamo ancora molto da migliorare. Nel primo tempo non abbiamo sbagliato quasi niente a parte qualche occasione in più che avremmo potuto concretizzare mentre in fase difensiva siamo stati abbastanza bravi.
Non bisogna mollare e bisogna continuare ad allenarsi costantemente, sono sicuro che i risultati migliori arriveranno”.


Carloforte – Gonnesa C5: 12-1
5 Grosso, 3 Damele, 2 D’Arco, Pelinga, Leinardi (C)
Meloni (G)
Nona vittoria e primato consolidato per i carlofortini che, ancora una volta grazie ai gol di bomber Grosso, sconfiggono senza alcuna difficoltà il Gonnesa C5.
L’1-0 viene siglato dal ventesimo centro stagionale di Grosso dopo pochi minuti e il gol del raddoppio è firmato da Pelinga che finalizza un ottimo assist di Maurandi.
Successivamente arrivano anche il 21esimo e il 22esimo gol stagionale di Grosso prima del gol di Meloni che riesce in ripartenza a smarcarsi dopo un uno-due e battere poi Ferraro, accorciando così momentaneamente le distanze.
Damele con una punizione dal limite porta i suoi sul 5-1 e prima della fine dei primi trenta minuti i padroni di casa vanno a segno per altre due volte, chiudendo il primo tempo col risultato parziale di 7-1.
Al rientro in campo i ragazzi di mister Farci conducono senza alcun problema la partita e entrano nel tabellino dei marcatori anche D’Arco e Leinardi.
Le parole di Damele, autore di una tripletta: “Non penso ci sia tanto da dire, abbiamo messo da subito le cose in chiaro, segnando dopo dieci secondi e dopo cinque minuti eravamo già sul 4-0.
Abbiamo dimostrato per tutta la partita di essere superiori agli avversari sotto tutti i punti di vista ed è stata una buona occasione per chi ha avuto meno spazio, ciò dimostra anche il fatto che abbiamo una rosa ampia e competitiva in tutto e per tutto,nessuno escluso!”


Parco Cross Serrenti – Futsal Villanova: 5-1
3 Sanna, Furcas, Vincis (S)
Distinto (FV)
Dopo due sconfitte e il turno di riposo torna alla vittoria il Parco Cross Serrenti.
Capitan Sanna con una doppietta porta subito sul doppio vantaggio i padroni di casa, grazie a due azioni personali.
Anche nel terzo gol è partecipe il numero 9 che serve un pallone al secondo palo per Vincis, ben appostato per appoggiarlo in rete.
Dopo l’intervallo i bianconeri trovano il 3-1 su punizione con Distinto ma Trincas ristabilisce subito le distanze con una conclusione da fuori area.
Prima del triplice fischio c’è spazio anche per la tripletta di capitan Sanna che fissa il risultato sul 5-1.
Il pensiero di Orrù a fine match: “Siamo entrati in campo sottovalutando le difficoltà che avremmo potuto avere e per questo abbiamo concesso un po troppo agli avversari, oltre ad aver sbagliato troppe occasioni sotto porta. Tutto sommato però la partita è andata bene e siamo riusciti a tornare alla vittoria quindi siamo contenti per questo”.


You May Also Like

Commenta