La 10a giornata della Serie C2… In voci e commenti!

Nel girone A il Drillo’s batte la Star Sport e resta in vetta, vittoria di misura dell’Audax Algherese sul Pagi. 3 punti importanti anche per San Gavino, Gli Amici di Marco e Budoni ai danni di Arzachena, Macomer e Happy Fitness. Pari tra Maroso e Ales.

Nel girone B l’Elmas chiude l’anno con il primato a punteggio pieno battendo il San Sperate. Roboante vittoria del CCC sul Serdiana, Vittoria anche per il Cus contro l’Oronero e Carbonia ai danni del Serrenti. Vince di misura l’Ussana contro il Villaspeciosa. Nello scontro salvezza è il Gonnesa ad avere la meglio sul Selegas.

Girone A


STAR SPORT – DRILLO’S TEAM : 0-6

3 Bourzaine, 2 Ribas, Autogol (D)

Il presidente Angelo Fiori commenta così a fine partita: ” Bella vittoria. Una partita tirata contro una squadra che ci ha molto impegnato, soprattutto nel primo tempo. Grande gioia per questi primi mesi, soprattutto perché passiamo un Natale in testa alla classifica, cosa che ad inizio stagione, da neopromossi non ci saremo aspettati. Buon natale a tutti.”

Nel primo tempo ambo i portieri sono in grande spolvero e si fanno trovare pronti in diverse occasioni. La prima frazione si chiude con la doppietta del marocchino Bourzaine. Nel secondo tempo i padroni di casa meriterebbero la rete, ma le parate dell’ex Degortes, un’altra rete di Bourzaine e due di Ribas, proiettano il Drillo’s sullo 0-5. Nel finale un autogol propiziato da un tiro di Ribas, sancisce il definitivo 0-6.


ATLETICO MACOMER – GLI AMICI DI MARCO : 4-6
2 Ortu, 2 Mura (M)
3 Frau, 2 Garippa, Jemenez (GAM)

Gara molto equilibrata, i padroni di casa forti della conoscenza del proprio campo mettono in seria difficoltà la squadra ospite, ma gli stessi ospiti reggono bene e al 18’ passano in vantaggio con Frau. Il primo tempo si chiude in parità grazie al gol di Mura. Nella ripresa la formazione ospite non ci sta e prima all’8 con Garippa e poi al 9’ con Rodriguez si porta in vantaggio di 2 goal. Reazione immediata della squadra locale che con Mura al 11’ e con Ortu al 14’ riacciuffano il pareggio. Gli amici di Marco di nuovo in vantaggio al 15’ con Frau e nuovo pareggio su rigore con Ortu. Sono ancora gli ospiti a segnare al 26’ con Garippa e a tempo ormai scaduto con Frau portando cosi a casa la vittoria con il risultato di 6 a 4.
“Trasferta veramente impegnativa e 3 punti sudati ma meritati che ci permettono di trascorrere serenamente questa sosta di campionato per poi affrontare in casa l’Arzachena.” Questo il commento del vice capitano ospite, Franceschi.


PAGI – AUDAX ALGHERESE : 1-2
Sissoko (P)
Puttolu, Sanna (A)

Chiudono l’anno con una vittoria di misura i ragazzi di Mister Baldino. Nella prima frazione è la compagine Algherese a portarsi in vantaggio con Puttolu, che dopo aver dribblato due avversari insacca all’angolino. Nonostante le diverse occasioni dei locali, le squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-1. Nel secondo tempo è Sissoko, dopo un bellissimo assist di Bernard, a pareggiare i conti. Entrambe le formazioni cercano il nuovo vantaggio ma entrambi i portieri salgono in cattedra e si oppongono. Nei minuti finali della gara ci pensa il capitano Sanna a regalare i 3 punti agli Algheresi, sfruttando al meglio il passaggio di Oggianu.

Ecco le parole del portiere ospite, Gianluca Puledda: “È stata una partita dura contro una squadra molto organizzata che ci ha dato molto filo da torcere. L’importante era fare punti per la zona play-off, ringraziamo ancora una volta i nostri tifosi e auguriamo Buon Natale e Buone feste a tutti.”


ARZACHENA – SAN GAVINO : 4-5
2 Jamel, Autogol, Marzeddu (A)
4 Sardu, Altea (SG)

Le prime fasi della partita vedono due squadre molto chiuse che rischiano poco. Sono i padroni di casa a sbloccare le marcature e a raddoppiare con 2 reti di Jamel. Nei minuti finali della prima frazione arriva però la reazione degli ospiti che con la doppietta di Sardu pareggiano i conti e con Altea vanno in vantaggio. Nel secondo tempo sono ancora i locali a partire forte e a trovare il pareggio con un Autogol. Passa qualche minuto e arriva la terza rete di Sardu a ristabilire le distanze, ma la partita è un botta e risposta continuo e arriva la rete del nuovo pareggio dell’Arzachena con Marzeddu. Nel finale è ancora Sardu, mattatore della partita, a realizzare il definitivo 4-5.


MAROSO GONNOSNÒ – ALES : 3-3
3 Picchedda (M)
Atzeni, Deidda, Cadoni (A)

Pronti via e dopo pochi minuti Atzeni porta in vantaggio l’Ales con una strana conclusione che beffa Massimo Pisu, entrambe le squadre attaccano a viso aperto ma sono gli ospiti ad andare nuovamente a segno prima con Deidda, poi con Cadoni che ben appostato sul secondo palo realizza il 3-0.
I padroni di casa però non mollano,prima Samuele Frau ipnotizza Malloci e Picchedda, poi però l’ex Maroso non può nulla sul bomber bianco blu che servito da Diego Racis segna l’1-3.
I ragazzi di mister  Pianu hanno altre occasioni per accorciare le distanze con Cabras e Malloci, ma il primo tempo si chiude sull’1-3.
Ripresa che parte con l’Ales pericoloso su calcio piazzato, ma Pisu risponde presente.
A metà secondo tempo Picchedda accorcia le distanze con un diagonale mancino che batte Frau,2-3.
Il numero 19 sfiora la tripletta con un altro diagonale ma stavolta la palla si infrange sul palo,la gara sembra avviarsi verso il 2-3 finale, ma il solito Picchedda a pochi minuti dal termine fulmina Frau. Nel finale la Maroso avrebbe anche l’occasione per vincere la gara, ma Mallocci non concretizza e il match si chiude in parità.

Picchedda, bomber della Maroso, dice la sua : “Nonostante lo 0-3 iniziale siamo stati bravi a riprendere il risultato e a sfiorare la vittoria nel finale con l’occasione di Mallocci. Nel complesso abbiamo fatto una buona gara.”


HAPPY FITNESS – BUDONI C5 : 2-3
2 Mannoni (HF)
2 Maccioni, Deidda (B)

3 punti importantissimi per il Budoni che nonostante le tante assenze, torna a casa vittoriosa dalla difficile trasferta di Porto Torres. Una partita tirata sino alla fine, con tante occasioni da entrambe le parti. Per i padroni di casa doppietta di Mannoni e negli ospiti le reti prima di Maccioni e Deidda, poi nel finale quella decisiva di Maccioni, doppietta anche per lui.




Girone B


ELMAS – FUTSAL VIRTUS SAN SPERATE : 6-2
3 Manunza, 2 Meloni, Fadda (E)
Marcia, Ena (S)
L’Elmas chiude il 2017 in maniera perfetta: 10 vittorie in altrettante partite per i ragazzi di mister Perra. Gialloneri che sabato però hanno inizialmente dovuto rincorrere il San Sperate, andato in vantaggio grazie ad una conclusione da fuori di Ena che sorprende Berli. I padroni di casa però ribaltano il risultato e chiudono la prima frazione avanti 5-1 grazie ad una tripletta di Manunza, un gol di Meloni ed un autogol di un giocatore del San Sperate che nel tentativo di anticipare Fadda devia involontariamente la palla nella propria porta. Nella ripresa gli ospiti trovano il gol con Marcia su calcio di punizione ma l’Elmas va a segno ancora con Meloni, chiudendo i conti sul definitivo 6-2.

Federico Manunza, autore di una tripletta, commenta così il match: ” È stata una vittoria importantissima che ci permette di chiudere questa prima parte di campionato a punteggio pieno. Nei primi minuti di gara siamo passati in svantaggio ma nonostante ciò abbiamo subito reagito e siamo passati avanti di alcune lunghezze gestendo al meglio il risultato. Solamente nel finale siamo un po’ calati di concentrazione e abbiamo concesso qualcosa in più agli avversari rischiando però pochissimo. Il mister Perra e tutti noi siamo pienamente soddisfatti del lavoro che stiamo svolgendo e dell’atteggiamento con cui prepariamo ogni singola partita a partire dagli allenamenti sino alle prestazioni in campo”.


CCC – SERDIANA : 18-1
5 Simeoni, 3 Mascia, 2 NUrchi, 2 Garau, Zuddas, Pilloni, Zucca, Vacca, Gai, Marongiu (CCC)
Pilia (S)
Roboante vittoria del C’è Chi Ciak ai danni del Serdiana: 18-1 il finale al palazzetto di Bia Nuraminis, in un match nel quale sono andati a segno sostanzialmente tutti gli effettivi a disposizione di mister Scalas. Da segnalare tra gli altri i 5 gol di un Simeoni sempre più capocannoniere del girone B di C2 e la rete del portiere Massimiliano Marongiu, subentrato nella seconda frazione al posto di Filippo Mulas.

Ecco proprio le parole dell’estremo difensore del CCC: ” È stata una partita semplice nella quale siamo stati bravi a non sottovalutare l’avversario ed alla fine ci siamo divertiti sempre rispettando gl avversari. Quando segnamo noi portieri fa sempre piacere ma ora l’importante è rimanere focalizzati sull’inseguimento all’Elmas“.


USSANA – VILLASPECIOSA : 2-1
Farci, Piras (U)
Stara (V)
Succede tutto nella prima frazione tra Ussana e Villaspeciosa con i padroni di casa che portano a casa tre punti importanti in chiave play-off. Vantaggio degli ospiti dopo pochi secondi con Stara su schema da calcio d’angolo. L’Ussana trova il pari con una punizione di Farci e prima del riposo trovano il vantaggio in ripartenza con Piras. Nella ripresa il Villaspeciosa prova a raddrizzarla: Pilloni colpisce la traversa dalla distanza, Lai e Melis hanno due chance per il pareggio ma Laconi si immola salvando il punteggio: 2-1 quindi al fischio finale a favore dell’Ussana di mister .

Queste le parole di Alex Piras a fine match: “È stata una partita molto sentita perché entrambe le squadre avevano bisogno dei tre punti. Loro dal primo minuto non hanno smesso di correre ma noi con un po’ di grinta e fortuna siamo riusciti a portare a casa una vittoria importante”.


 CARBONIA – PARCO CROSS SERRENTI : 5-1
2 Zara, Pintus, Pillola, Atzori (C)
Orru (S)
Partita inizialmente chiusa con le squadre che si studiano: il Carbonia ha maggiore possesso palla ma è il Parco Cross in contropiede a rendersi maggiormente pericoloso. È un episodio a sbloccare la gara: rinvio di Porcu maldestro che impatta sul piattone dell’avversario che lo pressa e trova la rete su rimpallo. Il  Carbonia si porta sul 3-0 sfruttando schemi su calcio da fermo e, prima dell’intervallo, arriva il 4-0. Secondo tempo più chiuso e più tattico: Colombo causa un rigore che Baraglia non sfrutta mandando sul palo. Molti falli con entrambe le squadre arrivano al quinto e il Parco Cross accorcia con schema di punizione. Pochi minuti dopo però il Carbonia trova la quinta rete in contropiede e spegne così i desideri di rimonta degli ospiti.

 CUS CAGLIARI – FUTSAL ORONERO : 4-1                                                                  Correnti, Petruzzo, Sanna, Santoni (C)                                                                        Pisano (O)

Correnti dalla distanza timbra l’1-0 ma Pisano sigla il pari sfruttando una respinta di Sedda. Nuovo vantaggio del Cus con Petruzzo con un tiro da fuori area. Prima dell’intervallo i padroni di casa allungano prima con Sanna al termine di una splendida azione personale e con Santoni, bravo a depositare la palla sotto le gambe del portiere avversario. Poche occasioni da entrambe le parti nella seconda frazione con il Cus che tiene maggiormente il pallino del gioco e che a fine match può festeggiare la vittoria.
 “A mio parere abbiamo fatto un buon primo tempo ed un secondo tempo che non ha rispettato le nostre aspettative; ciò dimostra che dobbiamo ancora crescere tanto in modo da riuscire a tornare negli spogliatoi a fine partita soddisfatti della nostra prestazione” queste le parole di Michele Petruzzo a fine match.

GONNESA – SELEGAS : 8-4
3 Lindiri, 2 Santus, Cuccu, Congia, Frau (G)
2 Ledda, Congiu, Piras (S)

Importante scontro salvezza tra Gonnesa e Selegas con i biancoverdi  che appaiono più decisi a centrare la seconda vittoria consecutiva: in avvio infatti è la squadra gonnesina a rendersi più pericolosa tanto che nel giro di 5 minuti si trova sul 3-0. Il Selegas reagisce con un gol ma il Gonnesa oggi è decisa e chiude il primo tempo sul 4-2. Il secondo tempo è sostanzialmente  in fotocopia del primo con il Gonnesa a fare da padrona e chiude la gara con un 8-4 che porta Sechi e compagni ad un’importante vittoria prima della pausa natalizia.

You May Also Like

Commenta