La prima giornata di ritorno dell’Under 21… in voci e commenti!

Nette vittorie per Carloforte e Futsal Ossi che sconfiggono tra le mura amiche rispettivamente Parco Cross Serrenti e Gonnesa. Vittorie casalinghe anche per Carbonia, che ferma la corsa del Futsal Villasor, e South West Sport. Ritrova la vittoria il Villaspeciosa mentre soffre ma porta a casa i tre punti la Leonardo contro un tenace Futsal 4 Morì.


 CARLOFORTE – PARCO CROSS SERRENTI : 11-2

4 Grosso, 2 D’Arco, 2 Luxoro, Zhou, Pelinga, Penco (C)

Sanna, Pibiri (S)

Dopo le difficoltà della partita d’andata, in cui i carlofortini erano stati costretti a una rimonta ed erano riusciti a portare a casa il match solamente di rigore nei minuti finali, la prima di ritorno è tutta il contrario e vede i ragazzi di mister Farci imporsi per la quinta volta consecutiva con almeno dieci gol all’attivo nei 60 minuti di gioco. Inizia e finisce allo stesso modo il primo tempo: il gol di Grosso, dopo aver saltato il difensore, vale l’1-0 e sempre lui realizza anche il 2-0, facendo passare la palla sia sotto le gambe del difensore sia sotto quelle del portiere. Arrivano poi il gol di Zhou, la doppietta di D’Arco e la firma di Pelinga ma a mandare le squadre negli spogliatoi col punteggio di 8-0 sono altri due gol di Grosso che chiudono il discorso già dal primo tempo. Al rientro in campo Luxoro entra a far parte dell’elenco dei marcatori siglando il 9-0 e i gol di Sanna e Pibiri in contropiede accennano una piccola reazione da parte degli ospiti che però subiscono un altro gol, il secondo consecutivo di Luxoro che salta un uomo e da posizione defilata piazza la palla sotto l’incrocio. Prima del termine c’è spazio anche per la rete di Penco per i padroni di casa e per il rigore fallito dal portiere locale Ferraro che gli sarebbe valso come primo gol stagionale ma si infrange sulla traversa.

Le parole dell’autore dell’ultimo gol, Penco: “Penso che sulla partita ci sia poco da dire, il risultato parla chiaro e rispecchia quello che si è visto in campo. La squadra è entrata in campo determinata e ha chiuso la partita fin da subito. Questo risultato ci da la 13esima vittoria su 13 ma siamo consapevoli che dobbiamo mantenere la concentrazione perché siamo solamente a metà dell’opera”.


LEONARDO – FUTSAL 4 MORÌ : 8-5

3 Podda, 2 Siddi, Cao, Pani, Cherchi (L)

Dessì M, Piano N, Cardia, Pinna A, Lecca (F4M)

Match con tanti gol e tante emozioni quello andato in scena al PalaConi nel quale i padroni di casa riescono a prevalere solamente nei minuti finali. Dopo neanche cinque minuti di gioco Podda conclude di punta in porta, liberato al tiro da uno schema e batte il portiere ospite, trovando il vantaggio. Un minuto più tardi è ancora il numero 2 a recuperare palla su un calcio d’angolo avversario e immolarsi in solitaria contro l’estremo difensore, superandolo per la seconda volta. I locali subiscono il gol di Dessi M, agile di testa a battere Arca in uscita ma prima Siddi dalla distanza e poi Cao in diagonale allungano sul 4-1, risultato col quale si va negli spogliatoi. Nella seconda frazione calano di concentrazione gli arancioneri e subiscono in dieci minuti tre gol che valgono il pareggio avversario: il primo gol che riapre la partita è di Piano N, che in seguito a un assist al volo di Lecca da posizione defilata batte Arca sul primo palo, arrivano poi i gol di Cardia e di Pinna A, primo a deviare in rete un pallone al secondo su un errore della difesa locale. Dopo il pareggio riniziano a giocare i ragazzi di mister Petruso, Podda si procura il sesto fallo ma dai dieci metri si vede respingere la conclusione e si resta in parità, a trovare il gol però è poco più tardi Cherchi che, lanciato in porta da Siddi, fa 5-4. Neanche il tempo di rimettere la palla in gioco e trovano immediatamente il pari per la seconda volta i rossoblu con Lecca, agile e veloce a girarsi ricevendo palla da pivot e piazzare la palla sotto l’incrocio, ma Podda si rifà dal libero sbagliato e trova il 6-5. Siddi si procura in contropiede un fallo e stavolta Pani buca le mani all’estremo difensore dai dieci metri, concedendo maggiore tranquillità ai padroni di casa nei minuti finali e consentendogli di gestire la partita. Siddi chiude poi definitivamente la partita quando ormai gli avversari sono tutti all’attacco, scartando il numero 12 e appoggiando la palla a porta vuota: 8-5 il risultato al termine dei 60′ di gioco.

Matteo Scarano per la Leonardo: “Siamo stati bravi ad andare in vantaggio ma in tutta la partita abbiamo sbagliato ad uscire con la testa fuori dal match, concedendo ai nostri avversari di rientrare in partita. Nel secondo tempo siamo entrati in campo con l’atteggiamento sbagliato ma abbiamo rimediato riuscendo ad allungare nuovamente le distanze e portando a casa i tre punti”.


FUTSAL OSSI – GONNESA : 9-2

5 Fozzi, 2 Carta, Lai, Melis (O)

2 Meloni (G)

La cinquina di capitan Fozzi regala ai sassaresi la quarta posizione, a pari punti con la Leonardo, e gli permette di sorpassare il Futsal Villasor. Dopo qualche minuto di studio fra le due squadre, a trovare per prima l’1-0 è l’Ossi con Carta: il numero 10 recupera palla in fase difensiva e trasforma l’azione in offensiva, appoggia la palla a Lai che gli fa da sponda e batte sotto la traversa Oddo. Non passano nemmeno cinque minuti e ancora una volta dopo aver recuperato palla arriva il 2-0 di Fozzi, rapidissimo a prendere sul tempo con la punta l’estremo difensore, lasciandolo immobile. Gli ospiti però non mollano e condotti da Meloni provano a cercare più volte la via della rete andandoci spesso vicini. Proprio Meloni trova prima il 2-1 e immediatamente il 2-2, ristabilendo così il risultato ma i padroni di casa non si intimoriscono e continuano col loro gioco, realizzando prima della fine del primo tempo il 3-2 che coincide con la doppietta di Fozzi. Nel secondo tempo cambia totalmente la storia del match e si gioca praticamente ad una porta sola: Fozzi con uno-due micidiale porta il risultato sul 5-2 e poco più tardi è ancora lui con un tiro al volo ad allungare maggiormente le distanze. I gol di Melis, Carta e Lai (di pallonetto) chiudono poi la partita, fissando il risultato finale sul 9-2.


VILLASPECIOSA – FUTSAL VILLANOVA : 7-2

3 Podda C, Aserio, Arba, Pusceddu L, Melis (V)

Medda, Distinto (FV)

Inizia col piede giusto il girone di ritorno del Villaspeciosa, vittoriosa contro il fanalino di coda Futsal Villanova. Mister Corbia è costretto a schierare tra i pali Abis data l’assenza di Podda F. e inizia il match col quintetto proprio con quest’ultimo, accompagnato da capitan Firinu, Aserio, Arba e Podda COllargiu risponde con Porcu fra i pali e Garin, Pisu, Sirigu e Distinto come giocatori di movimento. Trova subito il gol in avvio Podda C. dopo uno scambio con Arba e raddoppia pochi minuti dopo proprio il numero 16 con una conclusione di punta da fuori area che si infila all’incrocio dei pali. Nulla possono però i due nei seguenti gol di Medda, su punizione, e di Distinto, grazie a una conclusione da fuori area, che riportano immediatamente il risultato in parità. Podda C. dopo aver saltato due uomini nella zona centrale della trequarti avversaria non sbaglia davanti a Porcu e riporta avanti i biancorossi. Ancora il numero 10 sigla anche il 4-2 con una conclusione in diagonale e il classe 2002 Aserio prima della pausa entra nel tabellino dei marcatori, firmando a porta vuota il 5-2 sull’assist di Firinu. Nel secondo tempo arriva il gol, nella stessa maniera, di Pusceddu, questa volta è Aserio a fare da assist-man permettendo al suo compagno di portare avanti di quattro lunghezze i padroni di casa. La partita sì chiude col rigore trasformato da Melis, procurato sempre da Aserio, onnipresente nel gioco e pedina importante della squadra nonostante l’età.

Il pensiero sulla vittoria del numero 10 Podda: “Dopo il doppio vantaggio iniziale abbiamo sbagliato ad abbassare la concentrazione ma siamo riusciti poi a rimediare rientrando con la testa nella partita. In seguito siamo stati bravi a gestire la partita fino alla fine e questo ci ha permesso di portare a casa tre punti importanti”.


CARBONIA – FUTSAL VILLASOR : 4-3

2 Inticu, Floris, Elias (C)

Carboni, Salemme, Iossa (V)

A portare i tre punti a casa dopo una partita ricca di emozioni sono i ragazzi di mister Zara, pronti e vogliosi a rimontare in classifica proprio il Futsal Villasor, distante ora di otto lunghezze. Una mischia in mezzo all’area dì rigore risolta da Inticu permette ai padroni di casa di passare in vantaggio anche se non mancano le occasioni agli ospiti che però non riescono a finalizzare. A metà del primo tempo Floris centra il bersaglio grosso dopo un pallone scaricato all’indietro su calcio d’angolo e fa 2-0 ma arriva l’immediata risposta dei sorresi grazie a Carboni che dì punta infila da fuori area il pallone nell’angolino basso. Dopo il parziale di 2-1 al termine dei primi 30′, al rientro in campo sigla il pari Salemme sfruttando l’assist di Podda i padroni di casa non escono dalla partita e sono ancora loro a trovare il gol del sorpasso con Elias che sull’uno contro uno con l’estremo non sbaglia, lo mette a sedere e firma il 3-2. Qualche minuto più tardi Inticu lanciato in ripartenza sfrutta il passaggio di Floris in un due contro uno e non sbaglia, mandando nuovamente sul doppio vantaggio i suoi. Nell’ultimo minuto arriva uno spettacolare gol di Iossa con un pallonetto ma il tempo non basta poi ai biancoblu che non riescono a trovare il pareggio e il triplice fischio sancisce la vittoria dei locali, ora a 19 punti in classifica.

Il commento del trascinatore del Carbonia, Inticu: “Venivamo da un periodo non tanto positivo viste le precedenti partite e sapevamo che vincere sarebbe stata l’unica soluzione per riprenderci. Siamo entrati in campo con tantissima voglia di fare e con voglia di “rivincita” visto il risultato dell’andata. È stata una partita combattutissima nella quale abbiamo sfidato una grandissima squadra, ci abbiamo creduto fino alla fine anche grazie al nostro mister che non ha smesso di incitarci un secondo e abbiamo così portato a casa i tre punti. Possiamo ancora migliorare evitando gli errori che ci hanno portato a subire quei goal e dobbiamo continuare a dare il massimo in ogni partita”.


SOUTH WEST SPORT – ICHNOS SASSARI : 7-2

3 Fois, 2 Carboni, Loi, Sanna (SWS)

Serio, Murru (IS)

Inizia il girone di ritorno come l’aveva concluso il South West Portoscuso e sconfigge, dopo esser passato in svantaggio, anche la compagine sassarese. Passano in vantaggio gli ospiti col gol da parte di Serio e hanno più volte la possibilità di allungare ma non riescono a trovare per la seconda volta la via del gol e dopo un momento di difficoltà arriva la reazione dei padroni di casa che nel giro di pochissimi minuti trovano il gol del pareggio e il gol del sorpasso, entrambi firmati da Fois. Dopo le due marcature cambia l’inerzia della partita e sono i locali a dominare, trovando altre due reti con la doppietta di Carboni (oramai giocatore completamente aggregato anche con la prima squadra in Serie C1) e portando il risultato sul 4-1 a fine primo tempo. Fois trova la tripletta personale nel secondo tempo con una magnifica mezza rovesciata e capitan Sanna fa 6-1 con una conclusione in diagonale. Loi allunga ulteriormente sul 7-1 ed è quindi inutile il gol di Murru per gli ospiti, che continuano a non riuscire a trovare la seconda vittoria lontana dal PalaSantoru.

“Abbiamo disputato una buona partita pur adeguandoci al ritmo degli avversari, infatti nei primi 15 minuti del primo tempo siamo andati sotto e abbiamo rischiato in più occasioni di subire altri gol. Dopo aver alzato leggermente il ritmo non c’è stata più partita e alla fine è stato ottimo il risultato ottenuto. Dobbiamo rivedere quindi l’approccio alla partita, anche perché se giocassimo dal primo minuto all’ultimo come sappiamo fare potremmo sicuramente ambire a qualcosa in più rispetto al secondo posto in classifica” le parole di Fois.

You May Also Like

Commenta