La 9a giornata di ritorno della Serie C2…in voci e commenti!

Nel girone continua a vincere il Drillo’s Team che espugna Villacidro e il Budoni mantiene la seconda posizione grazie alla vittoria sulla Star Sport. Tornano alla vittoria l‘Happy Fitness e la Maroso ai danni di San Gavino e Gli Amici di Marco. L’Ales passa di misura sull’Arzachena e l’Audax Algherese batte l’Atletico Macomer.

Nel girone B l’Elmas supera il Villaspeciosa e grazie alla seconda sconfitta consecutiva del C’è Chi Ciak, battuto in casa dal Selegas, si porta a +5 proprio sui serramannesi. Approfitta del passo falso anche il Cus che accorcia il distacco grazie alla vittoria sul Carbonia. Seconda vittoria consecutiva per il Gonnesa che vince contro il San Sperate tra le mura amiche. Il Dym Sport batte il Serdiana e l‘Ussana passa sul Serrenti.

GIRONE A


ATLETICO MACOMER – AUDAX ALGHERESE : 6-8
Ortu, Mura, Piredda, Boi, Bangoni, Falchi (M)
4 D’Antonio, 2 Balbina, Sanna, Oggianu (A)

Nel match di Macomer sono i padroni a partire forte e a trovare il vantaggio con Ortu al 2′ ma gli algheresi reagiscono con Balbina che dalla distanza infila il portiere locale. Poco dopo gli ospiti trovano anche la rete del vantaggio firmato da Capitan Sanna e quella dell’1-3 con D’Antonio.
Nei minuti finali del primo tempo Oggianu realizza l’1-4 ma Piredda accorcia le distanze prima dell’intervallo.
Nel secondo tempo Mura firma subito il 3-4, però l’Audax trascinata dalla tripletta di D’Antonio e dal gol di Balbina scappano sul 3-8. Nel finale Boi, Falchi e Bangoni rendono soltanto il passivo meno amaro.

Antonio Baldino, mister algherese, dice la sua sulla gara: ” Voglio fare un grosso in bocca al lupo agli amici di Macomer per il proseguo del campionato. Devo anche fare i complimenti ai miei ragazzi, soprattutto ad Ernesto che nonostante i vari acciacchi ci sta dando una mano e anche a Fabio, Manuel, Pietro e Antonio che nonostante il basso minutaggio continuano a dare il massimo”.


VILLACIDRO – DRILLO’S TEAM : 2-3
Pistori, Sardu (V)
2 Ribas, Meloni (D)

Il Drillo’s nonostante i pochissimi cambi riesce ad espugnare Villacidro dopo una partita tirata sino agli ultimi istanti.
Nella prima frazione il ritmo è molto blando con il Villacidro che cerca di fare la partita e gli ospiti sulla difensiva. Sono proprio i padroni di casa a sbloccare la gara con il giovane Pistori. Il Drillo’s accusa il colpo ma non rinuncia ad attaccare in contropiede e grazie alle marcature di Ribas e Meloni chiude il parziale sull’1-2.
Il secondo tempo si apre subito con la rete del solito Ribas, però i padroni di casa continuano a spingere in cerca del gol e creando diverse occasioni che però non riescono a concretizzare. Il gol arriva dopo diversi minuti con Sardu che trova il varco nella difesa ospite. Nel finale il Villacidro tenta il tutto per tutto con il portiere di movimento ma la corazzata ospite mantiene il vantaggio sino al triplice fischio.

“Onestamente devo dire che siamo andati solamente con 6 giocatori e abbiamo dovuto forzatamente impostare la gara sua difensiva, concedendo cosi al Villacidro il pallino del gioco per tutti i 60 minuti. Siamo stati bravi a portare a casa i 3 punti con molto cinismo e con un’ottima difesa contro le tante offensive villacidresi che non meritano assolutamente la posizione attuale in classifica. Dopo aver ottenuto la promozione sta trovando spazio anche chi ha giocato meno sino ad ora e sono molto contento perché stanno dando il massimo” cosi Roberto Bavaro, Mister del Drillo’s Team, al termine della gara.


HAPPY FITNESS – SAN GAVINO : 9-2
3 Corrias, 2 Mannoni, Salis, Farris, Bruno, Sanna (HF)
2 Zahid (SG)

L’Happy Fitness torna alla vittoria contro il San Gavino tra le mura amiche. La partita si dimostra inizialmente combattuta ma i padroni di casa, guidati anche dalla tripletta del rientrante Corrias e dalla doppietta di Mannoni, riescono ad imporsi sugli ospiti tenuti momentaneamente in partita dalla doppietta di Zahid. Le reti di Salis, Farris, Bruno e Sanna fissano il risultato sul definitivo 9-2.


STAR SPORT – BUDONI : 4-5

2 Marongiu, Petardi, Ruiu (S)

2 Miscera S., Uccheddu, Maccioni, Miscera A. (B)

Nei primi minuti di gara regna l’equilibrio con entrambe le squadre sulla difensiva. Poco dopo il Budoni prende in mano il pallino del gioco e si porta in vantaggio grazie ad una bella conclusione dalla distanza di Miscera S. La Star Sport non riesce a reagire e gli ospiti raddoppiano con Uccheddu e allungano ulteriormente con Maccioni. Nel momento di maggiore difficoltà i padroni accorciano le distanze con Marongiu e Petardi chiudendo il primo tempo sul 2-3.
Nel secondo tempo il Budoni va subito in vantaggio ma subisce il ritorno della Star Sport che prima trova il 3-4 e poco dopo pareggia ancora con Marongiu. Entrambe le squadre cercano il gol della vittoria senza però concretizzare le diverse occasioni, sino a quando Miscera S. fulmina Flore e mette la parola fine al match con il risultato di 4-5.

Ecco il commento di Massimiliano Cancellu, giocatore del Budoni: “Potevamo chiudere la partita molto prima, abbiamo rimesso in partita la Star Sport per via di un nostro grave calo
di concentrazione. Mercoledì ci attende un’altra battaglia e bisognerà dare tutto”.


MAROSO GONNOSNÓ – GLI AMICI DI MARCO : 4-0

2 Picchedda, Cabras, Racis (M)

Pronti via ed è La Maroso ad andare subito vicina al vantaggio: Racis salta due uomini ma calcia debolmente ed il portiere avversario neutralizza senza problemi. I padroni di casa continuano a creare occasioni, però Picchedda spreca la più ghiotta. Gli Amici di Marco provano a reagire senza però creare grandi occasioni, il gol è nell’aria e lo trovano i locali con Picchedda che, ben servito da Cabras, non lascia scampo al portiere ospite. Lo stesso Picchedda poco dopo sfiora il raddoppio. Sul finale del primo tempo gli ospiti vanno vicini al pari ma Mallocci si fa trovare pronto.
La ripresa segue la falsa riga del primo tempo, con i gonnosnoesi all’attacco e Gli Amici di Marco pronti a colpire in ripartenza. Il 2-0 arriva grazie a Cabras che protegge un pallone in area e con una bella girata trova la rete. Sull’onda dell’entusiasmo Racis trova anche il 3-0 al termine di una bella azione personale. Gli Amici di Marco accusano il colpo e cercano la reazione ma trovano le parate dell’ottimo Mallocci sulla loro strada. Nei minuti finali Picchedda guadagna e realizza un tiro libero per il definitivo 4-0.


ARZACHENA – ALES : 6-7

2 Carboni, Jamel, Grig, Marzeddu, Soro (A)

2 Cocco, Porta, Piras M, Doro, Cascinu, Deidda D (AL)

Dopo pochi minuti di studio sono i biancorossi a portarsi in vantaggio grazie a Cocco, ma nemmeno il tempo di esultare e Carboni pareggia i conti per l’Arzachena. Sono nuovamente gli ospiti ad andare in gol, questa volta grazie a Porta che trasforma un calcio di rigore. L’Arzachena accusa il colpo e nel giro di 15′ gli ospiti scappano sull’1-5 trascinati da Cascinu, Doro e Piras M, sul finale del primo tempo arriva la piccola reazione dell’Arzachena per il temporaneo 2-5.
Nella seconda frazione dopo 5′ Jamel realizza il 3-5, ma la risposta ospite non tarda ad arrivare e porta la firma di Daniele Deidda. I padroni di casa non mollano nonostante lo svantaggio e, anche grazie ad un black-out ospite, riescono ad accorciare le distanze e a portare il risultato in parità. Quando la partita sembra ormai giunta al termine ci pensa Cocco a beffare i padroni di casa con una conclusione da posizione laterale che vale i 3 punti per gli ospiti.

Daniele Deidda, tornato al gol dopo alcune giornate, commenta cosi la partita: “Nonostante la classifica dei nostri avversari la partita non è stata per nulla semplice. Siamo stati bravi a crederci sino alla fine e ad ottenere tre punti molto importanti”.




GIRONE B


ELMAS C5 – VILLASPECIOSA C5 : 3-1

Perra, Pintauro, Versace (E)

Loi (V)

L’Elmas sconfigge il Villaspeciosa ed approfittando della sconfitta del CCC si porta a +5 dalla squadra serramannese; a quattro giornate dal termine (tre per il CCC) adesso l’avversario principale nella conquista della promozione diretta appare il Cus Cagliari, distante attualmente 7 punti da Pintauro e compagni ma con un match in meno rispetto ai gialloneri e con ancora lo scontro diretto da recuperare. Nel match di sabato Elmas subito pericoloso con Pintauro prima su un tiro al volo su palla di Perra e poi con una punizione dal limite dell’area. I gialloneri sbloccano il punteggio: Pintauro batte un calcio d’angolo, Perra calcia verso la porta e la sua conclusione leggermente deviata da un difensore biancorosso spiazza Piras, all’intervallo è dunque 1-0 per i padroni di casa. Nella seconda frazione raddoppio Elmas su calcio di rigore: dal dischetto Pintauro spiazza Piras. Sette minuti più tardi gli ospiti accorciano le distanze: Loi in ripartenza salta il diretto avversiaro e mette la palla nel palo lontano. In contropiede però Versace fa subito 3-1 chiudendo il match.


C’E’ CHI CIAK – SELEGAS CALCIO A5 : 3-5

Garau, Gai, Vacca (CCC)

2 Congiu A, Erriu, Cabiddu, Melis (S)

Arriva incredibilmente la seconda sconfitta consecutiva per il CCC, superato tra le mura amiche dal Selegas; Alessio Congiu porta in vantaggio gli ospiti dopo 10′ ma Garau pareggia i conti. Felice Congiu si supera su Mascia e Vacca e quando l’estremo difensore non ci arriva è il palo a fermare i padroni di casa con la prima frazione che termina dunque sull’1-1. In avvio di ripresa il CCC si porta in vantaggio con Gai ma la doppietta personale di Alessio Congiu riporta il punteggio in parità; Cabiddu porta nuovamente in vantaggio il Selegas ma Vacca sigla il 3-3 per i locali. Nel momento di maggior spinta dei padroni di casa Congiu salva ancora il risultato e Melis porta la squadra della Trexenta sul 3-4. Zucca viene espulso per doppia ammonizione ed il Selegas ne approfitta perfettamente portandosi sul 3-5 con la rete di Erriu a sugellare ulteriormente l’impresa.

Queste le parole di Felice Congiu a fine match: “È stata una bella partita sin dall’inizio, siamo riusciti a prendere 3 punti alla seconda in classifica con una partita giocata da vera squadra, con testa e e voglia di portare a casa il risultato e ci siamo riusciti”


DYM SPORT WARRIORS – SIBIOLA SERDIANA : 6-3

2 Mereu, Ledda F., Ledda A., Atzori, Cocco (W)

2 Melis, Mascia (S)

Dym Sport ad un passo dalla salvezza grazie ai tre punti maturati contro il Serdiana. Settimesi subito in vantaggio con Atzori su calcio di punizione e bravi a raddoppiare con una bella rete di Mereu. Gli ospiti però non si danno per vinti e trovano due reti nel giro di pochi minuti grazie ad una conclusione su schema d’angolo di Mascia ed una bella girata di Melis; la prima frazione si conclude però col primo gol stagionale di Angelo Ledda, bravo a superare con un pallonetto il portiere avversario. Federico Ledda firma il 4-2 e Mereu dopo una bella uscita dal pressing sigla la quinta rete dei padroni di casa. Melis accorcia le distanze ma Cocco in ripartenza fissa il punteggio sul definitivo 6-3.


CARBONIA CALCIO A 5 – CUS CAGLIARI : 2-3

Baraglia, Pintus M. (Car)

2 Santoni, Correnti (Cus)

Grande vittoria in trasferta per i ragazzi di mister Boi ai danni di un mai domo Carbonia. Partono meglio i rossoblu: a metà frazione bomber Santoni su schema da calcio d’angolo porta in vantaggio i suoi; il Cus sfiora il raddoppio mentre il Carbonia si rende pericoloso soprattutto nelle ultime battute della prima frazione ma Sedda si fa sempre trovare pronto. Dopo 5′ dall’avvio della ripresa Correnti fa 2-0 dopo una percussione centrale conclusa con un tiro dai dieci metri dall’ex giocatore di Leonardo ed Elmas; i padroni di casa non ci stanno ed accorciano le distanze su uno schema da calcio d’angolo con un tiro di Baraglia che colpisce il palo prima di finire in rete. A dieci minuti dal termine arriva il pari dei ragazzi di mister Anolfo: sugli sviluppi di una respinta di Sedda la palla non viene allontanata dall’area cagliaritana, Pintus è più rapido di tutti e firma il 2-2. Dopo pochi minuti arriva però il gol che consegnerà la vittoria agli ospiti: con un rinvio Sedda pesca Correnti che dalla banda trova Santoni ben appostato al secondo palo; ultimi minuti di sofferenza per i rossoblu con mister Anolfo che si gioca la carta del portiere di movimento, la retroguardia cagliaritana tiene bene fino al triplice fischio.


USSANA – PARCO CROSS SERRENTI : 6-3

3 Orgiano, Piras, Farci, Chiabrando (U)

2 Porcu, Cappai (S)

L’Ussana parte bene sfruttando diverse disattenzioni della retroguardia arancionera, portandosi subito sul 3-0 grazie alla doppietta di Orgiano ed alla rete di Farci; Porcu accorcia le distanze prima del riposo ma in avvio di ripresa Piras firma il 4-1; Orgiano e Chiabrando chiudono definitivamente i conti mentre a nulla servono le reti di Porcu e Cappai per gli ospiti. Grazie a questa vittoria i biancoblu ipotecano la quarta posizione in classifica grazie alle contemporanee sconfitte di Carbonia e San Sperate: i ragazzi di mister Laconi hanno infatti un vantaggio di 7 e 9 punti rispetto alle due inseguitrici a quattro giornate dal termine; per Marras e compagni invece è sempre più probabile il play-out contro il Selegas.


CALCIO A 5 GONNESA – VIRTUS SAN SPERATE : 8-4

3 Manca, 3 Lindiri, 2 Frau (G)

Lampis, Collu, Mura, Ambus

Terza vittoria consecutiva e salvezza ipotecata per il Gonnesa: i neroverdi grazie alla vittoria per 8-4 sul San Sperate, grazie alle triplette di Manca e Lindiri ed alla doppietta di Frau, si sono portati a +9 dalle zone calde della classifica; difficile sperare in un qualcosa in più della salvezza dato che la zona play-off è distante 5 punti ma il Carbonia ha una partita in meno rispetto a Congiu e compagni. A farne le spese sabato è stato appunto il Futsal Virtus San Sperate, sempre distante due punti dalla zona play-off a quattro giornate dal termine ed atteso da un finale di campionato tutt’altro che facile: i ragazzi di mister Cocco dovranno infatti fronteggiare Elmas, Ussana, lo scontro diretto con il Carbonia ed all’ultima giornata il Cus Cagliari.

You May Also Like

Commenta