La 1a Giornata di Serie C2…in voci e commenti

Nel Girone A convincenti vittorie per Cus Cagliari e Parco Cross Serrenti. Vincono anche Dym Sport, Lanusei e Carbonia. Pari e patta tra South West Sport e Gonnesa.

Nel girone B partono subito forte Audax Algherese e Budoni che passano rispettivamente su Maroso Gonnosnò e Porto Rotondo. Anche l’Happy Fitness e l’Ales iniziano con una vittoria ai danni di Futsal Sassari e Arzachena. Sono le neopromosse Uras e Futsal Alghero le soprese di questa giornata, entrambe corsare su San Gavino e Macomer.


GIRONE A

📌 DYM Sport Warriors – CFC Quartu : 6-3

⚽ 2 Pilleri, Pannella, Mereu, Mocci, Curreli (D)

⚽ 2 Schirru, Maxia (Q)

Nonostante un avvio di match in salita, i Warriors vincono all’esordio in campionato di fronte al proprio pubblico. Pronti via ed il CFC sblocca subito la partita grazie a Roberto Schirru con una conclusione dalla distanza. I padroni di casa pareggiano i conti con il neo-acquisto Mocci ma i blacks mettono nuovamente la testa avanti con Schirru. La punizione di Maxia porta gli ospiti a condurre addirittura sull’1-3 ma prima del riposo arrivano le reti settimesi a firma di Pilleri e Curreli, con la prima frazione che si chiude dunque in parità; dagli spogliatoi esce una Dym più determinata a portare a casa i tre punti ed infatti dopo pochi giri di lancette Pannella chiude al meglio una transizione orchestrata da Ledda. Lo stesso Pannella è protagonista anche della quinta rete dei Warriors: su una sua conclusione non trattenuta dal portiere ospite si inserisce Mereu che sigla il gol del 5-3. La rete del ko arriva con una deviazione al secondo palo di Pilleri su un tiro di Pannella.


📌 Cus Cagliari – Virtus San Sperate : 4-1

⚽ 2 Mura, Putzu, Versace (C)

⚽ Massa (FS)

Vittoria all’esordio anche per il Cus Cagliari, in un match quasi mai in discussione contro la rinnovata Virtus di mister Cocco. Cagliaritani subito in vantaggio con Putzu, abile a spedire in rete uno schema su fallo laterale; i ragazzi di mister Boi continuano a premere sull’acceleratore ed a metà tempo trovano il raddoppio di Mura su assist di Correnti. Il San Sperate accorcia le distanze con Massa: il pivot ospite si gira al limite dell’area e lascia partire una conclusione che accarezza il palo prima di depositarsi alle spalle di Sedda. Prima del riposo arriva la terza marcatura locale con un’azione di contropiede conclusa a rete da Versace. Nella seconda frazione Mura chiude definitivamente i conti con un calcio di rigore procurato dallo stesso pivot nuorese.

Il commento di Mario Sedda al termine del match: “Abbiamo avuto un buon approccio alla gara, riuscendo a controllare bene gli attacchi del San Sperate. L’obiettivo è quello di continuare a migliorarci ed a mettere in cascina il maggior numero di punti possibile”.


📌 Parco Cross Città di Serrenti – Selegas Calcio A5 : 8-2

⚽ 3 Fadda, 2 Pusceddu, 2 Sanna, Maddaloni (PCS)

⚽ 2 Melas (S)

Netta vittoria da parte della formazione di mister Piras contro un Selegas capace di impensierire i padroni di casa soltanto a metà partita. Parte meglio il Parco Cross che su schema d’angolo va in vantaggio grazie al giovane Sanna. Pusceddu ed ancora Sanna fanno sì che i padroni di casa si portino sul 3-0 prima della rete, nei minuti finali della prima frazione, di Melas per il Selegas. Lo stesso Melas sigla la rete del 3-2 ma nel momento migliore degli ospiti è un super Fadda, con un’incredibile tripletta, a rendersi il protagonista assoluto del match. A partita ormai chiusa arrivano le reti di Maddaloni e Pusceddu a chiudere il match sul definitivo 8-2.


📌SOUTH WEST SPORT – Calcio a 5 Gonnesa : 4-4

⚽ Mameli, Corona, Farris, Fois (SWS)

⚽ 2 Baraglia, Badalamenti, Manca (G)

“Purtroppo nel match di sabato sono venuti a galla sia i nostri pregi, con un gran primo tempo, e tutti i difetti, in un secondo tempo assolutamente da dimenticare. Il Gonnesa non ha rubato nulla per quanto fatto vedere nella seconda frazione, portando a casa un meritato pareggio. Questa partita ci servirà sicuramente per crescere soprattutto dal punto di vista mentale”; sono queste le parole a caldo di mister Francesco Dedola, allenatore del South West Sport.

Così come sottolineato dall’allenatore della formazione di Portoscuso infatti, quello di sabato è stato un derby a due facce con un primo tempo dominato dai padroni di casa e chiuso sul punteggio di 4-1: all’iniziale vantaggio del Gonnesa rispondono infatti i gol di Mameli, Corona, Farris e Fois con la formazione locale brava a sfruttare sia un calcio di rigore che due tiri liberi. Nella seconda frazione invece è arrivata la reazione ospite guidata dagli ex Carbonia, Baraglia e Badalamenti, tra i migliori nelle fila di mister Olla.


📌 Carbonia Calcio a 5 – San Pio X: 4-3

⚽ Cuccuru, Inticu, Nonnis, Foddis (C)

⚽ Mameli, Tolu, Spiga L (SP)

Esordio vincente per il nuovo Carbonia in un match ricco di colpi di scena. Vantaggio ospite con Mameli ma pari firmato da Nonnis al termine di una bella azione corale; il San Pio si riporta in vantaggio con Tolu ma stavolta ci pensa Inticu, con un tap-in su una conclusione di Nonnis a chiudere la prima frazione in parità; col passare dei minuti sono i biancoblu a macinare gioco ed occasioni ed infatti Cuccuru e Foddis, con due conclusioni rasoterra, portano i padroni di casa sul doppio vantaggio; nei minuti finali gli ospiti tornano a rendersi pericolosi ma la rete di Spiga non basta ad agguantare il pari: 4-3 il risultato finale a favore della squadra di mister Congia.


📌 Lanusei – Villaspeciosa : 5-3

⚽ 3 Cisse, Mulas, Dore (L)

⚽ 2 Milia, Fanni (V)

Al termine di un match piacevole tra Lanusei e Villaspeciosa sono gli ogliastrini a portare a casa il bottino pieno. I padroni di casa partono bene e si portano subito sul doppio vantaggio grazie ad una doppietta di Lamin Cissè. Il Villa accorcia con Fanni le distanze ma Dore, su schema da calcio d’angolo ristabilisce le distanze; gli ospiti provano ancora una volta a riportarsi sotto nel punteggio con la rete del 3-2 di Milia ma Mulas, su un assist di Dore al secondo palo, sigla la quarta rete degli arancioneri; Cissè firma la sua tripletta personale con una conclusione dal limite dell’area chiudendo virtualmente l’incontro. Negli ultimi minuti gli ospiti si gettano alla ricerca del gol ma il 5-3 in contropiede di Milia è utile soltanto alle statistiche.

“Sono molto contento per la gara di sabato; abbiamo gestito bene il match, rimanendo sempre in controllo della partita e penso che nel complesso sia stata una vittoria meritata”, queste le parole di Roberto Dore a fine incontro.




➡ GIRONE B

📌 Maroso 2006 – Audax Algherese C5 : 3-5

⚽ 2 Demontis, Loru (M)

⚽ 3 D’Antonio, Deruda, Oggianu (A)

Parte subito forte la compagine catalana guidata dal Mister Antonio Baldino, gli algheresi si impognono sulla Maroso in trasferta. Dopo 10 minuti di studio tra le due formazioni, è l’Audax a rendersi più pericolosa e a trovare la rete del vantaggio con Deruda per raddoppiare poco dopo grazie ad una punizione di D’Antonio. Sullo scadere del primo tempo la Maroso trova la rete dell’1-2 con Demontis su calcio di rigore. Nella ripresa i padroni di casa scendono in campo con determinazione e trovano il pareggio ancora con Demontis e poco dopo colpiscono un legno. L’Audax accusa il colpo ma reagisce e dopo alcuni minuti si riporta a distanza per due volte ancora con D’Antonio che firma il 2-4. La Maroso non molla e continua a spingere alla ricerca del gol che potrebbe riaprire la gara, dopo alcune occasioni importanti è Loru ad infilare il portiere catalano. Però quando ormai sembra essere rientrata in partita, la Maroso viene fulminata dal gol di Oggianu che fissa il risultato sul 3-5.

Antonio Baldino, Mister Algherese commenta cosi la gara: “È stata una bella partita contro un avversario ben messo in campo, siamo solo all’inizio del campionato ma sono molto soddisfatto dei ragazzi, solo il tempo ci dirà se siamo sulla buona strada.”


📌 Happy Fitness Calcio a 5 – Futsal Sassari : 6-2

⚽ 4 Unali, Farris P, Farris S (HF)

⚽ Arras, Fois (FS)

Prima vittoria stagionale per l’Happy Fitness che sconfigge tra le mura amiche la neopromossa Futsal Sassari. In avvio sono i padroni di casa a prendere il pallino del gioco cercando il varco nella difesa sassarese. Dopo alcune occasioni è Unali a sbloccare la gara siglando cosi l’1-0. Gli ospiti provano a reagire ma non riescono ad essere pericolosi e subiscono il 2-0 firmato ancora da Unali. La prima frazione si chiude così sul 2-0. Nel secondo tempo la musica non cambia, l’Happy Fitness cerca il gol con insistenza, mentre il Futsal Sassari si difende e prova a colpire in contropiede. Ci pensa ancora Unali che con altre due marcature porta il tabellino sul 4-0. Poco dopo Fois e Arras accorciano le distanze per gli ospiti che provano a riprendere la partita, ma le reti di Farris P. e Farris S. mettono la parola fine al match.

Queste le parole del capitano sassarese Antonio Adamo: “La maggior parte di noi ha sentito la tensione essendo la prima partita in questa categoria. Abbiamo pagato di inesperienza contro un avversario più organizzato ed esperto. Siamo delusi per la sconfitta ma siamo pronti a ripartire, la strada è lunga e abbiamo tanto su cui lavorare, sono sicuro che ci toglieremo tante soddisfazioni.”


📌 Porto Rotondo – Budoni : 1-4

⚽ Locco (PR)

⚽ 2 Venale, Uccheddu, Miscera S (B)

Il Porto Rotondo cade tra le mura amiche contro il collaudato Budoni di Occhioni e compagni. Nella prima frazione entrambe le squadre partono in maniera cauta anche per via del campo umido. Nei primi 12′ si verificano poche occasioni e la partita rimane molto equilibrata. Intorno al 13′ è il Budoni a passare in vantaggio con il gol di Uccheddu che da posizione laterale trafigge il portiere locale. Passano pochi minuti e lo stesso Uccheddu offre un delizioso assist a Venale che deve solo spingere in porta il pallone dello 0-2 con il quale si chiude il primo tempo. Nella seconda frazione, dopo un inizio a ritmi bassi, i padroni di casa accorciano le distanze con Locco e sfiorano il pareggio colpendo un palo in seguito ad un errore difensivo ospite. Nonostante lo spavento il Budoni riesce a scappare sull’1-3 con Venale e a chiudere la gara nei minuti finali sull’1-4 grazie a Miscera.

Alex Morlè, giocatore del Budoni ” Vincere la prima è sempre importante ed è un’ottima iniezione di fiducia. Sapevamo dalla vigilia che per vari fattori non sarebbe stata una trasferta facile, ma era importantissima la vittoria. Ci tengo a fare i complimenti anche agli avversari che non hanno mollato fino alla fine. Dalla prossima potremo recuperare molte assenze per poter rifiatare meglio durante la partita e avere più lucidità”.


📌 Futsal Alghero – Macomer : 9-5

⚽ 3 Trentadue, 3 Todde, Bentivegna, Becca, Autogol (A)

⚽ Cabizzosu, Pala, Mura, Ortu, Boi (M)

In un Pala Corbia gremito, la Neopromossa Futsal Alghero, allenata da Fabio Cossu, ha avuto la meglio sul Macomer per 9-5 al termine di una partita emozionante con diversi gol. In avvio, dopo il vantaggio di Trentadue sono gli ospiti a portarsi sul doppio vantaggio grazie a Cabizzosu, Pala e Mura. Todde e compagni non ci stanno e prima dell’intervallo pareggiano i conti sul 3-3 grazie a Trentadue ed un autogol.  Nella seconda frazione sono ancora gli algheresi a scendere in campo con più determinazione e a portarsi in vantaggio di due reti grazie a due reti di Todde. La gara è un botta e risposta continuo, infatti Ortu e Boi accorciano le distanze e stabiliscono nuovamente la parità. Il pareggio macomerese sembra intimorire i padroni di casa, ma aiutati anche dalla spinta del pubblico locale trovano le forze per andare in vantaggio e scappare sul 9-5 finale, con le reti nell’ordine di Trentadue, Bentivegna, Becca e Todde.

“Inizialmente siamo partiti molto contratti anche per via della tensione e dell’emozione, ma alla distanza siamo riusciti ad esprimerci meglio contro un avversario molto fisico e tecnico che ci ha messo in difficoltà diverse volte. Siamo molto contenti per il risultato, ma dobbiamo ancora lavorare tanto” questo il commento del mister algherese Fabio Cossu.


📌 San Gavino – Uras : 2-3

⚽ Salis, Autogol (SG)

⚽ 2 Serra, Littera (U)

“È stata una bella partita, abbiamo dato tutti il 100% dal momento in cui siamo entrati in campo, abbiamo messo in difficoltà diverse volte i nostri avversari. Siamo un bel gruppo e possiamo fare ancora molto e dobbiamo ancora lavorare tanto” queste le parole di Daniele Serra, autore di una doppietta per l’Uras, sulla gara.

In avvio i padroni di casa cercano di imporre il proprio possesso palla cercando diverse soluzioni per bucare la difesa ospite. L’Uras si difende ma non rinuncia ad attaccare ed intorno al 15′ trova la rete del vantaggio con Littera che sfiora una disattenzione della difesa locale su corner. Sul finire del primo tempo i padroni di casa riescono ad agguantare il pareggio grazie ad una deviazione dell’urese Caddeo che insacca nella sua porta, ma pochissimi minuti dopo Serra, con un gran tiro all’incrocio, manda le squadre negli spogliatoi sull’1-2. Nel secondo tempo sono ancora gli ospiti a spingere sull’accelleratore creando diverse occasioni pericolose e trovando la rete dell’1-3 con uno schema su calcio di punizione realizzato ancora da Serra. La partita si accende improvvisamente, il San Gavino cerca il pari mentre gli ospiti cercano di mantenere il vantaggio, dando vita a tantissimi capovolgimenti di fronte. L’Uras sfiora il quarto gol più di una volta, ma sono i padroni di casa ad accorciare le distanze con Salis. Nei minuti finali i locali cercano disperatamente di agguantare il match grazie anche alla spinta della tifoseria di casa, gli ospiti reggono e sbagliano un rigore che chiude la gara sul 2-3.


📌 Ales – Arzachena : 9-4

⚽ 3 Deidda D, 3 Cascinu, 2 Cappai, Racis (A)

⚽ Bourzaine, Carboni, Grieco, Soro (AR)

Nel match di Ales il primo tempo parte in modo molto equilibrato, le formazioni si studiano e prevale il possesso palla con pochissime occasioni. La svolta arriva quando il numero uno ospite viene espulso e l’Arzachena viene subito trafitto dalle reti di Racis e Cascinu, poco dopo Carboni trova un varco nella difesa biancorossa e infila il 2-1. La partita si accende sempre di più con diverse occasioni ed è ancora l’Ales ad andare in gol ancora con Cascinu che firma la sua momentanea doppietta. Sul finire del primo tempo Grieco realizza un tiro libero e manda le squadre negli spogliatoi sul 3-2. Nella seconda frazione cambia subito marcia l’Arzachena che pareggia i conti con l’ex Drillo’s Bourzaine. La gara sembra in equilibrio ma l’incursione di Cappai riporta in vantaggio i padroni di casa che poco dopo scappano sul 6-3 grazie ancora a Cappai e Deidda. Negli ultimi minuti l’Arzachena molla la presa e subisce altre 3 reti firmate due volta da Deidda e Cascinu. Inutile il gol di Soro per il definitivo 9-4.

Ecco le parole del nuovo acquisto biancorosso Diego Racis: “La partita è stata abbastanza combattuta sino alla prima frazione, ma nella seconda abbiamo preso le misure e ci siamo imposti. Loro sono stati sfortunati con l’espulsione del portiere dopo pochi minuti, ma penso che la vittoria sia meritata”.

You May Also Like

Commenta