La 5a giornata dell’Under19…in voce e commenti!

Vittoria e vetta della classifica in solitaria per il Futsal Ossi. Ampie vittorie di San Paolo e Leonardo contro Futsal Futbol Cagliari e Città di Sestu. Prima gioia casalinga in campionato per l’Ichnos Sassari


? FUTSAL FUTBOL CAGLIARI – SAN PAOLO : 2-7

⚽ Murgia, Pontis (FFC) 

⚽ 3 Faraon, 2 Pibiri, Gerina, De Martino (SP) 

La San Paolo rifila il settebello all’FFC e sale a 10 punti in classifica. Nel primo tempo è dominio biancoverde: dopo i primi minuti di studio fra le due squadre e diverse occasioni capitate nei piedi dei ragazzi di Barbieri gli ospiti passano con una punizione realizzata dal mancino di Gerina; Faraon poi peggiora la situazione dei locali realizzando con un uno-due micidiale il 2 e il 3-0 in favore del Club San Paolo. Pibiri al 16′ trova anche il 4-0 a tu per tu con Cara anticipando il gol di Murgia che manda le squadre a riposo sull’1-4. Al rientro nel rettangolo di gioco la San Paolo non dilaga ma continua a non esserci partita, Faraon firma la tripletta personale alla quale risponde il gol di Pontis che non riapre però la partita, gestita anche nei minuti seguenti da Cancellieri e compagni. Negli ultimi cinque minuti di gioco arrivano altre due marcature per i biancoverdi: il secondo gol di Pibiri e il primo centro in campionato di De Martino che dalla distanza batte Cara sfruttando una sua disattenzione.

Il commento di uno degli ex della partita, Cara: “È stata una partita sbagliata, eravamo in crescita ma domenica abbiamo fatto dei passi indietro, soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento nell’approccio alla partita, sono sicuro che non siamo la squadra che è scesa in campo contro la San Paolo e sta a noi già dalla prossima partita dimostrarlo e far sì che quello di domenica sia solo un passo falso. C’è comunque da fare i complimenti agli avversari che hanno meritato la vittoria.”


? LEONARDO – CITTÀ DI SESTU : 14-1

⚽ 6 Siddi, 3 Melis, 3 Podda, Pusceddu, Distinto (L) 

⚽ Sassu (S) 

Goleada della Leonardo ai danni del Città di Sestu grazie a un Siddi in versione super che colleziona sei reti e due assist! Sette gol nella prima e sette gol nella seconda frazione da parte dei locali per archiviare altri tre punti. Ad aprire le danze è proprio il numero 10 arancionero che trova l’1-0 e immediatamente trova anche il raddoppio. Arriva in seguito il 3-0 di Melis e il 4-0 dopo nemmeno cinque minuti effettivi ancora di Siddi; Podda sigla il 5-0. Ancora Melis e Siddi portano il punteggio sul 7-0 prima della pausa. Nel secondo tempo arrivano altri tre gol di Siddi, altri due gol per Podda, la terza firma di Melis e un gol anche per Pusceddu, tra i quali c’è spazio anche per il gran gol di Sassu del momentaneo 8-1.

Il goleador Siddi per la Leonardo: “Siamo contenti per il risultato ottenuto, abbiamo dimostrato di sapere non sottovalutare l’avversario giocando per tutta la gara con intensità. Stiamo crescendo tutti, soprattutto chi quest’anno è agli esordi nella categoria e puntiamo a continuare con la stessa intensità già dalla prossima gara.”


? ICHNOS SASSARI – MUSH MEDITERRANEA : 3-2

⚽ Auci, Levacovich, Cuccuru (IS) 

⚽ Murgia, Lai (M) 

Prima vittoria tra le mura amiche per l’Ichnos, a farne le spese è una sfortunata Mediterranea, ancora a secco di punti in questo campionato e prossima avversaria della Leonardo. Nella prima parte del match prevale l’equilibrio, le squadre rischiano e si sbilanciano poco. A trovare un primo vantaggio è la squadra ospite che su schema di calcio d’angolo va a segno con Murgia; di seguito al gol la gara si fa più divertente ma dopo i primi venti minuti si va negli spogliatoi col tabellone che segna un sola rete. Nel secondo tempo l’Ichnos pareggia nelle battute iniziali con Auci e avrebbe subito la possibilità di ribaltare la partita ma Usai ipnotizza Casu dal dischetto. I sassaresi trovano poco più tardi il 2-1 con Levacovich, bravo in ripartenza a saltare un difensore e piazzare col destro la palla al primo palo. La Med non molla ma a trovare la via del gol sono ancora i locali che raddoppiano il divario con Cuccuru; a 28 secondi dalla fine Lai sfrutta il secondo assist di giornata di Pireddu per regalare un finale insperato ai rossoblu ma nei secondi che separano le compagini dal suono della sirena i padroni di casa non sbagliano nella gestione della palla e del momento e portano a casa tre punti.

“Primo tempo giocato bene in cui siamo andati in vantaggio rischiando poco essendo anche al quinto fallo. Prima metà del secondo tempo male e gli avversari molto bravi a metterci in difficoltà. A 30” abbiamo accorciato le distanze ma non è bastato. La classifica dice che abbiamo 0 punti ma ho la fortuna di lavorare con gruppo composto da splendidi ragazzi, un bel mix tra under 19 under 17 e ragazzi alla prima vera esperienza nel Futsal e quindi sono consapevole e fiducioso che grazie anche alla collaborazione di Simone Casu, a fine stagione sarà tutto diverso.” Queste le parole del mister rossoblu Zuddas.


? FUTSAL OSSI – SOUTH WEST SPORT : 8-3

⚽ 3 Sechi, 2 Dalerci, 2 Demontis, Belleddu (O)

⚽ Farris, Ferranti, Sanna (SWS)

Un South West Sport irriconoscibile viene sconfitto in casa di un Futsal Ossi che non sembra essere intenzionato a fermarsi: 5 partite, 4 vittorie e un pareggio per i sassaresi che rimangono al primo posto nella graduatoria con 13 punti. Gli uomini di mister Loriga archiviano le pratiche già dalla prima metà di gara andando a riposo sopra 4-0 grazie a due gol di Sechi e ai sigilli di Belleddu e Demontis. Nella ripresa Farris trova la prima rete per l’SWS ma Dalerci risponde presente e ristabilisce il distacco. Nei minuti successivi continua il botta e risposta: Ferranti trova il 5-2 ma Sechi riporta sul +4 i locali; Sanna trova il 6-3 ma ancora gli ospitanti riallontanano i ragazzi di mister Murenu prima di trovare stavolta anche il gol dell’8-3 che vale la sicurezza per la quarta vittoria in campionato.

Il pensiero dell’estremo difensore Cabras: “La partita è iniziata subito bene per noi portandoci sul 2 a 0. Al secondo tempo è stata più equilibrata, gli avversari mi hanno impegnato diverse volte ma abbiamo reagito bene e abbiamo allungato il risultato.”


 

You May Also Like

Commenta