L’8ª giornata di Serie C Femminile… in voci e commenti!

Nel girone A sempre più in vetta la Mush Mediterranea che abbatte anche l’Ichnusa Sinnai in rimonta, vincono ancora Leonardo, Ulassai e Ussana in casa ai danni rispettivamente contro ASD SAN PIO X, Monastir Kosmoto e Gonnesa. Successo anche per l’Urzulei sul Perdasdefogu. Nel girone B la capolista Alghero vince a fatica in casa del Neapolis, vittoria esterna anche per la PURI & FORTI NUORO che ha la meglio sull’Arzachena, l’Osilo che impone sul Parco Cross Serrenti e l’SSD Arcidano che dilaga sul Civitas Tempio. Tre punti importanti per il Santu Predu sull’Atletico Oristano.

➡️ GIRONE 🅰️

📍 Futsal Ussana – Calcio a 5 Gonnesa: 8-1

⚽️ 4 Cappai, 2 Flumini, 2 Simbula (U)

Partita ricca di significato ma soprattutto di gol per la Futsal Ussana che nella sfida casalinga contro il Gonnesa doveva dare segni di risveglio dopo le due sconfitte consecutive. Apre le marcature Cappai su assist di Orgiano e si porta in vantaggio; il primo tempo si chiude con il gol di Flumini su assist di Congiu per il parziale di 2-0. Il secondo tempo inizia in maniera molto briosa con Cappai che va subito in gol su assist di Boi ed è 3-0 per la compagine ussanese. Ma arriva anche il gol del Gonnesa, il portiere di casa commette fallo in area piccola, rigore e fredda realizzazione da parte del Gonnesa. Poi la Futsal Ussana si scatena con Cappai che prima su assist di Simbula segna per il 4-1, poi su assist diretto del portiere sigla per il poker personale la rete del 5-1. A siglare il sesto gol ci pensa Flumini su assist di Congiu e infine la doppietta in rapida successione di Simbula su assist di Cappai e tiro dalla distanza chiude il risultato sul definitivo 8-1 .

Il commento di Serena Orgiano, portiere ussanese: “È stata per noi una partita molto attesa perché dopo due sconfitte di fila e una giornata di riposo avevamo bisogno di tornare sul campo e riscattarci. Abbiamo giocato una partita all’altezza delle aspettative e questo era ciò che ci serviva. Ripartiamo da qua”


📍 Ulassai – Monastir Kosmoto: 7-5

⚽️ 3 Demurtas F, 2 Demurtas S, Melis, autogol (UL)

⚽️ 2 Argiolu, Vaquero, Angius, autogol (MK)

Spumeggiante il match tra Ulassai e MonastirParte bene la squadra locale che va avanti con Melis, complice un errore difensivo delle ragazze del Kosmoto. Recupera in fretta il risultato la compagine ospite con Argiolu che sfrutta a dovere un assist del portiere e realizza il pareggio. Riesce anche a ribaltarla il Monastir con Angius che realizza il gol del 2-1. Poco dopo sembra andare tutto liscio per il Monastir, calcio d’angolo di Vaquero e deviazione della retroguardia locale che porta al terzo gol del Kosmoto. Non molti minuti più tardi l’Ulassai accorcia le distanze con la rete di X. Sale in cattedra poi Vaquero, coast to coast dalla sua area di rigore e conclusione fulminea alle spalle dell’estremo difensore avversario. Si conclude il primo tempo sul parziale di 2-4. Inizia il secondo con una marcia in più per l’Ulassai che in rapida successione sfrutta un momento nervoso del Kosmoto e trova altre 5 reti rispettivamente con Demurtas F due volte, Demurtas S., nuovamente Demurtas F. e Demurtas S (in mezzo anche un autogol) andando addirittura sul triplo vantaggio e ribaltando totalmente l’inerzia della gara. Dopo il 7-4 fase di stallo nel match con poche emozioni da entrambe le parti fino ai minuti finali dove il gol di Argiolu chiude il match sul 7-5.

Commenta così il pivot del Kosmoto, Francesca Argiolu: “Risultato amarissimo. Ancora una volta non siamo riuscite a mantenere la giusta concentrazione per tutta la partita. Il nostro problema maggiore, come è successo più volte, è la testa. Non si può perdere una partita in questo modo.  Usciamo ancora una volta sconfitte, abbiamo combattuto ma probabilmente non è bastato. Questa settimana cercheremo di lavorare ancora di più, dobbiamo capire cosa realmente ci sta facendo andare male per correggere i nostri errori”


📍 Urzulei Futsal – Perdasdefogu: 6-2

⚽️ 5 Mulas F, Serra 

⚽️ Incollu, Podda (P)

Partita molto bella quella tra Urzulei e Perdas, dove ha la meglio la squadra di casa molto più motivata e sempre concentrata sulla gara. Pronti via l’Urzulei nel giro di 10 minuti si porta sul 3 a 0 con l’ottimo capitano Mulas. La reazione foghesina sta nel gol su calcio piazzato di Incollu che con un siluro terra aria spacca la porta. Si va a riposo del primo tempo con il parziale di 3 a 1 per le padroni di casa. Nel secondo tempo si aspetta la reazione delle rossoblu, ma è ancora l’Urzulei a siglare altre tre reti di pregevole fattura con altre due marcature di Mulas e la rete di Serra. Al Perdas non resta che provare il tutto per tutto e trova ancora una rete con l’ onnipresente Podda che dal limite dell’aria con uno spettacolare tiro al volo trova il 6 a 2. La partita finisce qui con l’entusiasmo del pubblico locale e la grande amarezza delle ragazze di mister Trisciani, che hanno interpretato male la gara, giocando con troppa sufficienza. Da segnalare l’ottimo terzo tempo.

Commento del Mister Trisciani a fine gara: “La partita si è messa subito in salita per noi, non siamo entrate in campo per nulla concentrate e si è visto subendo 3 reti nei primi 10 minuti, abbiamo provato a reagire ma vuoi la nostra poca lucidità sotto porta e vuoi lo stato di grazia del capitano dell”Urzulei non siamo mai entrati in partita. In settimana mi farò  sentire e spero in una grande reazione già sabato prossimo quando disputeremo il match in casa contro l’Ussana”


📍 Mush Mediterranea – Ichnusa Sinnai: 4-2

⚽️ Barrili, Orrù, Atzori, autogol (MED) 

⚽️ Guaime, Lai (IS)

La Mediterranea continua la sua marcia a punteggio pieno. Supera il Sinnai per 4-2 in rimonta in una partita caratterizzata dal gioco duro ed energico da parte da entrambe le formazioni.  La prima frazione parte subito su buoni ritmi. Prima fase a vantaggio del Sinnai che passa in vantaggio all’8° su tiro dalla sinistra di Guaime che supera Sanna. La Mediterranea cerca di riequilibrare le sorti e arriva ad un soffio dal pareggio negato da una parata in spaccata da Pintor. Il gioco è caratterizzato da falli e proteste da parte di entrambe le squadre, che danno al sig. Olla un incontro tutt’altro che semplice da arbitrare, ne fa le spese Orrù (Med), ammonita per trattenuta. Su una ripartenza il Sinnai trova la rete dello 0-2 con Lai che servita da Mura supera il portiere in uscita. Nemmeno un minuto dopo accorcia le distanze la Mediterranea su azione di angolo Mura devia nella propria porta. Il primo tempo si conclude con una ammonizione di Mura (Sinnai), per entrata in gioco pericoloso. Nella ripresa parte subito forte la Mediterranea che pareggia le sorti al 5° con un tiro da lontano di Orrù che coglie di sorpresa il portiere del Sinnai. La Med si porta in vantaggio al 15° con Barrili che perfettamente servita di fronte a Pintor la trafigge in uscita. Il Sinnai tenta di reagire ma non riesce a ripetere la prova del primo tempo. Per due volte i legni della porta di casa sono colpiti da Milia e Lai ma al 23° un autogol di Lai segna definitivamente il risultato dell’incontro. La Mediterranea legittima nell’ultima parte di gara la vittoria andando ripetutamente vicino alla marcatura.

Commento di Francesco Manca: “La Mediterranea sta facendo un ottimo campionato; la partita è stata equilibrata ma la squadra di casa ha cercato la vittoria con più forza e determinazione di quanta ne abbiamo messa noi. Dobbiamo fare tesoro di questa esperienza e riprendere subito a lavorare durante la settimana. Il campionato è appena iniziato”


📍 Leonardo – ASD SAN PIO X: 5-2

⚽️ 2 Garau, Manca, Orrù, Bronzi (L)

Vince nuovamente la banda di Mister Miurra, tre punti frutto di un buon gioco espresso nel primo tempo soprattutto col risultato che ha visto le padroni di casa sopra 3-1; la prima rete è realizzata da Garau, secondo gol arrivato da un penalty siglato con precisione da Orrù e pochi minuti più tardi gioia anche per Manca. Nella seconda frazione di gara trova anche la doppietta Garau e poi il gol del 5-1 Bronzi che chiude al meglio una ripartenza in 2 vs 1; nei minuti finali il 5-2 delle ospiti chiude il match.




➡️ GIRONE 🅱️

📍 Civitas Tempio – SSD Arcidano: 3-17

⚽️ 2 Pintus, Puddinu (T)

⚽️ 7 Schiavon, 5 Onidi, 2 Giorda, 1 Cannas, autogol (ARC)

Diluvio universale per il Tempio, l’Arcidano spiana la strada e porta a casa i tre punti con una pesante goleada. Nel primo tempo i padroni di casa provano a reggere la superiorità tecnica delle avversarie con un bel gol di Pintus sulla discesa di Puddinu. Nella seconda frazione di gara però cambia notevolmente la musica e crollano le padroni di casa; da notare solo alcune belle parate del portiere locale e un altra rete da parte di Pintus oltre alla marcatura di Puddinu. Per l’Arcidano punisce 7 volte il solito Bomber Schiavon, altrettante 5 Odini, doppietta per Giorda e marcatura anche per Cannas; ultima rete complice di un autogol del Tempio.


📍 Neapolis – Futsal Alghero: 2-3

⚽️ Serpi, Ortu (NE)

⚽️ Cossu, Corongiu, Soriga (ALG)

La spunta di nuovo l’Alghero che mantiene la vetta in un match più difficile del previsto in casa del Neapolis, autrice invece di una buona prestazione al di sopra degli standard. Poche le emozioni nella prima fase della gara, termina 0-1 il primo tempo con la rete di Corongiu. Dopo svariati tentativi nel secondo tempo il Neapolis trova il pari al minuto 20 con Serpi, nei dieci minuti che rimangono si sveglia l’Alghero che colpisce con un velocissimo uno/due firmato Cossu/Soriga poi nuovo black-out con conseguente 2-3 che riapre la gara, rete di Ortu. 


📍 Arzachena – PURI E FORTI NUORO: 2-4

⚽️ Satta, Balestri (AR)

⚽️ 2 Murgia, 2 Massidda (P&F)

Spumeggiante il match che ha visto di fronte Arzachena e Puri & Forti Nuoro. Dopo i primi minuti di studio tra le due squadre, è la Puri e Forti ad andare in vantaggio al decimo minuto del primo tempo su un tiro non trattenuto dal portiere avversario con Paola Murgia fattasi trovare pronta sulla ribattuta. Il secondo goal si è sviluppato in maniera analoga al primo sempre con Murgia. Primo tempo si è concluso col 2 a 0 per la squadra nuorese in cui non sono mancate occasioni anche da parte dell’Arzachena. Al secondo tempo è l’Arzachena ha iniziare meglio ma con un’ azione personale di Marta Massidda la Puri e forti sigla il 3 a 0. La partita si gioca su ritmi alti senza avere pause ed è ancora Massidda, che dopo aver recuperato palla insacca alle spalle del portiere avversario con un tiro diagonale. 4 a 0. Continuano a non mancare le occasioni da entrambe le parti e l’Arzachena riesce a segnare il goal del 4 a 1. Poco dopo, con le nuoresi calate di concentrazione, è ancora l’Arzachena a diminuire lo svantaggio portandosi sul 4 a 2  che però non basta. Da sottolineare la prestazione del portiere Grazia Florenzi che per tutta la partita, fino ai minuti finali, ha mantenuto inviolata la porta nonostante i continui squilli.


📍 Santu Predu – Atletico Oristano: 4-2

⚽️ 2 Tuffu, Podda, Piras (SP)

⚽️ Boussaid D, Boussaid E (AO)


📍 Parco Cross Serrenti – ASD Futsal Osilo: 0-6

⚽️ 2 Piras, 2 Camboni, Fadda, autogol (OS)

You May Also Like

Commenta