La 9ª giornata di Serie C Femminile… in voci e commenti!

Nona giornata dedicata soltanto al girone A: ottava vittoria in altrettante gare per la Mush Mediterranea che supera in trasferta l’ASD SAN PIO X, vince ancora alle spalle la Leonardo che ha la meglio sul Monastir Kosmoto e torna al successo l’Ichnusa Sinnai che annienta l’Urzulei. Importante successo anche per il Gonnesa sul fanalino di coda Andreana Futsal e bottino pieno dell’Ussana che domina sui padroni di casa del Perdasdefogu.

➡️ GIRONE 🅰️

📍 Ichnusa Sinnai – Urzulei Futsal: 9-0

⚽️ 4 Capra, 2 Guaime, 2 Lai, Mura (S)

Pronto riscatto del Sinnai che sfrutta il turno casalingo e rifila nove reti all’Urzulei, dopo la sconfitta nel turno precedente con la Mush Mediterranea. Inizio sotto tono e con ripetute occasioni sprecate per il Sinnai. Si difende la compagine ogliastrina che argina nei primi minuti al meglio i lanci lunghi per Mulas Francesca, egregiamente marcata. Soltanto al 18esimo arriva la prima marcatura delle ospiti con Lai. Pochi minuti più tardi continuano le offensive del Sinnai che raddoppia con Mura. Chiude poi il primo tempo sul 3-0 la rete di Capra al 26esimo minuto.Nel secondo tempo subito in rete il Sinnai con Capra, al terzo minuto. L’Urzulei arriva al tiro in poche occasioni, sempre neutralizzate da Pintor. Il finale è un monologo del Sinnai: firmano al 17esimo e al 18esimo Guaime, al 25esimo rete di Lai su tiro deviato, e al 26esimo e al 29esimo porta a quattro le reti personali Capra. Secco 9-0 del Sinnai che porta dunque a casa facilmente i tre punti.

Il commento di Debora Capra, autrice di un poker di reti: “Partite facili non esistono, anche oggi abbiamo faticato ma alla fine il risultato è stato rotondo. Siamo concentrate per raggiungere gli obbiettivi che ci siamo poste”


📍Perdasdefogu – Futsal Ussana: 4-13

⚽️ 3 Incollu, Piroddi (P)

⚽️ 5 Cappai, 4 Simbula, 3 Orgiano (U)

Grande prova d’orgoglio per le ragazze di mister Orgiano in quel di Ulassai per la sfida contro le ragazze del Perdasdefogu. La Futsal Ussana fa da subito intendere la voglia di vincere e infatti dopo appena 10 secondi si trova già avanti con la solita Cappai che insacca per lo 0-1 e pochi minuti trova anche il raddoppio con un’ottima conclusione ad incrociare. La gara continua con la stessa intensità da parte delle ussanesi che nel giro di pochi minuti mettono a segno lo 0-3 con la rete di Simbula e anche il quarto gol con l’ennesimo guizzo di Cappai. Non ci sta la compagine locale del Perdasdefogu che prova a rialzare la testa e sigla il gol dell’1-4 con la giovane Incollu che colpisce ad effetto e non lascia scampo al portiere avversario. Continua poi a premere l’Ussana che nei minuti finali del primo tempo riesce a trovare il quinto gol con la doppietta personale di Simbula. Inizia il secondo che procede sulla stessa onda del primo, la forma smagliante di Cappai e la voglia di segnare di Simbula concedono altre tre reti al Futsal Ussana. Prova ad approfittare dell’inerzia della gara anche Boi, che ci riesce siglando la sua marcatura personale grazie ad un preciso rasoterra. Pochi minuti più tardi sale in cattedra Orgiano: palla insidiosa al centro che vizia uno sfortunato autogol da parte del Perdas e destro secco alle spalle del portiere che portano il risultato sul parziale di 1-11. Non esce dalla gara il Perdas, e in rapida successione riesce a siglare altre sue reti; prima con la solita Incollu che colpisce con un sinistro micidiale che si insacca all’angolino e poi con Piroddi che sfrutta uno schema su calcio d’angolo e realizza con un preciso diagonale, parziale di 3-11. Non terminano qui le emozioni, nei minuti finali c’è tempo per altri tre gol: per le ospiti nuovamente Orgiano sfrutta una buona ripartenza e porta il risultato sul 3-12 e poi Simbula sigla il poker personale salendo notevolmente in classifica marcatori; i locali rispondono con il definitivo gol di Incollu, tripletta personale anche per lei in questo match ricco di gol. Da evidenziare anche una notevole prestazione di Congiu che si rende partecipe in gran parte dei gol delle Ussanesi e manca solo per poco l’appuntamento con la marcatura personale.

Commenta così proprio Carlotta Congiu: “Bella prestazione della squadra siamo veramente soddisfatte, questo è l’approccio che dovremmo avere sempre. È una vittoria importante perché questo risultato ci da una grande spinta per i prossimi due impegni che sulla carta si rivelano molto tosti contro il Sinnai e la Mediterranea.”


📍Monastir Kosmoto – Leonardo: 2-4 

⚽️ 2 Angius (MK)

⚽️ 2 Giacomini, Manca, autogol (L)

Big match quello che ha visto opposte Kosmoto e Leonardo nella palestra comunale di Monastir, a sbloccare il risultato sono le padroni di casa con la rete di Angius che sfrutta una conclusione da calcio piazzato di Vaquero e devia, forse anche con un pizzico di fortuna, alle spalle del portiere della Leonardo. Non ci stanno le arancionere che rispondono con una bella azione manovrata sulla destra conclusa poi con la rete di Giacomini che insacca alla destra dell’estremo difensore locale. Pochi minuti più tardi è l’estro di Angius a riportare avanti il Kosmoto: colpo di tacco e deviazione del portiere che manda il pallone in porta per il momentaneo 2-1 che chiude il primo tempo. La pausa fa riflettere le ragazze capitanate da Mallica che rientrano in gara per il secondo tempo con tanta grinta e voglia di rimontare. Incomprensione difensiva, Angius esegue un retropassaggio verso il portiere che indecisa lascia andare e regala il pari alla Leo. Cinque minuti più tardi ancora una volta Giacomini puntuale al secondo palo piazza la conclusione per la rimonta arancionera. Prova a riacciuffare il risultato il Kosmoto che poco dopo recrimina un rigore per un intervento dubbio in area di mano da parte della difesa della Leonardo non assegnato però dal direttore di gara che ha ritenuto il braccio attaccato al corpo. Arriva al sesto fallo la Leo ma non sfrutta il tiro libero Angius che spreca così l’occasione per il pari; in ripartenza allora Melis viaggia sulla sinistra, mette al centro per Manca che infila la sfera sotto le gambe del portiere per il definitivo 2-4. 

Il commento del capitano arancionero Mallica: “La partita di sabato è stata una partita difficile contro una squadra che non merita il posto in classifica attuale poiché presenta delle buone individualità su tutte la Vaquero e Angius che quando sono in giornata possono fare male a qualunque squadra. Nonostante un inizio in salita abbiamo reagito e imponendo il nostro gioco abbiamo portato a casa un altra vittoria importante per il proseguo del campionato.”


📍ASD SAN PIO X – Mush Mediterranea: 1-3

⚽️ Puddu (SP)

⚽️ Cannas, Spiga, Barrili (M)

Non sbaglia un colpo la Mush Mediterranea, ancora punteggio pieno dopo 9 giornate, tre punti conquistati anche sul San Pio X in trasferta. La gara delle padroni di casa si basa sulla fisicità che infatti mette in difficoltà la capolista che per altro non si dimostra tanto precipitosa nelle azioni offensive. Il primo gol arriva con un’ottima triangolazione tra Barrili, Zedda e Cannas con quest’ultima che si trova al posto giusto al momento giusto e chiude al meglio sul secondo palo. La seconda rete è di Spiga: porta palla avanti, conquista l’area di rigore e sferra un perfetto mancino da posizione defilata che scheggia la traversa e si insacca alle spalle del portiere locale. Rialza la testa il San Pio X con una punizione dalla trequarti realizzata da Puddu, sul risultato di 1-2 termina la prima frazione di gara. Il secondo tempo è meno ricco di emozioni, il risultato rimane invariato fino al 55’ minuto e cambia poi con Barrili che è rapace in area di rigore a sfruttare una respinta del portiere e ribattere in porta. Vince dunque l’ottava gara consecutiva la Med che è sempre in vetta a 24 punti (in un turno ha riposato). 

Il commento di Alessia Gallus: “È stata una partita abbastanza tosta in quanto siano una squadra molto fisica, non abbiamo saputo finalizzare le tante occasioni costruite e di conseguenza non siamo riuscite a chiudere la partita subito. Nonostante ciò siamo riuscite a portare a casa i 3 punti, dobbiamo migliorare sotto certi aspetti ma siamo sulla buona strada.”


📍 Sport Time Gonnesa – Andreana: 6-2

⚽️ 3 Tolu, 2 Angius, Mascia (STG)

Tre punti importanti per il Sport Time Gonnesa sull’Andreana Futsal che smuovono la classifica con questi ultimi fermi all’ultima posizione con un solo punto guadagnato e i padroni di casa che invece fanno a 10 staccando Perdasdefogu e San Pio. Partenza sprint del Gonnesa che dopo quindici minuti si trova avanti di tre reti grazie alla doppietta di Tolu e un gol di Angius su assist illuminante di Vedele. Dopo il 3-0, il Gonnesa si adagia troppo fino a subire la rete del 3-1. Nel finale di tempo ci vuole una sontuosa Ghiani, in almeno due occasioni ad evitare la rete del 3-2 sfiorato a più riprese dall’Andreana. Da registrare l’esordio da titolare di Mei che fa il suo e lo fa bene. Nei primi minuti della ripresa il Gonnesa visto nel primo tempo in campo sembra essere rimasto negli spogliatoi, per i primi 10 minuti si ritrova in balia totale delle avversarie che realizzano il gol del meritato 3-2. Da questo momento esce fuori l’orgoglio del Gonnesa che prima con Tolu e poi con Angius vola sul 5-2 in due minuti. Nei minuti seguenti anche Porceddu e Mascia vanno vicine alla gloria personale. Nel recupero Mascia V., versione pivot, fa carambolare la palla su un’avversaria, la palla arriva a Mascia A. che segna il gol del definitivo 6-2 che sancisce i tre punti per i padroni di casa.

Il commento del mister, Marco Loi: “È stata una partita molto tosta, sul 3-2 abbiamo ritrovato nuove forze e un orgoglio che ci ha permesso di trovare la vittoria dopo una settimana dove ci siamo allenate in poche, tutto sommato posso ritenermi soddisfatto”

You May Also Like

Commenta