La 14ª giornata di Serie C Femminile… in voci e commenti!

Si ferma la capolista: colpaccio dell’Ulassai che batte la Med in casa; successo esterno dell’Ichnusa Sinnai sul campo della Leonardo. Tre punti casalinghi anche per Monastir Kosmoto e Futsal Ussana; vittoria invece per l’Urzulei sul campo dell’Andreana. Nel girone B rimane a punteggio pieno l’Alghero, sonore vittorie anche per Santu Predu e Arzachena e pari emozionanti sui campi di Tempio e Atletico Oristano contro Osilo e Puri & Forti Nuoro. 

📍RISULTATI FINALI 13ª GIORNATA #SerieCFemminileGirA: 

📌 Monastir Kosmoto – Perdasdefogu: 8-5

⚽️ 3 Vaquero, 2 Angius, 2 Mameli, Schirru (MK)

⚽️ 3 Incollu, Piroddi, Cucca (P)

Partita dalle grande emozioni quella tra il Monastir e il Perdasdefogu, un ottimo Monastir ha la meglio sulle avversarie grazie alla buona vena della fortissima Vaquero Hernandez, infatti è proprio lei a sbloccare il risultato sul schema d’angolo,  gran tiro dalla distanza e Tanzilli può solo vedere la palla infilarsi nel sette. La reazione delle foghesine non si fa attendere ed è subito il “trottolino” Incollu a pareggiare con un tiro a filo di palo. Di nuovo in vantaggio il Monastir con Angius, ma il Perdas pareggia ancora con una azione caparbia di Cucca che spedisce la palla sotto la traversa, poi è il Perdas a portarsi sul 3 a 2 con una punizione da fuori area di Piroddi E, pareggio immediato sugli sviluppi di fallo laterale ancora con Angius, ma prima di andare negli spogliatoi e il Perdas a trovare ancora il vantaggio sempre con Incollu. Finisce il primo tempo 4 a 3 per le rossoblu di mister Trisciani. Nel secondo tempo il Monastir prende il pallino del gioco è segnano ancora due volte con Mameli, ancora due volte con Vaquero, e poi Schirru, mentre per il Perdas è ancora Incollu a fare la sua tripletta personale e a portare il suo bottino a 18 reti in questa stagione. A fine gara grande ospitalità, con un bellissimo rinfresco delle ragazze di casa, e da rimarcare il correttissimo pubblico che non ha mai smesso di incitare le proprie beniamine.

Per il Perdasdefogu ecco il commento a fine gara di Lucia Incollu: “Sono molto dispiaciuta per questa sconfitta, però devo dire che oggi il Monastir è stato molto più concreto di noi. Adesso sotto con gli allenamenti e testa al Gonnesa”


📌 Futsal Ussana – ASD SAN PIO X: 9-1

⚽️ 5 Simbula, 2 Orgiano, 2 Congiu (US)

⚽️

Partita subito in discesa per le ragazze di mister Orgiano che contro la compagine ospite del San Pio X riesce a chiudere il primo tempo con il risultato di 3:0 con la doppietta di Simbula e la marcatura di Congiu. Il secondo tempo inizia con lo stesso piglio da parte della squadra di casa che  nel giro di sette minuti con i gol di Orgiano (doppietta) e ancora Congiu si portano sul 6-0; ma Simbula è sempre protagonista e chiude le marcature per la sua squadra con una tripletta ed è 9:0. Arriva sul finale il gol delle avversarie che oggi nulla hanno potuto di fronte allo stato di forma della Futsal Ussana.

Commento del vice capitano del Futsal Ussana, Elisabetta Sedda: “Partita che volevamo vincere a tutti i costi visto e considerato che in casa loro la vittoria non fu affatto semplice. Siamo entrate determinate e coscienti delle nostre capacità ma soprattutto memori del lavoro svolto in settimana con il mister. Oggi siamo la squadra dell’ “un passo alla volta”, non ci voltiamo a guardare nessuno se non l’avversario di turno e per questa strada andiamo dritte e determinate!”


📌 Ulassai – Mush Mediterranea: 4-2

⚽️ 2 Puddu, 2 Mereu (UL)

⚽️ Casu, Marongiu (MED)

Si ferma la Med, colpaccio dell’Ulassai contro la capolista. Partono sottotono le prime della classe contro un Ulassai in ottima forma capace di sfruttare al meglio le occasioni capitate. Partono subito bene le locali che al sesto e al settimo minuto siglano un micidiale uno-due con Puddu e Mereu: Puddu colpisce all’incrocio dei pali mentre Mereu insacca il raddoppio su pressione forte contro la difesa ospite. La Med ci mette un po’ a riorganizzarsi ma è capace di trovare il 2-1 allo scadere del primo tempo con Marongiu che pesca Casu al secondo palo, brava ad insaccare. Nel secondo tempo sembra fare la gara la capolista ma le occasioni ottenute non vengono trasformate in reti e a pochi minuti dal termine l’Ulassai trova la rete del 3-1 ancora con Puddu; scatta l’opzione portiere di movimento per le ragazze di Mister Marrocu e arriva così il 3-2 da parte di Marongiu. Si spengono le speranze un minuto dopo quando la Med in ripartenza alla ricerca del pari perde palla e regala il definitivo 4-2 all’Ulassai: doppietta di Mereu.


📌 Leonardo – Ichnusa Sinnai: 1-2

⚽️ Garau (L)

⚽️ Capra, Lai (IS)

Partita fra le seconde due forze del girone: il Sinnai la fa sua grazie ad una partita condotta in maniera attenta, badando a non farsi sorprendere in difesa e pungendo con azioni sempre molto insidiose ed ha la meglio sulle arancionere della Leonardo apparse un po’ sottotono. Nel campo di via Monte Acuto il Sinnai parte di slancio e sfiora già nei primissimi minuti la marcatura con Roberta Milia che scheggia il palo con un forte tiro in diagonale dalla destra. Al minuto 8 passa in vantaggio meritatamente con una rete di Capra scaturita da un passaggio filtrante in area e lieve tocco di esterno a tu per tu con il portiere che viene scavalcato. La Leonardo reagisce ma il Sinnai controlla agevolmente; insuperabile appare questa sera Waleska Guaime che annulla tutte le azioni offensive della squadra di casa e ribalta subito l’azione; su una ripertenza, al 17°, rete di Silvia Lai che tira in porta sul portiere in uscita, tocca la palla Federica Massacci che devia nella sua rete: gol da attribuire però alla giocatrice del Sinnai in quanto la palla viaggiava verso la porta avversaria. Ancora Sinnai nel primo tempo con una traversa di Guaime e tiro di Capra ben deviato da Cocco sulla traversa. Il tempo si conclude con il Sinnai in vantaggio ed il risultato appare anche stretto. Nella ripresa riparte fortissimo il Sinnai che ha due grandi occasioni nei primi due minuti con Milia e Lai che però trovano il portiere preparato che respinge i tiri. Occasione per la Leo con Mallica il cui tiro da lontano scheggia la parte alta della traversa. Al 14° ammonita per perdita di tempo Capra. La partita continua con capovolgimenti continui ma le difese sono capaci di controllare. Segnaliamo una conclusione di Guaime deviata dal portiere sul palo e al 28 accorcia le distanze Roberta Garau che approfitta di una corta respinta di Pintor e deposita la palla nella rete sguarnita. Gli ultimi minuti dell’incontro vedono la Leonardo alla disperata ricerca del pareggio ma le giocatrici del Sinnai fanno buona guardia e portano a casa l’incontro. Il Sinnai raggiunge quindi le cagliaritane al secondo posto in classifica e riaccendono le speranze di promozione; la Mediterranea ha infatti perso la sua prima partita nel sempre ostico campo di Ulassai e il distacco fra lei e le sue inseguitrici diventa di 5 punti: è sempre ragguardevole ma non si potrà più permettere altri passi falsi. 


📌 Andreana – Urzulei Futsal: 2-4

⚽️

⚽️ 3 Mulas F, Serra (UR)




📍 RISULTATI FINALI 10ª GIORNATA #SerieCFemminileGirB:

📌 Atletico Oristano – PURI E FORTI NUORO: 3-3

⚽️ Boussaid, Deriu, Saba (AO)

⚽️ 2 Farina, Murgia (P&F) 

Finisce in parità l’incontro tra Oristano e Puri&Forti Nuoro: partita strana che fino a 4 minuti dal termine vede le ragazze ospiti avanti 3-1 raggiunte poi nel tumultuoso finale. Le reti del Puri & Forti portano la firma di Murgia e Farina (doppietta), di rilievo la prova di Stefania Carta e di Valeria Lunesu.  Il primo gol di Murgia arriva con un tiro sotto l’incrocio effettuato dalla sinistra; la seconda rete è di Farina che è lesta sulla respinta della traversa nel missile da centrocampo di Camilla Lunesu e insacca in rete. Farina avrà tempo anche per la sua doppietta personale, conclusione da fuori e portiere avversario che non può nulla, in mezzo le tre reti avversarie che portano la firma di Boussaid, Deriu e Saba.

Ha tanto da recriminare a fine gara l’allenatore ospite Giacomo Dore: “Le nostre ragazze hanno disputato una bella gara ma il risultato non ci ha premiato per scelte che non riguardano sicuramente la tecnica delle nostre ragazze che ce l’hanno messa tutta”


📌 Civitas Tempio – Osilo: 7-7

⚽️ 3 Piras, 2 Fadda, 2 Denughes (OS)

⚽️ 3 Depperu, 2 Puddinu, Pintus, Serra (CT)

Pioggia di gol tra Civitas Tempio e Osilo, parte subito forte la squadra di casa che sfrutta un’indecisione del portiere avversario e trova il gol dell’1-0 con Piras, rialza subito la testa il Civitas Tempio che trova dapprima il pari con un bel colpo di tacco di Depperu che in pochi minuti troverà altri due gol in rapida successione portando il risultato sull’4-2 di nuovo con Depperu che sigla la tripletta personale e poi con Puddinu. Da sottolineare che il portiere locale Dyana Detotto ha neutralizzato un penalty che avrebbe potuto riaprire la gara. L’Osilo però non ci sta e riacciuffa il risultato a inizio secondo tempo. Sale in cattedra Pintus e nuovamente Puddinu, il Tempio si porta così sul 6-4, ma l’Osilo continua a non arrendersi e trova la rete del 6-5. Puddinu ha fame di gol e trova così la sua tripletta personale e porta il parziale sul 7-5, la squadra ospite però riprende nuovamente il risultato in inferiorità numerica con le reti di Fadda e Denughes. Si conclude così sul risultato di 7-7 una bellissima gara.

Il commento del preparatore del portiere del Tempio, Antonio Gala: “È stata una bellissima gara, emozioni da una parte e dall’altra dove forse avremo potuto meritare qualcosa in più come avrebbe allo stesso tempo potuto meritare l’Osilo. Complimenti a entrambe le squadre” 


📌 Alghero – SSD Arcidano: 9-1

⚽️ 2 Soriga, 2 Brundu, 2 Brozzu, 2 Cossu, Mura (AL)

⚽️ 

Partita che sembrava prima di iniziare già in salita per la capolista Alghero a causa delle varie assenze che la portano al match a ranghi ridotti. Nel primo tempo l’Alghero passa sull’1-0 con Soriga dopo 10 minuti; dopo poco tempo Cossu ingenuamente effettua un retropassaggio a Masala e il direttore di gara concede punizione all’interno della area per l’Arcidano che trova così il pari. Allo scadere del primo tempo ancora una volta Soriga riporta avanti la squadra locale. Dopo la ripresa del match la gara cambia piglio e inizia a comparire una sola compagine in campo: al quinto minuto arriva il goal di Brundu da una ripartenza sulla destra per il 3-1 che trova poco dopo anche il quarto gol, le altre marcature arrivano con una doppietta a testa per Brozzu (di testa) e Cossu e infine a tempo quasi scaduto con Mura che sigla il definitivo 9-1.


📌 Parco Cross Serrenti – Arzachena: 3-8

⚽️ Carta, Calamida, Sulis (PCS)

⚽️ 3 Buzzi, 2 Balestri, 2 Dalu, Gruada (AR)

Match che per i primi 10 minuti vede un po’ troppo timide entrambe le rose e ad avere inizialmente la meglio è il Parco Cross Serrenti che ne approfitta sino a portarsi sul 3 a 1 con le reti di Carta, Calamida e Sulis (in mezzo la rete di Dalu) poi c’è stata la reazione ospite che ha iniziato a macinare gioco raggiungendo dapprima il pari e prendendo poi in mano la gara chiudendo il primo tempo sul 7 a 3 rispettivamente con la tripletta dell’indomabile Balestri, e le reti di Gruada, Buzzi e Dalu. Nel secondo tempo poche emozioni e la sola rete di Buzzi chiude il match sul 3-8.

Al termine della gara ecco le parole del mister dell’Arzachena, Azara: “Siamo molto felici per questa vittoria che dà seguito a quella contro l’Osilo adesso ci aspetta un partita molto impegnativa contro il Santu Predu. Siamo molto contenti del rientro di Gruada dall’infortunio che l’ha tenuta fuori per mesi; vorrei fare una menzione speciale anche al Parco Cross Serrenti per la bella ospitalità.”


📌 Santu Predu – Neapolis: 5-0

⚽️ 3 Murru, Deriu, Tuffu (SP)

You May Also Like

Commenta