La 15a giornata di Serie C2…in voci e commenti!

Nel girone A inarrestabile il Cus che batte anche il Selegas, il Dym Sport supera il San Pio X e l’Ussana espugna Lanusei. Il Villaspeciosa cade contro il South West Sport, il Carbonia vince contro il Gonnesa e il Quartu batte il Parco Cross Serrenti.

Nel girone B continua a vincere l’Ales che supera il Futsal Sassari. La Futsal Alghero approfitta del passo falso dell’Audax Algherese, sconfitta dal Sanluri, e la supera in classifica grazie alla vittoria sull’Arzachena. Il Budoni cade contro il San Gavino, l’Happy Fitness batte l’Uras e la Maroso vince di misura sul Macomer.
GIRONE A


📌 South West Sport – Villaspeciosa : 7-3

⚽ 3 Carboni, 3 Mereu, Sanna (SWS)

⚽ Gai, Lampis, Pittiu (V)

Il Villaspeciosa perde nel difficile campo di Portoscuso e rimane in penultima posizione. Inizio di partita favorevole ai ragazzi di mister Schirru: dopo una combinazione tra Pilloni e Pittiu, quest’ultimo scarica palla a Gai che solo contro il portiere avversario fa 0-1. Il South West ribalta il punteggio portandosi sul 2-1 ma Lampis con un tiro da posizione defilata ristabilisce la parità. Prima del riposo però i padroni di casa che, trascinati dal duo CarboniMereu, piazzano l’allungo che si rivelerà decisivo a fine match: all’intervallo il punteggio è infatti di 5-2 a favore dei padroni di casa. Pittiu, su assist di Pilloni, prova a riaprire il match ma altre due reti dei padroni di casa chiudono il match sul definitivo 7-3.


📌 Carbonia – Gonnesa : 6-3

⚽ 3 Nonnis, Murgia, Porru, Congia (C)

⚽ 2 Frau, Lindiri (G)

Trascinato da un super Nonnis, il Carbonia vince il derby sulcitano e si riporta in piena zona play-off, superando di una lunghezza proprio Sechi e compagni. Prima frazione che termina con un incredibile 0-0 coi padroni di casa che colpiscono diverse volte i legni. La partita si accende definitivamente nella seconda frazione: Nonnis in scivolata al secondo palo porta i suoi in vantaggio, Porru raddoppia con una conclusione da fuori area e Nonnis dopo aver saltato il portiere avversario a porta vuota fa 3-0. Il Gonnesa prova a rispondere con Frau ma Murgia con un tiro dalla distanza ristabilisce le distanze. Nuovo assalto degli ospiti con Frau e Lindiri ma Congia in girata ed ancora Nonnis di sinistro all’incrocio dei pali chiudono il match sul 6-3.


📌 Lanusei – Ussana : 4-5

⚽ 2 Cissè, Pistis, Fanelli (L)

⚽ 3 Piras, 2 Ledda O (U)

Vittoria al fotofinish e secondo posto confermato per l’Ussana al PalaLixius di Lanusei. Ci pensa uno scatenato Piras con una tripletta ad incanalare il match sin dalle prime battute: il primo gol arriva su assist di Chiabrando, il secondo su rigore ed il terzo con una conclusione dalla distanza. Nonostante il triplo svantaggio il Lanusei, trascinato da un ritrovato Cissè, riesce a pareggiare i conti prima della fine del primo tempo. Nella seconda frazione la partita é equilibrata, l’Ussana dopo due pali riesce a passare in vantaggio grazie al goal di Oscar Ledda su conclusione all’angolino basso. I padroni di casa rispondono nuovamente trovando il gol del pari ma, quando la partita sembra finire in pareggio, Oscar Ledda su azione personale riesce a siglare il gol della definitiva vittoria ed a portare tre punti importanti per la San Sebastiano.


📌 CUS Cagliari – Selegas : 3-1

⚽ Santoni, Paone, Mura (C)

⚽ Vargiu (S)

Il CUS Cagliari vince nonostante una prestazione non eccelsa contro il Selegas tra le mura amiche. Cagliaritani in vantaggio con un tiro di Santoni dal limite dell’area deviato. Raddoppio dei padroni di casa con Paone che, con una grande conclusione dalla banda all’incrocio dei pali, manda le squadre al riposo sul 2-0. Nel secondo tempo Mura chiude virtualmente l’incontro sul 3-0 prima del gol di Vargiu nell’ultimo minuto di gioco in ripartenza per il 3-1 finale con cui i ragazzi di mister Boi rimangono a +11 sull’Ussana secondo in classifica seppur con una gara in più rispetto a Ledda e compagni.


📌 DYM Sport Warriors – SAN PIO X : 6-3

⚽ Perra, Ledda A, Atzori, Curreli, Mereu, Ledda F. (W)

⚽ 3 Mameli (SP)

Prima vittoria casalinga per mister Saba alla guida della Dym Sport contro un San Pio a cui non basta la tripletta di Mameli. Vantaggio degli iglesienti proprio col pivot ospite, a cui rispondono subito i padroni di casa con la rete di Curreli in girata. Federico Ledda su assist di Curreli fa 2-1, mentre il gran gol di Perra con un mancino ad incrociare, chiude la prima frazione sul 3-1. Mameli prova a riaprire il match ma i gol di Mereu ed Angelo Ledda, entrambi in contropiede danno un’ulteriore svolta al match. Nei minuti finali c’è spazio per la tripletta di Mameli ed il gol su tiro libero di Atzori, con la contesa che si chiude dunque sul 6-3.


📌 Parco Cross Serrenti – CFC Quartu : 3-4

⚽️ 2 Orrù, Piscitelli (S)

⚽️ 2 Schirru, 2 Fadda (Q)

Seconda vittoria consecutiva per il Quartu che si rilancia così a -4 dalla zona play-out. Trascinati dalla doppietta di Schirru e Fadda i blacks riescono a sconfiggere la squadra di mister Piras, a cui non basta la doppietta di Orrù e la rete del classe 2001 Piscitelli. Al doppio vantaggio ospite risponde il gol di Orrù, mentre prima del riposo c’è tempo per il botta e risposta coi gol di Fadda e Piscitelli. Nella ripresa Orrù trova la doppietta personale ed il pareggio per i padroni di casa ma a dieci minuti dal termine gli ospiti trovano il gol che si rivelerà decisivo per il 3-4 finale.




GIRONE B


📌Accademia Sanluri – Audax Algherese : 2-1

⚽️ Sardu, Podda (S)

⚽️ Sanna (A)

Nel match di Sanluri sono gli algheresi a passare in vantaggio grazie ad uno sfortunato autogol. I padroni di casa provano a reagire ma la formazione ospite è ben organizzata e chiude tutti i varchi e le possibili occasioni sanluresi, chiudendo la prima frazione sullo 0-1. Nel secondo tempo sono i locali a scendere meglio in campo e a trovare il gol, dopo alcuni minuti, con Sardu che insacca sugli sviluppi di un calcio d’angolo e pareggia i conti. L’Audax cerca la reazione e sfiora il gol in diverse occasioni, ma Sedda è in giornata e si supera più volte. Nei minuti finali Deidda mette in mezzo un ottimo pallone che Podda insacca, beffando cosi gli algheresi e mettendo la parola fine al match.

“Sapevamo di incontrare una squadra ostica e ben preparata, bravi comunque noi a non perdere la testa nonostante lo svantaggio e a portare a casa tre punti importantissimi” queste le parole di Tuveri.


📌 Happy Fitness – ASD Uras : 8-3

⚽️ Lutzu, Cancedda, Massa (U)

Il primo tempo tra Happy Fitness e Uras si apre subito con tante occasioni da entrambe le parti e le formazioni molto propositive. Sono i turritani a sbloccare la gara, ma la risposta urese arriva dopo pochi minuti con il gol di Lutzu. I padroni di casa sono attenti e sfruttano un errore difensivo ospite per andare nuovamente in vantaggio. La frazione scorre in equilibrio sino all’intervallo. La ripresa vede le squadre momentaneamente sulla difensiva, ma sono ancora i turritani a portarsi in vantaggio sino al 4-1. Gli uresi provano la carta del portiere di movimento ma non riescono a scardinare la difesa locale e l’Happy Fitness realizza altre 4 reti. I gol di Cancedda e Massa mettono la parola fine al match sul definitivo 8-3.

Maurizio Littera dice la sua sul match: “Potevamo inserirci nella lotta play off ma il campo dice che gli altri davanti a noi sono ancora superiori. Abbiamo giocato una buona gara contro un avversario che sfrutta ogni minimo errore,  ci servirà per cercare di portare a casa gli scontri diretti per restare in C2 anche il prossimo anno”


📌 Maroso Gonnosnò – Macomer : 6-5

⚽ 2 Sitzia D, 2 Tatti, Sitzia A, Malloci E (MG)

⚽ 2 Boi, Ortu, Obinu, Cabizzosu (M)

Al termine di una partita molto divertente e combattuta sino agli ultimi minuti, è la Maroso Gonnosnò ad avere la meglio sul Macomer. In avvio sono i padroni di casa a partire meglio e a trovare il primo gol dopo pochi minuti con Tatti. La risposta del Macomer non si fa attendere e arriva poco dopo, però la Maroso non si scompone e con Sitzia D. allunga sul 2-1. La partita è viva e sono gli ospiti a trovare ancora il pari. Sul finale del primo tempo il Macomer raggiunge il bonus falli e la Maroso colpisce con Sitzia A. su tiro libero. Proprio i biancoblu potrebbero arrotondare il risultato con altri due tiri liberi ma in entrambe le occasioni la conclusione non va a buon fine. Nella ripresa pareggia subito i conti il Macomer, i padroni di casa rispondo con Sitzia D e allungano poi sul 5-3 grazie a Tatti. Grazie ad un calo di attenzione locale gli ospiti prima accorciano le distanze e poco dopo ristabiliscono la parità. Nei minuti finali ci pensa Malloci a decidere l’incontro con una punizione che si insacca alle spalle del numero uno macomerese per il definitivo 6-5.


📌 Futsal Alghero – Arzachena : 10-4

⚽ 3 Becca, 2 Cossu, 2 Melone, Palomba, Arru, Trentadue (FA)

⚽ 2 Carboni, Marzeddu, Portas (A)

La Futsal Alghero vince e scavalca l’Audax Algherese in classifica, piazzandosi cosi al secondo posto solitario. Nel primo tempo ci pensa Becca a sbloccare la gara dopo solo 2′. Arru, Becca e Trentadue allungano il risultato durante la frazione. Gli algheresi raggiungono però il bonus falli e l’Arzachena pareggia su tiro libero prima dell’intervallo. Nella seconda frazione la musica non cambia, la Futsal Alghero fa la partita e l’Arzachena prova a colpire in contropiede. I catalani sull’onda dell’entusiasmo allungano incredibilmente sino al 7-1 grazie alla doppietta di Melone e al gol di Becca. I giallorossi si rilassano troppo e l’Arzachena ne approfitta per accorciare sino al 7-3. La doppietta di Cossu consente ai locali di andare sul 9-3, gli ospiti realizzano il 9-4 e Palomba chiude i conti su calcio di rigore per il 10-4 finale.

Ecco le parole di Stefano Soro, dirigente della Futsal Alghero: “Vittoria meritata, i ragazzi hanno fatto una partita bellissima e il risultato ne è la prova, ora siamo in seconda posizione e sognare non costa nulla. Abbiamo lasciato qualche punto per strada e ora iniziano a pesare nella rincorsa alla capolista, ma ci proveremo sino alla fine.”


📌 San Gavino – Budoni : 3-2

⚽ Onnis, Vaccargiu, Marci (SG)

⚽ Cau, Miscera S (B)

In avvio è il San Gavino a partire meglio, trovando il vantaggio dopo 5′ grazie ad una disattenzione gallurese. Passano alcuni minuti ed è ancora il San Gavino a colpire, questa volta in contropiede. Il Budoni prova a rientrare in partita ma sono ancora i biancoviola a farsi pericolosi. Al 13′ arriva il gol del Budoni, Miscera A recupera palla e innesca Cau che, da pochi passi, insacca. La pressione gallurese si fa inesistente e nei minuti finali della prima frazione arriva anche il pari grazie alla rete di Miscera S. Nella ripresa entrambe le formazioni tornano in campo molto contratte e sulla difensiva. Al 15′ un errore gallurese innesca la ripartenza del San Gavino che sfiora il gol da pochi passi. I padroni di casa prendono in mano il pallino del gioco e trovano il gol del definitivo 3-2. Il Budoni prova allora a pareggiare i conti nei minuti finali ma il San Gavino si difende bene e strappa i 3 punti.

Questo il commento di Occhioni:
“Sconfitta meritata. Grandissimi complimenti agli avversari per l’ottima prestazione, noi abbiamo perso una grande occasione e con questa sconfitta le nostre possibilità di centrare una promozione diretta si riducono notevolmente. Questa è l’ennesima prestazione sottotono, dobbiamo dimenticare completamente il risultato della scorsa stagione e metterci in testa che dobbiamo giocare da squadra e lottare in tutte le partite.”


📌 Ales – Futsal Sassari : 4-1

⚽ 3 Picchedda, Deidda R (A)

⚽ Ruiu (FS)

“È stata una partita molto complicata date le assenze importanti, infatti abbiamo faticato a metterla per il verso giusto. Siamo comunque soddisfatti di aver raggiunto una vittoria molto importante per la classifica.” Queste le parole del vice capitano Serra.

Nella prima frazione non ci sono tantissime occasioni, entrambe le squadre decimate da infortuni e squalifiche non creano tantissime occasioni e la frazione scorre senza troppe emozioni. L’unica vera emozione della prima frazione arriva negli ultimi minuti e corrisponde al gol del vantaggio biancorosso con un tiro da posizione defilata. Il secondo tempo riprende sulla falsa riga del primo, ma ci pensa Deidda R., con un azione personale, a firmare il raddoppio per la capolista. I biancorossi allungano sul 3-0 con Picchedda bravo a sfruttare la superiorità numerica dovuta ad un espulsione tra le fila sassaresi. Ruiu firma il 3-1 su calcio di rigore, però è ancora Picchedda ad andare in gol e ad archiviare la pratica, regalando cosi i 3 punti all’Ales.

You May Also Like

Commenta