La presentazione della 20ª giornata di Serie C1

La presentazione della 20ª giornata di Serie C1

 

MONASTIR KOSMOTO – FUTSAL VILLASOR: RINVIATA a Marterdì 26 febbraio


JASNAGORA – FUTSAL 4 MORI: PalaDante di Sestu – ore 19.00

Entrambe le due compagini hanno potuto festeggiare una convincente vittoria nell’ultimo turno di campionato. Gli ospiti sono reduci da ben 5 risultati utili consecutivi ed occupano una posizione in classifica che ha trasmesso serenità all’ambiente dopo un girone di andata tra alti e bassi. Per la Jasnagora ancora assenze importanti, non prenderanno parte alla gara gli infortunati Deplano e N. Serra. Il match di andata terminó con un rocambolesco 3-3 grazie al gol di Puddu ad una manciata di secondi dal termine. Nelle file del Futsal 4 Mori si registra invece l’assenza di Simone Medda.


DELFINO – CAGLIARI FUTSAL: PalaMonteacuto di Cagliari – ore 15.00

Apre la 20ª giornata di serie C1 l’interessante gara tra la Delfino ed il Cagliari Futsal. Dopo l’ottima prova contro il C’è Chi Ciak, nell’ultimo turno di campionato la Delfino ha dovuto cedere alla superiorità del Monastir Kosmoto, mentre Mura e compagni in seguito alla vittoria sempre ai danni dei serramannesi, salvo stravolgimenti hanno più di un piede nei play-off promozione. Cagliari Futsal che alla vigilia di questo importante match  deve fare i conti con le assenze di Fratini, Congiu e Rambaldi, mentre i locali non potranno contare su Meloni, Concu, D. Cocco, Piras e Scano. Gara di andate che sorrise al Cagliari Futsal: 5-3 il punteggio finale.


ATHENA ORISTANO – C’È CHI CIAK: PalaLevante di Oristano – ore 19.00

Due sconfitte consecutive, considerato l’ottimo andamento durante tutto il corso della stagione, rappresentano un campanello d’allarme per il C’è Chi Ciak del duo ScalasPutzulu. La trasferta di Oristano diventa dunque un crocevia fondamentale in ottica play-off se si considerano il valore degli avversari ed il fattore campo, che negli anni si è rivelato uno dei più ostici della massima categoria regionale. Con tre punti l’Athena potrebbe allontanare, forse definitivamente, l’incubo play-out e per questa importante gara si presenta al gran completo. D’altra parte per quanto riguarda il C’è Chi Ciak è molto probabile l’assenza di Manunza per infortunio, mentre Aquilina e Pilloni sconteranno il turno di squalifica. Nel match di andata fu il C’è Chi Ciak a conquistare i tre punti senza particolari patemi, imponendosi 8-4.


DOMUS CHIA – MUSH MEDITERRANEA: Palageodetico di Domusdemaria – ore 16.00

Dopo la pesante sconfitta in casa del Futsal 4 Mori, la salvezza del Domus passa inevitabilmente tra le mura casalinghe. Domani Boi e compagni ospitano la Mediterranea di mister G. M. Serra, terza forza del campionato ed in piena corsa play-off. Nelle ultime uscite gli ospiti hanno faticato più del dovuto con qualche calo di concentrazione in fasi delicate del match che avrebbe potuto costar caro, ma nel complesso i rossoblù hanno sempre offerto un gioco fluido e piacevole da vedere. Mediterranea che per domani si presenta al gran completo, eccezion fatta per l’infortunato Lecis. Al Palamonteacuto fu la Mediterranea ad imporsi con un netto 8-3 nella gara di andata. Assenze pesanti nelle file del Domus, che con ogni probabilità non potrà fare affidamento su Piddiu, Melis, M. Fadda, Simone e Secci.


ELMAS C5 – DRILLO’S TEAM: Palazzetto Comunale di Elmas – ore 18.00

Gara delicatissima che mette in palio punti decisivi nella lotta alla salvezza. Ambedue le squadre hanno evidenziato un leggero calo nel girone di ritorno ed ecco che domani si presenta l’occasione per rifarsi. Solo un punto separa le due compagini, e per la gara di domani si presentano al gran completo. Una sconfitta rischierebbe di vanificare un ottimo girone di andata, alla luce dei risultati negativi che stanno compromettendo questo girone di ritorno. Nella gara di andata le due squadre si divisero la posta in palio con un punto per parte, 3-3 il risultato al termine dei 60 minuti di gioco.


ZB IRON BRIDGE – ICHNOS SASSARI: Palazzetto Comunale di Golfo Aranci – ore 17.00

Ultima chiamata per le due squadre che occupano rispettivamente la penultima e l’ultima posizione in classifica. Con ogni probabilità una sconfitta determinerebbe la retrocessione anticipata per i sassaresi, mentre per i padroni di casa restano ancora le speranze di aggrapparsi in corsa al treno play-out. Nelle file dello Zb Iron Bridge mancheranno Fabio Ceffoni, Spigno, Meropiali, Inzaina e lo squalificato Tellier. Il match di andata si concluse in parità: 1-1 il risultato finale.

You May Also Like

Commenta