La 18a Giornata della Serie A2…in voci e commenti

Pazzesco Sestu: ennesima vittoria all’ultimo respiro. Dura sconfitta per la Leonardo contro il Petrarca. Il Futsal Ossi perde contro il Genova ed è sempre più vicino alla Serie B. Gli highlights di Villorba-Sestu e Petrarca-Leonardo. Le parole di Roberto Etzi e Michele Lombardo.


📌 Futsal Villorba – Città di Sestu : 3-5

⚽ Hasaj, Rossi, Del Gaudio (V)

⚽ 2 Dall’Onder, Hozjan, Ruggiu, Etzi (S)

Ennesima incredibile vittoria a fil di sirena per il Città di Sestu che, grazie alle reti negli ultimi dieci secondi di Dall’Onder ed Etzi, si porta a quota 30 punti in quarta posizione ma con una gara in meno rispetto alle dirette concorrenti per i play-off (il match contro il Merano verrà recuperato sabato 16 n.d.r.). Sin dalle prime fasi di match le due formazioni si rendono pericolosissime: da una parte Kokorovic e Del Gaudio vedono le proprie conclusioni respinte da Etzi, dall’altro lato del campo Dall’Onder e Ganzetti sono poco precisi sotto porta. Il vantaggio rossoblu arriva con Hozjan, il cui tiro viene deviato da Kokorovic con la palla che si impenna e non lascia scampo a Venier. Il Villorba sfiora il pari in diverse occasioni ma, su un pallone recuperato nella metà campo, Dall’Onder conclude rasoterra e fa 0-2. Passano pochi secondi e sono ancora i ragazzi di mister Mura ad andare a segno: Dall’Onder recupera palla, la scarica ad Epp, il quale a sua volta serve l’accorrente Ruggiu: il numero 17 lascia partire un mancino rasoterra che trova il tocco del palo prima di depositarsi in rete, con il Sestu che va dunque a riposo in vantaggio di tre reti. Ripresa non adatta ai deboli di cuore: i primi cinque minuti sono incredibili per la quantità di palle gol avute dalle due formazioni: da segnalare sicuramente il palo di Heder e le occasioni di Hasaj e Kokorovic per i padroni di casa. Veneti che nel giro di pochi minuti riescono a compiere un’incredibile rimonta fino al 3-3: Hasaj e Rossi dopo belle azioni di squadra accorciano inizialmente le distanze, poi Del Gaudio, sfruttando un perfetto lancio di Kokorovic e l’assist di Del Piero sull’uscita di Etzi, trova a porta vuota il gol del pari. Si arriva così all’ultimo giro di lancette: il match sembra indirizzato sul pari ma a dieci secondi dal termine Dall’Onder, dopo una sua stessa conclusione murata da un difensore avversario, è il più veloce a trovare nuovamente il tiro superando con un rasoterra Venier. Il Villorba prova il tutto per tutto con il portiere di movimento ma Etzi blocca l’ultima conclusione gialloblù e calcia dalla sua area, trovando il definitivo 3-5 che fa esplodere di gioia tutta la panchina sarda.

Queste le parole di Roberto Etzi, al primo gol in Serie A2: “E’ stata una bella partita nella quale entrambe le squadre potevano portare a casa i tre punti. Primo tempo perfetto da parte nostra chiuso sullo 0-3, pur concedendo qualche occasione agli avversari. Nel secondo tempo dopo aver subito il 3-1 abbiamo avuto tre occasioni pulite per allungare il vantaggio, colpendo anche un palo. Non siamo stati cinici nel “chiuderla” e il Villorba ha quindi sfruttato i nostri errori per raggiungerci sul 3 a 3. Dopo varie occasioni da entrambe le parti, la nostra caparbietà e la voglia di non mollare mai hanno fatto la differenza anche sabato, nella ormai nota “zona Città di Sestu“. Ora pensiamo a sabato contro il Merano, perchè sarà una partita molto difficile”.

Gli highlights del match: https://m.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=RMHOlRUX6r8


📌 Petrarca Padova – Leonardo : 7-1

⚽2 Dudù Costa, 2 Urio, Alba, Cividini, Vitale (P)

⚽Podda (L)

La Leonardo esce con le ossa rotte dalla sfida contro la capolista Petrarca, in un match in cui i padroni di casa sono stati in controllo sostanzialmente per tutti i 40 minuti. Pronti, via e la formazione di mister Giampaolo si porta in vantaggio grazie ad una bella girata di Cividini. Al secondo minuto arriva immediato anche il raddoppio dei veneti: Dudù Costa conclude in diagonale, infilando un incolpevole Lecca per il 2-0. Gli arancioneri hanno difficoltà a creare pericoli a Timm mentre Alba e compagni si ritrovano con costanza dalle parti di Lecca: a metà frazione Urio e Dudù Costa sfruttano delle disattenzioni difensive, portando il parziale sul 4-0. Mister Petruso decide di optare immediatamente per il portiere di movimento e Podda a 5’ dal termine della prima frazione sigla quella che sarà l’unica rete arancionera dell’incontro. Dopo il gol del classe 2000 gli ospiti si rendono pericolosi due volte con Etzi ma, a pochi secondi dal termine dei primi 20 minuti, Alba recupera un pallone e lo deposita nella porta sguarnita per il 5-1. Nella ripresa i padroni di casa amministrano senza troppe difficoltà il vantaggio, mentre Perdighe e compagni ci provano ancora col portiere di movimento raccogliendo però scarsi risultati. Sono anzi i veneti a sfiorare il gol dalla distanza con Arteiro ed Alba. Ci pensa allora Urio in ripartenza a siglare a metà frazione il gol del 6-1 che chiude definitivamente i conti. Nel finale c’è spazio anche per il gol del classe ‘96 Vitale, il quale dopo una bella azione personale, batte Lecca con una conclusione in diagonale che si deposita all’angolino basso.

Gli highlights del match:


📌Futsal Ossi – CDM Genova : 2-7

⚽2 Muresu (O)

⚽Lombardo, Ortisi, Leandrinho, Inì, Mazzariol, Pozzo, Foti (G)

L’Ossi perde ancora e già dal prossimo turno potrebbe salutare matematicamente la Serie A2. Nel match di sabato contro il CDM Genova di mister Lombardo. Avvio di match nel quale le due squadre si equivalgono; ci pensa Lombardo a sbloccare la disputa dopo sei minuti siglando la quinta rete stagionale. Il match resta in sostanzialmente equilibrio con i padroni di casa che si rendono pericolosi con Loriga e Fiori, però prima del riposo gli ospiti vanno a segno due volte con Ortisi e Leandrinho, chiudendo la prima frazione sullo 0-3. Ad inizio della seconda frazione il Genova mette in cassaforte il match grazie alle reti di Inì e Mazzariol. Da questo momento il ritmo si abbassa, gli ospiti gestiscono al meglio il vantaggio, andando ancora a segno nei minuti finali con il portiere Pozzo e con Core. Per i padroni di casa invece arriva la doppietta di Muresu, con il classe 2000 che arriva così ai tre centri stagionali.

Queste le parole del mister genovese Michele Lombardo all’ufficio stampa dei liguri: “Affrontavamo la squadra ultima in classifica ma la partita è stata complicata. I ragazzi sapevano cosa dovevano fare e ci sono riusciti. Abbiamo incontrato qualche difficoltà in più, perché non siamo riusciti a sbloccare subito il match ma, come detto alla vigilia e lo ripeto adesso, l’importante era vincere e ci siamo riusciti. Abbiamo fatto il nostro dovere contro il Futsal Ossi e siamo riusciti a guadagnare qualcosa sulle dirette rivali”, dice ancora Lombardo. “La strada è lunga ma siamo nella direzione giusta, grazie all’impegno e alla volontà dei ragazzi”.

You May Also Like

Commenta