La 19a giornata di Serie C2…in voci e commenti!

Nel girone A CUS Cagliari ed Ussana vincono e convincono. Grande lotta per play-off e salvezza diretta con le vittorie importanti di South West Sport, Lanusei e Gonnesa. Il Quartu vince e spera nei play-out

Nel girone B continua a vincere l’Ales che passa sul Sanluri, mentre il Macomer sconfigge l’Uras. L’Audax Algherese espugna San Gavino e l’Arzachena batte il Futsal Sassari. Il Porto Rotondo sbanca Porto Torres e la Maroso strappa i 3 punti al Budoni

GIRONE A


📌 CFC Quartu – SAN PIO X : 3-2
⚽ Aresu, Frau, Fadda (Q)
⚽ Vitanza, Tolu (SP)

Prosegue il buon periodo del Quartu, vittorioso di misura sul San Pio. I ragazzi di mister Perra partono aggressivi, mettendo in difficoltà gli iglesienti: dopo 15 minuti infatti i blacks si trovano già in vantaggio di tre reti grazie alle marcature di Aresu, Frau e Fadda. Prima del riposo il San Pio accorcia però le distanze su un tiro di Vitanza deviato che non lascia scampo a Mura. Nel secondo tempo Mameli e compagni si rendono man mano sempre più pericolosi: non mancano le occasioni da entrambe le parti con numerose ripartenze sprecate dalle due formazioni. A metà tempo Tolu riapre ulteriormente il discorso ma ormai è troppo tardi per la rimonta ospite ed al triplice fischio può esplodere la gioia dei ragazzi di mister Perra.


📌 CUS Cagliari – Villaspeciosa : 7-2
⚽ 3 Santoni, Mura, Figus, Puddu, autogol (C)
⚽ Lampis, Diovaldi (V)

Lo striscione del traguardo è sempre più vicino per i ragazzi di mister Boi, capaci di superare senza troppe difficoltà un Villaspeciosa comunque autore di una buona prestazione, in particolar modo nei primi 30 minuti di gioco. Vantaggio cagliaritano grazie ad un tiro di Versace dalla banda laterale, deviato in porta da un difensore ospite. I ragazzi di mister Schirru però trovano il pari grazie ad un tiro di punta di Lampis con Sedda che, coperto da un suo difensore, non riesce ad intervenire. Santoni e Mura però portano il CUS a condurre sul 3-1 a metà partita. Nella ripresa Figus e Puddu aumentano ulteriormente il divario, mentre Diovaldi prova a riaprire la disputa sul 5-2. Arrivano successivamente un rigore per parte: Santoni realizza dal dischetto, mentre Diovaldi si fa ipnotizzare da Statzu, subentrato nel mentre a Sedda. Nei minuti finali su situazione di portiere di movimento ospite arriva il definitivo 7-2 ad opera ancora una volta di Santoni.


📌 Parco Cross Serrenti – San Sebastiano Ussana : 3-6
⚽ Marras, Piga, Orrù A. (S)
⚽ 2 Piras, 2 Chiabrando, 2 Ledda O. (U)

Seconda vittoria consecutiva per l’Ussana, corsaro sul campo di un rimaneggiato Serrenti. Inizio di partita a totale appannaggio dei locali che nel giro di metà frazione sono addirittura sul 3-0 grazie alle marcature di Marras, Piga ed Orrù. I ragazzi di mister Laconi scossi dall’iniziale triplo svantaggio reagiscono alla perfezione: prima le reti di Chiabrando dalla distanza e di Oscar Ledda fanno sì che la San Sebastiano accorci le distanze, poi nei minuti finali della prima frazione arriva anche la doppietta di Piras, bravo a sfruttare in entrambe le occasioni da gol due assist di Oscar Ledda: a metà partita dunque l’Ussana ha già ribaltato il risultato e si trova a condurre sul 3-4. Riparte il secondo tempo ed arriva il secondo gol personale di Oscar Ledda: stavolta è Piras a ricambiare il favore all’ex Trexenta per il doppio vantaggio ospite. Il gol della sicurezza per i ragazzi di mister Laconi arriva grazie alla doppietta personale di capitan Chiabrando. Nei minuti finali arriva il forcing del Serrenti ma Carcangiu è sempre presente ed il match si conclude dunque sul punteggio di 3-6.


📌 Selegas – Gonnesa : 6-8
⚽ 3 Melas, Vargiu, Piras F. (S)
⚽ 2 Baraglia, 2 Congiu, 2 Cuccu, Piga, Lindiri (G)

Match non adatto ai deboli di cuore tra Selegas e Gonnesa, con gli ospiti che al termine dei 60 minuti riescono a guadagnare tre punti fondamentali per la classifica, portandosi ad un solo punto dalla salvezza diretta. Sulcitani trascinati dalle doppiette di Baraglia, Congiu e Cuccu, mentre per i padroni di casa a nulla è valsa la tripletta di Melas.


📌 Carbonia – Sporting Lanusei : 3-5
⚽ 2 Nonnis, Murgia (C)
⚽ 3 Ferlito, Dore, Fanelli (L)

Splendida vittoria in terra sulcitana per lo Sporting Lanusei. Partenza a favore del Carbonia, che si porta subito a condurre.
Il pari dei ragazzi di mister Marongiu arriva grazie ad un assolo di Dore, bravo a recuperare palla ed a trafiggere il portiere in ripartenza. Prima del riposo Vacca viene atterrato in area di rigore con Ferlito che realizza dal dischetto per l’1-2 con cui si chiude la prima frazione. Il Lanusei è ben posizionato in campo anche nella seconda frazione, riuscendo a concedere poche occasioni a Nonnis e compagni ed anzi, trovando in ripartenza l’acuto vincente con Ferlito su assist di Deiana. Il Carbonia prova a riaprire il match, riuscendo col passare dei minuti a macinare nuovamente occasioni da gol ma trovando in diversi casi poca fortuna sotto porta. Su schema da calcio di punizione però Ferlito trasforma ancora, trovando la tripletta personale. Sulle ali dell’entusiasmo arriva addirittura l’1-5 di Fanelli che taglia le gambe al Carbonia. I padroni di casa tuttavia continuano a lottare trovando due marcature negli ultimi minuti che rendono meno amaro il punteggio finale.

Roberto Dore del Lanusei ci chiede di dedicare la vittoria ed il gol personale allo zio scomparso.


📌 SOUTH WEST SPORT – Virtus San Sperate : 7-5
⚽ 2 Sanna, 2 Carboni, Loi, autogol (SW)
⚽ 2 Valeri, 2 Musino, Setzu (SS)

La gara tra South West e Virtus è ricca di emozioni ed è contraddistinta da due tempi dai due volti: partono forte i padroni di casa, che durante il primo tempo fanno valere la loro forza portandosi con un passivo di 4-0, complice anche la poca brillantezza della Virtus. Nel secondo tempo Mister Cocco decide di optare fin dalle prime battute per la carta del portiere di movimento con Musino e Setzu che riducono lo svantaggio. Il South West riallunga sul 5-2 ma ancora con Musino e con Valeri la Virtus si porta sul minimo svantaggio. Nel miglior momento degli ospiti però arrivano due marcature in rapida successione dei padroni di casa che, trascinati dal duo Sanna-Carboni, chiudono virtualmente il match porta il punteggio in sicurezza sul 7-4. Nel finale Valeri firma la sua doppietta personale portando il risultato sul 7-5 definitivo.



GIRONE B


📌 Happy Fitness – Porto Rotondo : 2-6
⚽️ Loriga, autogol (H)
⚽️ 2 Deiana, Brondolone, Melino, Marongiu, Iocco (PR)

Nella prima frazione del match di Porto Torres entrambe le squadre iniziano la gara sulla difensiva senza correre troppi rischi. Dopo una breve fase di studio sono gli ospiti a sbloccare le marcature con Brondolone. La reazione turritana stenta ad arrivare e il Porto Rotondo colpisce ancora trovando il raddoppio con Marongiu e lo 0-3 grazie a Deiana. La prima frazione si chiude quindi con gli ospiti in vantaggio di 3 reti.
Nel secondo tempo i padroni di casa cercano subito di riaprire la gara e trovano il gol dell’1-3 dopo pochi minuti. Dall’altra parte però un ispiratissimo Deiana trova il nuovo vantaggio con una bella traiettoria dalla distanza. Melino insacca il quinto gol, l’Happy trova il gol del 2-5 ma Iocco mette la parola fine al match trasformando un tiro libero per il 2-6 finale.

Questo il commento di Iocco: “Gran bella partita giocata da me e i miei compagni, tutti e 12 abbiamo dimostrato che con impegno e costanza in questa categoria possiamo dire la nostra! Volevo ringraziare tutti i miei compagni anche chi non ha potuto seguire la trasferta per l’impegno che stiamo mettendo durante tutta la settimana”.


📌 Macomer – ASD Uras : 8-7
⚽ 2 Licheri, 2 Pala, Cabizzosu, Ortu, Sanna, Boi (M)
⚽️ 2 Garau, Cancedda, Littera, Caboni, Sideri, autogol (U)

Preziosa vittoria per il Macomer che sconfigge di misura l’Uras.
In avvio i padroni di casa soffrono la pressione urese, scegliendo il lancio lungo come soluzione.  A sbloccare la gara sono gli ospiti, ma la risposta locale arriva poco dopo sugli sviluppi di un contropiede. 1-1. Gli ospiti continuano a creare occasioni e trovano il nuovo vantaggio qualche minuto dopo. Ci pensa poi Garau a firmare il gol dell’1-3 su tiro libero prima dell’intervallo.
Nella seconda frazione la musica cambia totalmente, i padroni di casa attaccano con continuità e obbligano gli ospiti a chiudersi nella propria metà campo. Dopo vari botta e risposta il Macomer pareggia i conti sul 5-5 e grazie ai gol di Pala, Sanna e Boi allunga sull’8-5. Nei minuti finali l’Uras prova il disperato assalto alla ricerca del pari, accorciando però solamente sino all’8-7 finale.


📌 Maroso Gonnosnó – Budoni Calcio a 5 : 5-4
⚽️ 2 Concu, Sitzia A., Sitzia D., Malloci E. (M)
⚽️ 2 Miscera S., Cau, Bacciu (B)

Grande vittoria per la Maroso Gonnosnò che passa di misura sul Budoni e ottiene 3 punti fondamentali per la lotta salvezza.
Nel primo tempo la gara si dimostra subito molto fisica e combattuta, con i padroni di casa alla ricerca del gol e il Budoni pronto a colpire in ripartenza. Dopo pochi minuti sono gli ospiti a passare in vantaggio grazie ad un rigore di Miscera S, ma la risposta locale arriva poco dopo con la rete del pari e quella del nuovo vantaggio. Nei minuti finali la Maroso trova anche il 3-1 con il quale si chiude la prima frazione.
Nella ripresa il Budoni parte forte, accorcia le distanze con Miscera S e poco dopo pareggia i conti grazie a Cau, riaprendo cosi la gara. I galluresi sfiorano anche il sorpasso ma la Maroso colpisce per il 4-3. Bacciu pareggia ancora i conti, ma su una ripartenza la Maroso insacca il 5-4. All’ultimo secondo Miscera S potrebbe realizzare la rete del pareggio ma il suo tiro libero non va a buon fine.

Marco Occhioni dice la sua sulla gara: “Abbiamo giocato male, sotto ritmo e contro un avversario che ci ha messo più volte in difficoltà. Abbiamo ancora tanto da migliorare e non possiamo permetterci di fare prestazioni del genere. Complimenti agli avversari perché hanno meritato la vittoria”.


📌 Arzachena – Futsal Sassari : 4-1
⚽ 2 Carboni, Grieco, Jamel (A)

Vittoria casalinga per l’Arzachena che sconfigge il Futsal Sassari dopo una partita dura.
Nella prima frazione sono i neroverdi a partire meglio, sfiorando il gol in diverse occasioni. Il Futsal Sassari si difende e prova a colpire in contropiede ma le occasioni sono poche e l’Arzachena continua a farsi pericolosa. Il numero uno sassarese si supera in diverse occasioni, ma deve capitolare intorno al 15′ ad opera di Carboni che da pochi metri insacca. Passano 5′ e lo stesso Carboni sigla il doppio vantaggio concretizzando una bella triangolazione. I sassaresi nei minuti finali della prima frazione sfrutta l’unica vera occasione e accorciano le distanze sul 2-1.
Nella ripresa il Futsal Sassari prova a ribaltare la contesa, ma i locali continuano a macinare gioco e a creare occasioni senza però centrare il bersaglio grosso. Gli ospiti al 15′ ottengono un tiro libero ma la conclusione si infrange sulla traversa. Pochi minuti dopo l’Arzachena concede un altro tiro libero ai sassaresi ma la conclusione si infrange sull’esterno della rete.
Nei minuti finali l’Arzachena mette la parola fine match grazie alle reti di Grieco e Jamel per il 4-1 finale.

“La gara è stata molto dura, nella prima frazione siamo stati più presenti, mentre nella seconda abbiamo rischiato più volte soprattutto per via dei 5 falli. Complimenti agli avversari che ci hanno dato filo da torcere, difendevano veramente bene ed è stato difficile strappare i 3 punti” queste le parole di Gabriele Longu.


📌 San Gavino – Audax Algherese : 1-2
⚽ Cancedda E (SG)
⚽ 2 Sanna A (A)

Torna alla vittoria l’Audax Algherese che sbanca San Gavino dopo una difficile trasferta.
Nella prima frazione entrambe le squadre scendono in campo abbastanza contratte, ma è il San Gavino a rendersi più pericoloso sfiorando il vantaggio più volte. L’Audax non riesce a reagire e continua a subire le offensive locali sino al gol dell’1-0 con il quale si chiude la prima frazione.
Nella ripresa la gara si accende, l’Audax parte subito forte e colpisce un incrocio dei pali con Sanna, spaventando cosi la retroguardia locale. Il San Gavino si affaccia dalle parti del numero uno catalano, ma sono gli ospiti a trovare la rete del pari con Sanna. Gli algheresi cavalcano l’onda dell’entusiasmo e negli ultimi giri di lancette trovano il gol che vale i 3 punti, beffando cosi il San Gavino.

Antonio Baldino commenta cosi: “È stata una trasferta davvero complicata, per motivi di lavoro e alcuni infortuni siamo arrivati in 7 a San Gavino. Era comunque importante ritrovare la vittoria e ci siamo riusciti con grande spirito di squadra. Ci tengo a ringraziare il San Gavino per il bellissimo terzo tempo e colgo anche l’occasione per fare i complimenti ai tanti ragazzi che fanno parte della squadra”


📌 Ales – Accademia Sanluri : 4-1
⚽ 2 Deidda D, Picchedda, Piras (A)    ⚽ Muscas (S)

Inizialmente tra Ales e Sanluri prevale l’equilibrio, ma con il passare dei minuti i padroni di casa si fanno sempre più pericolosi, trovando però le risposte del numero uno ospite. Ci pensa bomber Picchedda a siglare la prima rete di giornata al termine di un’azione abbastanza confusa. Gli ospiti sono sfortunati e pochi minuti dopo colpiscono un legno, ma i biancorossi trovano il raddoppio con Deidda dopo un’azione personale. La prima frazione si chiude quindi sul 2-0.
Nel secondo tempo gli ospiti cambiano volto e si portano spesso nella metà campo locale e accorciano le distanze con Muscas che da posizione defilata insacca all’incrocio. La gara si riapre, il Sanluri continua a spingere e l’Ales colpisce un legno. Mancano pochi minuti al termine e gli ospiti decidono di provare la carta del portiere di movimento, ma i padroni di casa prima allungano sul 3-1 con Piras e poco dopo chiudono la gara ancora con Deidda.

“Sapevamo che sarebbe stata una partita tosta ed equilibrata nonostante la posizione che occupano in classifica. Trovare il gol era veramente difficile, però siamo riusciti a sfruttare le poche occasioni, ottenendo cosi 3 punti molto preziosi. Vogliamo e dobbiamo continuare cosi sino alla fine” cosi Mauro Turnu dopo la gara.

You May Also Like

Commenta