La 22a giornata di SerieC2…in voci e commenti!

Nel girone A seconda sconfitta consecutiva per il Cus che cade a Lanusei, mentre l’Ussana batte il Quartu e riaccende il discorso promozione. Il Villaspeciosa passa agevolmente sul San Pio X e il South West Sport sconfigge il Serrenti tra le mura amiche. X tra Virtus San Sperate e Gonnesa.

Nel girone B l’Happy Fitness sconfigge tra le mura amiche la capolista Ales, mentre la Futsal Alghero passa sul San Gavino. Vince anche l’Audax ai danni dell’Uras, il Sanluri passa sul Macomer e il Budoni sconfigge il Futsal Sassari.
Pari tra Porto Rotondo e Maroso Gonnosnò.

📌 ASD Villaspeciosa – SAN PIO X : 10-3
⚽ 3 Gai, 2 Milia, 2 Basile, Pittiu, Lampis, autogol (V)
⚽ 3 Mameli (SP)

Roboante vittoria per il Villaspeciosa in ottica salvezza. Partono però meglio gli ospiti che si portano avanti con il solito Mameli, ma Gai pareggia subito i conti. Pittiu ben appostato al secondo palo sigla la rete del vantaggio biancorosso con il San Pio che fallisce l’opportunità per il nuovo pareggio su tiro libero ed anzi subisce prima del riposo la rete del 3-1, realizzata da Milia su calcio di punizione. In avvio di ripresa i ragazzi di mister Schirru piazzano l’allungo decisivo: Gai con un colpo di tacco ed un autogol degli iglesienti portano il risultato sul 5-1. Il San Pio subisce il colpo e nel giro di pochi minuti una doppietta di Basile chiude definitivamente il match. Mameli va ancora a segno per gli ospiti ma Lampis con un tiro di punta dai dieci metri e Milia, abile a scartare il portiere ospite, ristabiliscono le distanze. Nel finale c’è spazio per le triplette di Gai per i padroni di casa e Mameli per i gialloblù.


📌 Virtus San Sperate – Gonnesa : 6-6
⚽ 3 Martis, Ambus, Marongiu, Musino (SS)
⚽ 3 Manca, Cuccu, Eltrudis, Melis (G)

Ancora una volta il match casalingo del San Sperate non delude le aspettative, al termine dei 60 minuti arriva un pirotecnico 6-6 tra i padroni di casa ed i sulcitani. Padroni di casa che sin da i primi minuti fanno la partita cercando il gol, ma sono gli ospiti alla prima occasione su fallo laterale a passare in vantaggio. La Virtus continua ad attaccare e riesce a trovare il pari con Marongiu, ma in un giro di lancette gli ospiti riescono a portarsi addirittura sull’1-3. Ambus accorcia le distanze ma allo scadere del primo tempo il Gonnesa sigla un’altra marcatura, chiudendo la prima frazione sul doppio vantaggio. Il secondo tempo si apre con i ragazzi di mister Cocco che provano in tutti i modi ad accorciare le distanze ma una grande prestazione del portiere ospite nega il gol dei sparadesi in più occasioni. Martis segna il 3-4 ma una nuova fiammata degli ospiti porta il punteggio sul 3-6. Il match sembra virtualmente chiuso ma a cinque minuti dal termine Mister Cocco gioca la carta del portiere di movimento ed ancora una volta viene ripagato pienamente: due volte Martis e Musino chiudono la partita sul 6-6 finale.


📌 San Sebastiano Ussana – CFC Quartu : 9-3
⚽ 5 Piras, Orgiano, Calabretta, Farci, Ledda L (U)
⚽ Fanni, Fadda, Arrigo (Q)

L’Ussana batte il Quartu e torna a sperare nella promozione a causa della contemporanea sconfitta del CUS in terra ogliastrina (5 punti di distacco tra le due squadre a 4 giornate dal termine). Ma andiamo con ordine, al palazzetto di Siurgus Donigala, si portano subito in vantaggio gli ospiti con Fanni. Orgiano si fa trovare pronto al secondo palo sul tiro-cross di Oscar Ledda per l’1-1. I padroni di casa si portano in vantaggio con un tiro di Farci e dopo pochi minuti Piras con due splendide reti (la prima di pallonetto e la seconda su azione personale) fissa il punteggio sul 4-1. La prima frazione però si chiude con la marcatura quartese ad opera di Fadda. Dagli spogliatoi esce un Ussana determinato: Luca Ledda trafigge Mura sotto le gambe e poco dopo Piras su grande passaggio di Farci sigla la rete del 6-2. C’è gloria anche per Calabretta che su schema di punizione segna il gol del +5 dei padroni di casa. Il Quartu accorcia con una splendida punizione di Arrigo sulla quale Lampis non può nulla. Nei minuti finali Piras, ben servito da Oscar Ledda, firma la manita personale, chiudendo il match sul definitivo 9-3.


📌 Sporting Lanusei – CUS Cagliari : 3-2
⚽ 2 Loi, Dore (L)
⚽ Versace, Mura (C)

Incredibile vittoria per il Lanusei al PalaLixius contro la capolista; seconda sconfitta consecutiva per un CUS arrivato in terra ogliastrina in formazione rimaneggiata e campionato parzialmente riaperto. Partono bene i padroni di casa, con un Sedda superlativo in diverse occasioni. Anche Marci deve impegnarsi in diverse circostanze e, nonostante le numerose chances per entrambe le formazioni, la prima frazione si chiude su un insolito 0-0. In avvio di ripresa è il CUS a fare la partita ma il Lanusei si difende bene e punge spesso in ripartenza. Vantaggio dei padroni di casa con Dore che trova l’angolino basso al termine di un’azione personale. Lo stesso laterale ogliastrino ha l’occasione per raddoppiare su assist di Deiana ma Sedda respinge. A metà frazione Versace firma il pari, ma Loi al termine di un’azione corale dei padroni di casa riporta in vantaggio gli arancioneri. Ultimi minuti spettacolari: allo scadere Mura trova il gol del pari ma all’ultimo respiro Ferlito trova Loi al secondo palo per il definitivo 3-2 con cui finisce il match.

Questo il commento di Roberto Dore a fine match: “Penso che nel complesso abbiamo meritato questa vittoria contro la squadra più forte del campionato. Non posso che essere soddisfatto perché siamo entrati in campo con la giusta determinazione ed alla fine il punteggio ci ha dato ragione


📌 SOUTH WEST SPORT – Parco Cross Serrenti : 10-4
⚽ 3 Sanna, 2 Piras, Loi, Carboni, Mameli, Marchitelli, autogol (SW)
⚽ 2 Ruggiu, Tumatis, Sanna (S)

Larga vittoria tra le mura amiche per il South West Sport contro un Parco Cross sempre più in difficoltà ed invischiato nelle zone rosse della classifica. I giovani terribili del duo Muresu-Mereu sono bravi a chiudere la pratica già nella prima frazione ed a dilagare nel punteggio nella seconda parte della seconda frazione. Per i sulcitani tripletta personale per uno scatenato Sanna e doppietta per Piras, mentre negli ospiti a nulla vale la doppietta di Ruggiu e dei giovani Tumatis e Sanna.


📌 Carbonia – Dym Sport Warriors: rinviata a martedì 9 aprile



GIRONE B


📌 Accademia Sanluri – Macomer : 7-5

⚽ 2 Obinu, 2 Pala, Mura (M)

Torna alla vittoria l’Accademia Sanluri che supera tra le mura amiche il Macomer, tenendo cosi viva la lotta salvezza. Non bastano al Macomer le doppiette di Obinu e Pala per superare un Sanluri alla ricerca di punti preziosi. Dall’altra parte i padroni di casa, trascinati dalla tripletta di Colombo strappano i 3 punti al termine di una gara molto combattuta.


📌 Happy Fitness – AC ALES : 6-4
⚽ 2 Unali, Delogu, Farris, Corrias, Autogol (HF)
⚽ 2 Cascinu, Picchedda, Racis (A)

La gara si fa subito in salita per i turritani, dopo vari botta e risposta tra le due squadre, gli ospiti passano in vantaggio e raddoppiano dopo 5 minuti. L’Happy continua comunque a giocare, Farris S. colpisce il palo da fuori area e lo stesso Farris S. su ripartenza trova Sanna libero al limite dell’area che mette al centro provocando l’autorete di un difensore biancorosso. Sembra il preludio per una rimonta ma l’Ales, ancora su ripartenza, insacca l’1 a 3 con tocco sotto a scavalcare Manca in uscita. Al termine del primo tempo capitan Delogu trova il 2 a 3, ben servito da un geniale colpo di tacco di Ferinu. La ripresa comincia con i locali molto più aggressivi con pressing alto ed a tutto campo. Corrias trova il pareggio con tiro da fuori area e successivamente Unali sotto porta trova il 4 a 3. Il forcing gialloblu continua e sempre Unali trova il 5-3. La capolista reagisce, prova ad uscire dalla propria metà campo, ma le ripartenze turritane sono micidiali: Farris S. dopo vari tentativi è cinico e realizza il 6-3. I gialloblu amministrano con un buon giro palla, nel finale arriva il 6-4, ma quando la gara è giunta ormai al termine.


📌 Budoni – Futsal Sassari : 9-4
⚽ 4 Maccioni, 2 Uccheddu, Miscera S, Miscera A, Gusinu (B)
⚽ Fois, Magnini, Ferru, Arru (FS)

Agevole vittoria per il Budoni che sconfigge il Futsal Sassari con un netto 9-4. I Galluresi continuano la corsa al 3° posto e condannano sempre di più i sassaresi.
I padroni di casa archiviano la pratica nel primo tempo portandosi in vantaggio dopo pochi minuti e mantenendo sempre in controllo la gara. Le reti di Fois Magnini, Ferru e Arru non bastano per espugnare Budoni. Trascinati dal poker di Maccioni, dalla doppietta di Uccheddu e dalle reti di Miscera A, Miscera S, e Gusinu i biancoblu arrotondano nella seconda frazione e portano a casa i 3 punti senza troppe difficoltà.


📌 San Gavino – Futsal Alghero : 4-6
⚽ Onnis, Loddo, Cancedda, Congiu (SG)
⚽ 3 Trentadue, 2 Becca, Cossu (FA)

Con lo stesso risultato dell’andata la Futsal Alghero espugna il campo del San Gavino e resta saldamente al secondo posto in classifica. In avvio sono i padroni di casa a sbloccare la gara dopo diversi minuti. La reazione catalana arriva con le marcature di Becca e Trentadue che ribaltano cosi il risultato. Il San Gavino non ci sta e prima pareggia i conti, per poi firmare il gol del sorpasso. Nei minuti finali ci sono ancora emozioni da vivere con la Futsal Alghero che riagguanta nuovamente la gara: Cossu realizza il pari e Trentadue insacca il nuovo vantaggio.
Nella ripresa gli ospiti cercano di amministrare il risultato, i locali provano l’ennesima impresa ma si espongono alle ripartenze giallorosse con Becca e Trentadue che mettono la parola fine al match sul 3-6.


📌 Porto Rotondo – Maroso Gonnosnó : 3-3
⚽ 2 Deiana, Marongiu (PR)
⚽ Sitzia D, Melis A, Melis M (MG)

Nella prima frazione sono gli ospiti a sbloccare per primi la gara e a raddoppiare pochi minuti dopo. Il raddoppio sveglia i padroni di casa che, dopo diversi tentativi, accorciano le distanze con Marongiu, chiudendo cosi la prima frazione sull’1-2.
Nella ripresa sono i padroni di casa a tornare in campo più determinati, prendendo in mano il pallino del gioco e trovando il pari con Deiana. Ci pensa proprio Deiana qualche istante dopo a firmare il vantaggio. Il Porto Rotondo avrebbe la possibilità di allungare ma colpisce due legni con Iocco e la Maroso non perdona, trovando subito il pari alla prima occasione. Nei minuti finali entrambe le formazioni cercano la rete della vittoria ma i portieri si fanno trovare pronti, in particolare La Fortezza si supera su una palla gol ospite, sancendo cosi il definitivo 3-3.

Questo il commento del portiere La Fortezza. “Partita iniziata male per noi che siamo partiti con il freno a mano tirato, ma nonostante tutto siamo riusciti a metterla nel binario giusto. Abbiamo avuto un altro calo nel finale,  peccato perché era l ennesima ghiotta occasione per tirarci un po’ fuori dalle sabbie mobili. Ora testa alle prossime finali per centrare la salvezza!”


📌 Audax Algherese – ASD Uras Futsal : 7-2
⚽ 3 D’Antonio, 2 Delrio, Toro, Salvatore ( A)
⚽ Cancedda E, Serra (U)

Partita molto combattuta e equilibrata quella andata in scena tra Audax Algherese e Uras. In avvio entrambe le formazioni si studiano senza correre troppi rischi, tenendo il ritmo abbastanza basso. Ci pensa Delrio a sbloccare la gara facendosi trovare ben appostato sotto porta. D’Antonio su punizione e ancora Delrio allungano sul 3-0 ma Cancedda manda le squadre negli spogliatoi sul 3-1.
Nella ripresa i padroni di casa gestiscono senza correre troppi pericoli forti del vantaggio. L’Uras prova a riprendere la gara ma l’Audax approfitta degli spazi e colpisce due volte con D’Antonio e con le reti di Toro e Salvatore. La rete di Serra rende solo meno amaro il passivo.

Antonio Baldino commenta cosi: “Sono contento del risultato e del gioco, mi è piaciuto molto anche l’atteggiamento mentale dei miei ragazzi. Dobbiamo continuare a lavorare bene in vista del rush finale.”

You May Also Like

Commenta