Serie C1: i movimenti di #futsalmercato

Il 28 settembre riparte la massima serie regionale: saranno 14 le squadre ai nastri di partenza. Tra conferme, acquisti e ritorni, sono tantissime le novità nei roster…


Il nostro cammino parte dall’Athena: il presidente Gianni Scanu ha riportato a casa Marco “Arturo” Dessì dopo la splendida parentesi di un anno che ha visto il mister oristanese raggiungere i play-off nazionali con la Jasnagora. Tante conferme nelle fila degli oristanesi (a partire dal duo BarresiCrobu) ed un mercato in entrata che porterà a vestire nuovamente i colori gialloneri Lorenzo Salis ed Alessandro Sanna.

Il Domus c5, nonostante la perdita del capocannoniere della scorsa stagione Pietro Piddiu (passato al Club San Paolo), ha già presentato un colpo da novanta: è infatti ufficiale l’acquisto di Lucas Lecrercq, classe ‘99 ex Olimpus. Oltre al giovane talento francese, mister De Agostini potrà contare sull’esperienza di Junior Ferreira, al ritorno in rossoblu dopo alcune stagioni di assenza dai campi di gioco.

Il Cagliari Futsal dopo la splendida stagione passata (conclusa in terza posizione) si prepara alla nuova annata con diverse novità. Mister Gianni Melis ed il presidente Marco Vacca stanno lavorando per rafforzare la rosa: la società smentisce categoricamente i presunti addii di Antonio Mura e Andrea Pireddu. Sono diversi i nomi in ballo per quanto riguarda il mercato in entrata: sicuramente tornerà dal prestito Stefano Corona, mentre l’obiettivo del presidente rossoblu è quello di portare alla corte di mister Melis alcuni giovani che hanno ben figurato nei campionati regionali nella passata stagione ed anche nei campionati di calcio a 11.

È pronta a stupire la matricola Futsal Alghero. Dopo una sola stagione in Serie C2, i catalani si sono conquistati la massima categoria regionale arrivando fino alla finale play-off contro l’Ussana. I giallorossi di mister Fabio Cossu hanno già ufficializzato i primi due colpi di mercato: si tratta di Federico Unali e Agostino Sannino, entrambi provenienti dall’Happy Fitness. Il duo BonomoNeri, dopo aver confermato la totalità della rosa della passata annata, sta lavorando per portare altri 2/3 giocatori che possano ulteriormente contribuire alla causa giallorossa.

Così come l’Alghero, si prepara alla sua prima stagione in Serie C1 anche il Cus Cagliari di mister Boi. I vincitori del Girone A di Serie C2 continueranno ad avere la particolarità anche in questa stagione di una rosa formata esclusivamente da studenti universitari. Una squadra sostanzialmente invariata rispetto alla passata stagione, anche se in entrata sembra quasi fatta per Riccardo Racis, ex Mediterranea ed Ales.

Anche il presidente Montaldo è al lavoro per mettere a disposizione del confermato mister Salis una rosa che possa garantire la salvezza ai 4 Mori. Al momento sembra confermato l’addio del portiere Contu (direzione Jasnagora), mentre nei prossimi giorni la società svelerà i primi acquisti della nuova annata.

L’Elmas riparte ancora una volta dallo zoccolo duro: sono infatti certe le conferme di mister Simone Perra e del capitano Manuel Pintauro, così come faranno parte ancora della squadra del presidente Montisci anche il giovanissimo Roberto Boi, i laterali Checco Pireddu e Michele Marras e gli esperti Michele Lisci e Matteo Vercelli. Delle ultime ore l’annuncio di Valter Salisci, mentre sembra inoltre in dirittura d’arrivo la trattativa che riporterà Pascal Mietto a vestire i colori gialloneri; ed il mercato della formazione masese non sembra fermarsi qui…

La San Sebastiano Ussana si è conquistata la categoria vincendo i play-off di Serie C2. Tanti rinnovi nella squadra di mister Laconi, a partire da quello del giovane bomber Alex Piras, capocannoniere in Serie C2 nella passata stagione e richiestissimo sul mercato. Sono già ufficiali gli acquisti del portiere Alberto Arba e del laterale Stefano Cabras, ma la società biancoblu sembra decisa a completare definitivamente la rosa con altri due giocatori di movimento.

Ritorno nella massima serie regionale per l’Ales, fresca vincitrice del Girone B di Serie C2. Il primo tassello della nuova stagione è il ritorno in biancorosso di mister Alessandro Piras. Oltre all’ex tecnico del Serrenti, tornano alla corte del presidente Turnu anche Fabrizio Serrenti, Davide Cadoni e Giuseppe Dedoni. È inoltre ufficiale l’acquisto del classe ‘97 Daniele Serra, proveniente dall’Uras. Non sembra tuttavia chiuso il mercato degli oristanesi: la società sta contrattando un ragazzo brasiliano, mentre è in via di chiusura la trattativa per il portiere ex Teleco, Ivan Sorrentino.

Mediterranea con le idee già chiarissime e pronta a dire la sua nelle posizioni alte della graduatoria. Sono infatti già stati ufficializzati i tre (ed unici) acquisti che completeranno la rosa della passata stagione: si tratta di bomber Stefano Versace e dei ritorni di Simone Tronci e Fabio Marrocu. In uscita invece si segnalano le partenze di Riccardo Racis, Davide Incani e Luca Lecis.

Delfino fresca di guida tecnica: sarà Nicola Fadda ad allenare la squadra del presidente Naitza. Tantissime novità in arrivo: ci saranno sicuramente due piacevoli ritorni tra le fila dei blacks, così come verranno ufficializzati anche diversi acquisti in una rosa che verrà probabilmente stravolta da questa sessione di mercato.

Seconda stagione in C1 per il Drillo’s Team. Ancora nessuna notizia ufficiale è trapelata dalla società di Padru ma, oltre alla conferma di gran parte della rosa, sono in dirittura d’arrivo due trattative che porteranno un brasiliano con un passato nell’isola ed un giocatore che giocava nella passata stagione allo ZB Iron Bridge alla corte del presidente Fiori.

Il nostro viaggio tra le realtà regionali si conclude col C’è Chi Ciak: la formazione di Serramanna è pronta a vivere un’altra stagione da assoluta protagonista. La società ha ufficializzato l’arrivo in panchina di Fabrizio Meloni ed è attivissima sul mercato: tutte le news di mercato verranno rivelate a breve nei canali ufficiali della squadra.

Resta poi con ogni probabilità un tassello per completare il roster di 14 squadre che si contenderanno la massima serie regionale, dato che la Jasnagora, salvo incredibili ribaltoni dell’ultimo secondo, prenderà parte alla Serie B. L’ultimo posto dovrebbe dunque essere preso con ogni probabilità da una tra Ichnos Sassari e Dym Sport Warriors ma attendiamo l’ufficialità prima di poter definire in maniera definitiva il quadro delle 14.

You May Also Like

Commenta