La presentazione della 2a giornata di Serie C1

Tanti bei match nella seconda del massimo campionato regionale. Parte anche la stagione di Delfino ed Elmas.


Athena Oristano – Mediterranea: (Ore 18.00, Pala San Nicola)

Prima uscita casalinga stagionale per la formazione oristanese che, dopo il pareggio in casa con l’Ussana, cercherà i 3 punti in un match che si preannuncia spettacolare, dati i roster delle due contendenti. Al Pala San Nicola si presenta infatti la Mediterranea, fresca dei 3 punti in casa con il Cus Cagliari e che può contare sul ritorno di capitan Arrais e di Sanna. Per la Med fuori ancora per infortunio Mura, mentre per l’Athena unico assente Salis.


C’è Chi Ciak – Ales: (Ore 18.00, Palazzetto Bia Nuraminis)

Dopo la pirotecnica vittoria in quel di Settimo San Pietro, nella quale il C’è Chi Ciak è riuscito a imporsi con ben 14 centri, la formazione di mister Meloni è pronta ad accogliere tra le mura amiche l’Ales, vittorioso contro il Dym Sport e volenteroso di bissare l’ottima prestazione mostrata in casa. I serramannesi, al gran completo, ritrovano Serra e Pilloni, assenti nel match precedente; anche mister Piras avrà a disposizione la rosa completa.


Cus Cagliari – Cagliari Futsal: (Ore 19.00, PalaCUS – Cittadella Sportiva “Sa Duchessa”)

Nonostante la sconfitta in casa della Mediterranea, mister Boi ha comunque potuto lavorare sulle tante cose positive messe in mostra all’esordio; i cussini dovranno tuttavia fare a meno di Sedda, espulso nel match precedente. Il Cagliari Futsal si presenta al PalaCUS con 3 punti, ottenuti nella splendida vittoria in casa contro il Domus Chia e pronti a ripetersi. Per i locali non sarà a disposizione, oltre allo squalificato Sedda, anche Correnti, in fase di recupero da un infortunio. Nessuna assenza invece per mister Melis.


Delfino – Drillo’s Team: (Ore 16.00, Palazzetto Monteacuto)

Esordio stagionale per la Delfino, e non dei più semplici. Arriverà al pala Monteacuto il Drillo’s Team, autore di una convincente vittoria contro il Futsal Alghero, complice una superba prestazione di Ganzo Ribas, autore di 5 gol; per la prima partita del proprio campionato la Delfino non potrà contare su Murgia, Macciò e Vacca. Per il Drillo’s unico assente Grillotti.


Domus Chia – Futsal 4 Mori: (Ore 16.00, Palazzetto Geodetico)

Due squadre che vogliono riscattare l’esordio: il Domus esce sconfitto di misura nel difficile match in casa del Cagliari Futsal, nonostante un’ottima prestazione di squadra; troppo C’è Chi Ciak invece per il Futsal 4 Mori che è uscito nettamente sconfitto nel primo match stagionale. Indisponibili nei rossoblù Taris e Pisanu per impegni lavorativi, Olla e Lecca per infortunio; assente Murgia per il Domus.


Dym Sport – Elmas: (ore 18.00, palazzetto via Lussu)

Prima di campionato non entusiasmante per il Dym Sport, superato ad Ales per 6-3 al termine di una gara combattuta che ha visti i settimesi condurre il match per due volte, prima di cedere alle offensive alaresi. Esordio stagionale invece per l’Elmas; alla guida della formazione masese anche questa stagione ci sarà l’allenatore-giocatore Simone Perra, che, con i nuovi innesti di qualità ed esperienza come Mietto, M. Perra, Salisci e Cossu vorrà puntare a fare un campionato di spessore. Entrambe le rose al completo per questo interessante match.


Futsal Alghero – San Sebastiano Ussana: (Ore 20.00, Pala Corbia)

Non è una novità il match tra la il Futsal Alghero e il San Sebastiano Ussana; le due formazioni infatti si sono affrontate pochi mesi fa nella finale play-off di C2. Quella volta si imposero gli ussanesi per 7-6 dopo una partita scoppiettante. Pronta a rifarsi la formazione algherese, uscita sconfitta nel campo del Drillo’s e volenterosa di invertire la rotta. Esordio che lascia invece l’amaro in bocca per i ragazzi di Ussana, raggiunti da un calcio di rigore allo scadere e che raccolgono un punto nel difficile test contro l’Oristano. I locali dovranno fare a meno di Sechi, infortunato, e di Rodolfo Reygada, assente per due mesi a causa del tesseramento in federazione estera; unico assente per l’Ussana lo squalificato Dedoni.

You May Also Like

Commenta