La presentazione del week-end di Serie A2 e Serie B

In Serie A2 Betao sfida Foglia: c’è Imolese-Sestu. La Leonardo cerca l’impresa contro il Chiuppano! In Serie B trasferte per FF Cagliari e Monastir in casa di Carmagnola e Carbognano, gare casalinghe per San Paolo e Jasnagora.


IMOLESE – CITTÀ DI SESTU : ore 20.30 – Palestra Cavina, Imola

Sfida tra fuoriclasse nel posticipo del nono turno di Serie A2: il campione del mondo brasiliano Betao, in carica al Città di Sestu, fa visita al campione europeo e pallone d’oro Italo/brasiliano Adriano Foglia, numero 10 dell’Imolese. Una sfida affascinante che sancisce l’inizio dell’era-bis di mister Cocco nella panchina dei sestesi. Affascinante quanto complicata per gli isolani che non potranno ancora contare sul portoghese Pinto e dovranno rinunciare anche a Mura che ha dato il suo addio alla squadra in seguito a dei problemi sorti alla fine della scorsa gara persa al PalaDante contro l’Aosta. L’Imolese recupera invece lo spagnolo Ortiz per la gara e potrà contare anche sul classe 2002 Ansaloni, in grande spolvero dopo i due gol messi a segno nelle gare amichevoli contro la Russia con la Nazionale Under19; in dubbio invece capitan Vignoli, lasciato a riposo contro nel derby contro l’Olimpia Regium, stravinto dall’Imolese grazie alle quattro reti di Foglia.


LEONARDO – CARRÈ CHIUPPANO : ore 14.00 – PalaConi, Cagliari

Gara testa-coda tra Leonardo e Chiuppano. I sardi cercano punti scaccia-crisi che permetterebbero di invertire la brutta striscia di risultati negativi e di allontanarsi dall’ultima posizione mentre i veneti si presentano in Sardegna con l’intenzione di mantenere ben saldo il primato, consolidato nello scorso turno grazie al pareggio ottenuto all’ultimo minuto contro il Milano. Gli ospiti arrivano nell’isola al completo, unico dubbio Josico, e con la coppia d’attacco migliore del campionato formata da Leo Senna (13 gol) e Pedrinho (12 reti). Per i sardi ancora assenti capitan Perdighe e Ugas, da valutare le condizioni di Billai.


ELLEDI CARMAGNOLA – FF CAGLIARI : ore 15.30 – PalaSport, Caramagna

L’FFC vola nuovamente in Piemonte dopo il turno di riposo dello scorso weekend. Il turno di riposo non ha permesso il recupero di Atienza, ancora inutilizzabile per un infortunio ma, a parte lui e Murroni (condizioni da valutare) tutti abili e arruolabili per mister Podda. Solo una vittoria finora per i piemontesi tra le mura amiche mentre Serginho e compagni arrivano alla sfida ancora da imbattuti e avendo già vinto una gara in Piemonte per 0-3 contro il Rhibo Fossano, squadra con la quale il Carmagnola ha pareggiato l’ultimo match disputato per 4-4, dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio 4-0.


CARBOGNANO – KOSMOTO MONASTIR : ore 15.00 – PalaCus, Viterbo

Il Carbognano cerca il colpaccio e prova a far lo sgambetto al Monastir che continua a giocarsela colpo su colpo con lo Juvenia per la vetta della classifica. I viterbesi hanno trovato gloria due volte su due contro le squadre sarde in questo avvio di campionato, stravincendo per 5-0 contro la San Paolo all’esordio in Serie B e ottenendo un ottimo pari in trasferta contro la Jasnagora, e in questo turno cercheranno di ripetersi mentre il Monastir farà di tutto poiché questo non accada per rimanere al passo dello Juvenia, che in questo turno potrebbe essere agganciata da Putzolu e compagni visto il turno di riposo. Trasferta complicata però per mister Catta che dovrà rinunciare quasi sicuramente a capitan Rocha e sarà incerto fino all’ultimo anche delle presenze di Wilson e Massa, giocatori di punta della formazione sarda. Sarà dunque sicuramente Demurtas contro Bernal la sfida nella sfida di questo ottavo turno di Serie B. I direttori di gara saranno Sorci di Pesaro, Zingariello di Prato e Rosciarelli di Orvieto.


SAN PAOLO – VELLETRI C5 : ore 16.30 – PalaConi, Cagliari

Match salvezza senza possibilità di errore per la San Paolo che riceva al PalaConi il Velletri di Velazquez, penultimo in classifica con soli tre punti. Al di sotto dei laziali solo la San Paolo, ancora ferma a zero punti, e per questo motivo con un solo risultato a disposizione: la vittoria. Vittoria che risulterebbe fondamentale sia per la classifica (permetterebbe di agganciare Velletri e Colleferro) sia per il morale, perché manderebbe al turno di riposo i ragazzi di mister Barbieri con maggiore tranquillità. Sicuramente il match da seguire di questo weekend, partita che i padroni di casa dovranno affrontare senza Pibiri, Bigi e Piddiu che ha dato il suo addio ai biancoverdi per problemi lavorativi. Bomber Tatti e soci sfidano una squadra che segna tanto (terzo miglior attacco nonostante la penultima posizione) ma allo stesso tempo subisce altrettanto (peggior difesa con 44 gol subiti), vedremo se i sardi riusciranno a far valere il PalaConi come arma in più e riusciranno a trovare qualche rete in più, peggior attacco il loro dopo le prime sette giornate.


JASNAGORA – HISTORY ROMA 3Z : ore 16.00 – PalaDante, Sestu

Appena tre punti a separare le due compagini in classifica, con i laziali a quota 13 con una gara in più disputata e quarti nel girone e la Jasnagora ferma a 10 dopo la sconfitta nello scorso turno contro la capolista Juvenia. L’History Roma 3Z, che ha pareggiato 2-2 con il Carbognano una settimana fa, è imbattuto nelle ultime 4 giornate e proverà ad allungare la striscia positiva mentre la squadra di mister Zedda proverà a cancellare la sconfitta della settima giornata e a ripartire per ritrovare una vittoria che manca da quasi un mese. Nella squadra di casa rientra Cogotti ma sono ancora in dubbio Falconi e Deplano mentre tra le fila degli ospiti assente Riccardo Ciciotti per un problema al legamento collaterale.

You May Also Like

Commenta