La presentazione della 10a Giornata di Serie C1

Si parte alle 16 con Delfino-Alghero ed Elmas-Domus


Delfino – Futsal Alghero: (Ore 16, palazzetto Monteacuto, Cagliari)

Decima giornata di campionato molto spezzettata: il primo dei due match delle 16 è quello tra la Delfino e il Futsal Alghero, due formazioni che per ora stanno seguendo un percorso molto simile, 2 vittorie 1 pareggio e 6 sconfitte per entrambe le compagini, con 7 punti collezionati. Situazione perciò non delle più rosee per entrambe, con una vittoria che sarebbe di grande importanza. Delfino reduce dalla difficile sconfitta esterna in casa dell’Athena Oristano, con un primo tempo equilibrato e una ripresa che invece ha visto prevalere la formazione di Dessì. Futsal Alghero travolto dalla corazzata C’è Chi Ciak e proverà ora a cambiare rotta con il cambio di guida tecnica, prima panchina infatti per il neo-mister algherese Mattia Canu. Solite numerose assenze per i cagliaritani, non saranno della partita Simeoni, Murgia e Del Sordo, per gli ospiti ancora assente capitan Trentadue.


Elmas – Domus Chia: (Ore 16, palazzetto comunale, Elmas)

Il secondo dei due match delle 16 vede scontrarsi Elmas e Domus Chia: dura sconfitta dell’Elmas in casa del Futsal 4 Mori che ora, con 6 punti totalizzati, si ritrova in piena zona play-out. Seconda vittoria consecutiva invece per il Domus Chia, autore di un’ottima partita contro l’Ales conclusasi 5-2 in favore dei ragazzi di mister De Agostini; quinta posizione acquisita, a pari punti con gli olbiesi del Drillo’s Team. Tutti presenti per entrambe le formazioni, con unico dubbio David Simone, alle prese con un infortunio ma che proverà ad essere della partita.


Drillo’s Team – Futsal 4 Mori: (Ore 16.30, palestra via Verdi, Padru)

Prima sconfitta stagionale per gli olbiesi, impegnati in casa della capolista Cagliari Futsal; match sfortunato per i ragazzi di Dessolis che, oltre a perdere la gara, perdono anche il loro miglior giocatore, Tiago Ganzo Ribas, che fino ad ora viaggia ad una media di 3 gol a partita ed è assolutamente indispensabile nello scacchiere olbiese. Futsal 4 Mori in grande forma, alla seconda vittoria consecutiva; 3 punti guadagnati contro l’Elmas di Pintauro e compagni grazie alla tripletta del ritrovato bomber settimese, Ruben Medas. Nei locali fuori Ribas, alle prese con uno stiramento che lo terrà lontano dai campi per 15/20 giorni, e Sannia; mister Salis invece non potrà contare su Lecca, Piano, Orrù e Taris.


C’è Chi Ciak – Mush Mediterranea: (Ore 17, palazzetto bia Nuraminis, Serramanna)

Alle 17, nel palazzetto di Serramanna, andrà in scena il big match di giornata tra C’è Chi Ciak e Mediterranea. Così come per Delfino e Futsal Alghero, percorsi simili anche per le due compagini, che si giocheranno il secondo posto, presupponendo la vittoria del Cagliari Futsal. Entrambe le formazioni hanno 7 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta e hanno totalizzato 22 punti complessivi. I serramannesi, reduci da ben 30 reti segnate negli ultimi due match, vengono da 3 vittorie consecutive; i rossoblù di mister Serra invece, al settimo risultato utile consecutivo, tenteranno il colpaccio, alla luce delle numerose defezioni: nei rossoblù sconteranno la seconda e ultima giornata di squalifica Arrais, Ferraro, Casu e Versace, oltre alla solita assenza di Marrocu; mister Meloni invece non potrà contare su Zucca, Argiolas, Demurtas e il lungodegente Tuveri.


San Sebastiano Ussana – Cagliari Futsal: (Ore 17.30, palazzetto comunale, Ussana)

Da un estremo all’altro, la prima della classe che sfida l’ultima. San Sebastiano Ussana che, nonostante la prestazione di personalità mostrata contro la Mediterranea, non riesce a raccogliere punti e smuovere la classifica, andando in contro alla quarta sconfitta di fila. Il calendario non è dei più fortunati, avendo sfidato le prime 4 in classifica l’una dopo l’altra (considerando questa gara). I giovani rossoblù di mister Melis trovano un’ottima vittoria casalinga contro il Drillo’s e mantengono in solitaria il titolo di imbattuti, riuscendo a superare gli olbiesi per 5 reti a 2. Nei locali unico assente Chiabrando, tutti a disposizione di mister Melis invece nelle fila cagliaritane.


Ales C5 – Cus Cagliari: (Ore 18, palestra provinciale, Ales)

Momento buio per l’Ales che necessita di una vittoria per invertirela rotta: sesta sconfitta consecutiva per i ragazzi di mister Piras che devono cedere ai più esperti avversari del Domus Chia e si ritrovano ora al penultimo posto in classifica a pari punti con l’Elmas. La formazione cagliaritana, fermata in casa dalla Dym Sport con il risultato di 2-2, è al quarto risultato utile consecutivo e proverà il gran colpo nel palazzetto alerese. Per i locali fuori Cascinu, Sardu e D.Deidda; mister Boi invece dovrà fare a meno dei soliti Correnti, Brundu e Puddu, ai quali si aggiunge Racis.


Dym Sport – Athena Oristano: (Ore 19, palestra via Lussu, Settimo)

Trasferta molto insidiosa per i ragazzi di Dessì in casa della Dym. I locali vengono da un ottimo pareggio nelle mura amiche del Cus Cagliari, una delle formazioni più in forma del momento, con i rossoblù mai in vantaggio e costretti ad inseguire. Ottima vittoria invece per i gialloneri dell’Oristano che, dopo un primo tempo equilibrato, riescono ad imporsi sulla Delfino grazie alle 4 reti di Barresi. Seconda vittoria consecutiva e zona play-off consolidata. La gara che chiude la decima giornata di campionato si preannuncia dunque molto interessante. Mister Saba dovrà fare a meno del solo Putzu, mentre gli oristanesi non potranno contare su Fadda, infortunato, e Matteo Frau, squalificato.

You May Also Like

Commenta