Le ultime due giornate di C femminile

La stagione 2019/20 di C femminile entra nel vivo con l’8a giornata del girone A alle porte; riposo invece per il girone B, viste le quattro giornate in meno da giocare. Le ultime due settimane sono state di fuoco in terra sarda: ecco cosa è successo nella 6a e 7a giornata del girone A e nella 5a e 6a del girone B.


6a giornata GIRONE A

Calcio a 5 Sinnai – Accademia Sanluri : 9-1

3 Gardu, 2 Meloni, Mura, Calamida, Pani, Tomasi (S)
Ferri (AS)

Il Sinnai si è imposto per 9-1 sulla Accademia Sanluri, al termine di una gara comandata sin dai primi minuti. Dalla prime battute di gioco si vede che il Sinnai vuole fare sua l’intera gara: già al 1′ va in gol con un tiro di Mura deviato da una giocatrice ospite che inganna il proprio portiere. Il Sinnai va ripetutamente al tiro ma trova pronto Vargiu, che neutralizza in angolo almeno tre conclusioni pericolose dalla distanza. Al 7′ il Sinnai raddoppia con Gardu che deposita in rete dopo uno splendido assist di Calamida. All’8′ si affaccia in attacco il Sanluri con Diana che tira di poco a lato. L’azione successiva porta a tre le reti delle padrone di casa Calamida: Gardu le restituisce il favore e le serve una palla da mandare in rete. Il tempo termina sul punteggio di 3-0. Riparte forte il Sinnai che va immediatamente al tiro con Citti e nell’azione successiva porta a quattro le reti con una splendida triangolazione: Citti serve un assist a Meloni che supera con un pallonetto il portiere ospite in uscita. Continua il dominio della squadra di casa, che al 9′ segna ancora con azione manovrata: Gardu, Citti e di nuovo Gardu che segna con un tocco di punta dal palo sul portiere proteso in uscita. Il 6-0 si fa attendere solo due minuti: all’11′ va a segno Meloni assistita da calcio d’angolo e lesta a ribadire una palla vagante in rete. Finalmente il Sanluri riesce a violare la porta avversaria con Ferri, brava su una ripartenza a superare Concudu con un tiro all’incrocio. Il Sinnai riprende a macinare gioco e per poco Citti non riesce a fare gol con una suolata che sfiora il palo. Al 22′ ottava marcatura del Sinnai con Gardu su assist di Mura. Conclude le marcature Tomasi al 26′, con un tiro dal basso verso l’alto che si infila sotto la traversa.

Arcidano – Leonardo : 4-0

2 Ferniani, Podda, Onidi

L’Arcidano mette in cassaforte un’importante sfida diretta per le prime posizioni contro la Leonardo confermandosi come seconda forza del girone. La partita è molto combattuta fin dai primi minuti, con tre occasioni da gol per la squadra di casa, salvate da Cocco, e due per le ospiti con Fonnesu brava ad opporsi. Al 18′ arriva il primo gol per la squadra di mister Buonanno con imbucata sul secondo palo di Onidi per Ferniani, poi azione fotocopia con imbucata di Schiavon sempre per Ferniani. Nonostante l’allontanamento dalla panchina dell’allenatore, l’Arcidano continua ad attaccare con tanti tiri in porta e mette in difficoltà la Leonardo: le sporadiche conclusioni delle ospiti vengono respinte da una Fonnesu particolarmente in forma. Nel secondo tempo, dopo due conclusioni in 2′, arriva al gol ancora l’Arcidano, stavolta con Podda, su schema d’angolo. Nel resto della seconda frazione di gioco si rendono protagonisti i due portieri con ottime parate, ma al 28′ arriva il quarto ed ultimo gol per la squadra di casa con Onidi. Termina con un perentorio 4-0 per l’Arcidano, che consolida il secondo posto in solitaria.

Futsal Quartu – Futsal Ussana : 2-16

4 Simbula, 3 Cappai G., 2 Piras, 2 Murru, 2 Lai, Sedda, Cauli, Pascalis (U)

La partita tra Futsal Quartu e Futsal Ussana, disputata per impraticabilità di palazzetto della squadra di casa al comunale di Ussana, viene vinta agilmente dalle ussanesi per 2-16.
Prima della partita viene osservato un minuto di silenzio in memoria del signor Sedda, padre del capitano di giornata Elisabetta. La partita vede subito le ragazze Ussanesi in vantaggio con Cappai che in un minuto sigla due reti, poi al 6’ arriva la prima rete stagionale di Cauli, che dalla distanza gonfia la rete. Al 12’ arriva un gran tiro di Simbula che si insacca per il 4-0; cinque minuti dopo, Cappai serve un pallone d’oro a Sedda che deve solo appoggiare in rete. Al 20’ invece è Piras che serve a Cappai l’assist, a cui succede la rete di Lai. Simbula timbra il cartellino due volte chiudendo il primo tempo sul 9-0. Nella ripresa, al 2′, segna Pascalis, che si riscatta due anni dopo il brutto infortunio che l’ha tenuta fuori dal campo; al 3′ c’è gloria pure per le padrone di casa (ospiti), con Zedda che batte in uscita l’incolpevole Orgiano. All’8′ arriva la doppietta di Lai su assist di Murru, mentre al 10′ raddoppiano le quartesi con Piga. In successione arrivano il gol di Murru, su sviluppo da calcio d’angolo; il gol di Simbula dalla distanza per il poker personale; un’altra rete di Murru, ancora su schema d’angolo; chiude la gara la doppietta di Piras per il 2-16 finale.

Monastir Kosmoto – Aiace Telamonio : 3-1

2 Vaquero, Angius (K)

Partita dalle mille emozioni quella tra Monastir Kosmoto e Aiace Telamonio al pallone palestra di Monastir. Gara combattuta dall’inizio alla fine da ambo i lati, ma è la Kosmoto che la spunta vincendo la gara per 3-1 e raggiungendo le dirette avversarie in classifica.

San Pio X – CUS Cagliari : 2-6

2 Piras
2 Cappai, 2 Uccheddu, Bronzi, Garau (C)

La partita tra San Pio X e CUS Cagliari vede le ospiti avere la meglio e proseguire il proprio cammino in campionato a punteggio pieno. Nel primo tempo le padrone di casa aspettano le avversarie a metà campo in modo da lasciare meno spazi possibili, ma vengono comunque punite da un ottimo giro palla delle ospiti che guadagnano campo con efficaci triangolazioni che le conducono a chiudere il primo tempo sullo 0-4 grazie alle marcature di Cappai, Garau ed alla doppietta di Uccheddu. Nel secondo tempo reagiscono le ragazze di mister Sedda che, alzando il baricentro della squadra, sfiorano le reti in diverse occasioni con Compagnone, Ariu, Puddu e Piras; e proprio grazie alla doppietta di quest’ultima tentano di riaprire la partita. Ci pensano però Cappai e Bronzi a chiudere definitivamente i conti sul 2-6. Le iglesienti, ancora a zero punti, dimostrano comunque di avere il potenziale per giocarsela con tutti, affrontando con orgoglio la capolista senza sfigurare.



5a giornata GIRONE B

Ulassai – Alghero : 8-6

4 Gessa, 2 Mereu, Puddu, Lai (U)
3 Anfossi, 2 Brozzu, Cossu (AL)

Partita molto arcigna tra Ulassai e Alghero con molti falli al limite da entrambi i lati. Termina in favore dell’Ulassai, in vantaggio per tutta la durata della partita, salvo poi rischiare di essere ripreso nel finale di partita. Nel primo tempo c’è poco spazio per le ospiti: capitalizzando le molte occasioni e neutralizzando i tentativi delle ospiti, in particolare grazie all’estremo difensore, il primo parziale si chiude con un perentorio 6-0. Il secondo tempo vede l’Alghero riprendersi andando in gol prima per il 6-1, poi per il 7-2. Dopo l’ottavo gol dell’Ulassai, le ospiti arrivano addirittura all’8-6, non riuscendo però a completare la rimonta.

Lotzorai – Santu Predu : 5-6

2 Tangianu, Cucca, Incollu, Lorrai (L)
2 Murru, 2 Deriu, Murgia, Tuffu (SP)

Gara piacevole e corretta tra Lotzorai e Santu Predu, che le ospiti vincono di misura consolidando la vetta della classifica nel girone B. Le padrone di casa devono fare a meno di Loi a causa di una frattura, motivo per cui mister Casula schiera tra i pali il pivot Piroddi, che, a sorpresa, riesce più volte a negare il gol, grazie anche ad un’ottima prestazione in fase difensiva di Foddis. Tuttavia le biancoblu giocano ad un continuo inseguimento, cercando di portare a casa un pareggio che sarebbe stato meritato, ma che al termine della partita non arriva.

Arzachena – Futsal Osilo : 1-5

Balestri (A)
2 Canu, 2 Masaro, Carboni (O)

Sfida al vertice nella partita di Arzachena, con le padrone di casa intente a mantenere la prima posizione e le ospiti del Futsal Osilo determinate a conquistare punti per rimanere attaccate alle prime posizioni. Dai primi minuti sono proprio le ospiti ad apparire più aggressive, imponendo il proprio gioco e trovando il vantaggio al 5′ con Canu. Poco dopo l’Osilo raddoppia con Masaro al 10′ ed è sempre Masaro, dieci minuti dopo, a trovare la terza rete. L’Arzachena cerca di reagire ma le ospiti riescono a contenere i loro attacchi. Al 25′ la squadra di casa conquista un rigore, che portier Spissu riesce a parare chiudendo il primo tempo a rete inviolata. Le padrone di casa rientrano in campo aggressive, cercando di recuperare la partita. Riescono ad accorciare le distanze con Balestri, ma tre minuti dopo Canu riesce a portare Osilo sul 4-1. Carboni chiude i conti con una bella giocata assieme a Masaro, firmando l’1-5 finale.

Civitas Tempio – Vis Orthulle : 4-5

3 Puddinu, Depperu (T)

4 Mulas, Corda (VO)

Partita molto serrata tra Tempio, in cerca di risultati positivi per riprendersi da un inizio di stagione al di sotto delle aspettative, e il Via Orthulle, entusiasta della prima vittoria nel derby con il Lotzorai. Parte subito all’attacco l’Urzulei, che passa subito in vantaggio con Mulas. Reagisce poco dopo il Tempio pareggiando i conti, ma le ospiti impiegano poco tempo per portarsi di nuovo avanti con Mulas. Il Tempio torna subito sotto e segna il gol del 2-2, ma, prima della fine della prima frazione, Corda riporta in vantaggio le ogliastrine. Al rientro in campo le padrone di casa pareggiano ancora, dando vita ad un secondo tempo al cardiopalma. Di nuovo Mulas per il momentaneo vantaggio, e di nuovo pareggio del Tempio. Nel rush finale l’incontenibile Mulas riporta in vantaggio le ogliastrine fissando il risultato sul 4-5. Degna di nota la tripletta di Puddinu, oltre alla marcatura di Depperu, per la squadra di casa.




7a giornata GIRONE A

CUS Cagliari – Accademia Sanluri : 14-1

4 Bronzi, 3 Onnis, 2 Podda, Cappai, Uccheddu, Sulis, Garau, Denti (C)
Diana (AS)

Partita iniziata a ritmi lenti, nella quale entrambe le squadre hanno dovuto adattarsi al campo, piuttosto scivoloso. Dopo i primi minuti di studio, il CUS Cagliari riesce a trovare i primi gol, creando belle trame di passaggio e chiudendo il primo tempo sul 4-0, ma trovando il portiere del Sanluri impegnato in importanti parate. Il secondo tempo inizia con un piglio diverso della squadra di casa, che inizia ad alzare il ritmo trovando spesso la via della rete con Bronzi e Onnis, autrici di sette gol in due. Il gol della bandiera del Sanluri, ad opera di Diana, scuote le cagliaritane, che alzano nuovamente il ritmo chiudendo la partita sul 14-1.

Futsal Ussana – Kosmoto Monastir 3-3

Cappai, Simbula, Lai (U)
2 Angius, Mameli (K)

Finisce con uno spettacolare 3-3 il derby tra Futsal Ussana e Kosmoto Monastir.
La partita inizia con un minuto di silenzio in ricordo del signor Bruno, padre della giocatrice Ausilia Murru. L’inizio della partita vede subito le ospiti rendersi pericolose con Angius e Vaquero, ma Argiolas risponde prontamente, così come durante tutto il corso della partita; tra i pali della porta opposta, anche Pinna si rende decisiva in più interventi. Al 14′ arriva la prima rete, con Cappai che infila Pinna grazie all’ottimo assist di Lai. Pareggia i conti Angius al 25′ insaccando da due passi la palla in rete su assist di Vaquero e due minuti dopo il Monastir mette la freccia del sorpasso con Mameli, passando sull’1-2.
Prima dell’intervallo la squadra di casa ha la possibilità di pareggiare, ma Pinna mette ancora una volta la saracinesca sul tentativo di Cappai. La partita riprende proprio come era iniziata, con Argiolas che compie un doppio intervento. Subito dopo le ragazze di casa pareggiano con una gran botta di Simbula. La partita va avanti con varie occasioni da entrambe le parti, con i due portieri, come già detto, protagonisti a più riprese. La partita si mette bene al 25’ per le ragazze di mister Porcheddu, che passano in vantaggio con il gol di Lai, che ribadisce in rete dopo l’ennesimo miracolo di Pinna su Cappai. La partita sembra destinata a terminare così, ma al 29’ Angius pareggia insaccando sotto porta. Finisce così in pareggio una partita spumeggiante, sentita da entrambe le parti, ma mai troppo dura sul piano fisico.

Aiace Telamonio – Arcidano : 0-12

5 Schiavon, 3 Lixi, 2 Onidi, Lilliu, Dessì (AC)

L’Arcidano stravince in casa dell’Aiace Telamonio, dominando dal primo all’ultimo secondo. Rientra in campo tra le fila delle ospiti Schiavon, che mette a segno un pokerissimo in un’ottima prestazione personale. Lixi firma una tripletta, mentre Onidi, autrice di una doppietta, inanella ben quattro assist. A segno anche Lilliu, con un tiro dalla distanza, e Dessì per il suo primo gol stagionale.

Leonardo – Calcio a 5 Sinnai : 6-2

2 Funtaneda, Marongiu, Piu, Manca, Murgia (L)
2 Mura (S)

Partita di grande intensità quella tra Leonardo e Sinnai, che le ragazze di mister Loche vincono per 6-2 rimanendo attaccate al treno delle prime posizioni. Nessuna delle due squadre riesce ad andare in rete nella prima fase di gioco, fino al finale di primo tempo, quando il Sinnai segna il gol dello 0-1 con Mura. Nel secondo tempo i ritmi si alzano e la Leonardo acciuffa il pari con Funtaneda. Dura poco il pari, visto che il Sinnai sfrutta bene una ripartenza e si riporta avanti, ancora con Mura. Il secondo gol di Funtaneda porta al pareggio e dà il via alla goleada arancionera. Marongiu insacca per il vantaggio; a seguire Piu, Manca e Murgia consolidano il risultato di 6-2.

Futsal Quartu – San Pio X : 0-21

6 Ariu, 6 Piras, 3 Pau, 2 Puddu, 2 Pistis, Compagnone, Abbruzzi

Il Futsal Quartu gioca nuovamente in trasferta per impraticabilità del proprio palazzetto nella sfida contro la San Pio X.
Le ragazze della San Pio X passano quasi subito in vantaggio con una doppietta di Piras, seguono le reti di Ariu, Pau, Abbruzzi, Compagnone e del nuovo acquisto Pistis. Il primo tempo si chiude così sull’11-0 e dimostra che la partita è indirizzata a senso unico, evidenziando però grande grinta da parte delle ragazze quartesi che in diverse occasioni sfiorano la rete. Il secondo tempo parte come il primo, arrivano nuovamente le marcature di Ariu e Piras, la quale si trasforma in assistman e, grazie a lei, concludono in rete Pistis e Pau che segna una doppietta. Numerose sono anche le occasioni di Masala, che però non riesce a finalizzare. Sullo scadere arrivano le reti di Puddu, su punizione e su azione personale. Una partita disputata con grande fairplay da ambo le squadre, che vale i primi 3 punti della San Pio X.



6a giornata GIRONE B

Santu Predu – Vis Orthulle : 3-0

Murru, Deriu, Murgia (SP)

Quinto risultato utile consecutivo per il Santu Predu, che, in casa contro un buon Urzulei, si impone per 3-0 finale afferrando, momentaneamente in solitaria, il primo posto della classifica. La prima metà di gioco inizia con una fase di studio per entrambe le squadre, ma sono le ragazze di mister Massidda a battere per prime un colpo, trovando però l’estremo difensore avversario sempre ben piazzato. Il primo tempo sembra dover terminare a reti inviolate, ma a pochi minuti dalla fine arriva la rete dell’1-0, firmata da Murru su assist di capitan Podda. Al rientro in campo è ancora la squadra di casa a mostrarsi protagonista indirizzando la partita sui binari giusti. Difatti cambia la musica e Deriu regala il doppio vantaggio alla compagine nuorese su assist nuovamente di Podda. Il doppio svantaggio costringe le avversarie a sbilanciarsi e il Santu Predu ne approfitta: con un potente rasoterra dalla fascia destra Podda trova il terzo assist servendo Murgia, che di prima spedisce in rete il gol del definitivo 3-0.

Futsal Osilo – Civitas Tempio : 11-0

4 Masaro, 3 Canu, 2 Carboni, Piras, Mannoni (O)

Il Futsal Osilo affronta una Civitas Tempio molto rimaneggiato, vincendo agevolmente per 11-0. Dopo appena 30” la squadra di casa segna la prima rete del match, indirizzando subito la partita sul giusto binario. Il primo tempo si chiude sul 6-0, permettendo nel secondo tempo di dare spazio a tutte le ragazze. Il risultato finale recita 11-0 in favore di un Futsal Osilo in gran forma.

Ulassai – Arzachena : 3-6

2 Lai, Mereu (U)
2 Dalu, 2 Gruada, Deiana, Balestri (A)

L’Arzachena conquista tre ottimi punti in trasferta contro l’Ulassai, proiettandosi all’inseguimento delle prime posizioni in classifica. A farla da padrone ad inizio partita sono proprio le ragazze dell’Ulassai, che dopo un minuto di gioco va subito in gol. Le ospiti però impiegano poco per reagire, pareggiando e chiudendo il primo tempo sull’1-4. Il secondo tempo prosegue con tante occasioni da entrambe le parti, tanto che il parziale di secondo tempo si chiude con due reti per parte. L’Arzachena chiude quindi la pratica Ulassai per 3-6, con un’ottima prestazione che vanifica la buona partita delle padrone di casa.

Alghero – Lotzorai : 8-4

2 Brozzu, 2 Anfossi, Cossu, Di Marco, Brundu, autogol (A)
2 Lorrai, Tangianu, Podda (L)

Parte molto bene l’Alghero, che passa in vantaggio dopo pochi minuti. Non si fanno attendere le avversarie, che rapidamente pareggiano i conti. La squadra di casa è sprecona davanti alla porta, ma passa comunque in vantaggio, continua a macinare gioco e in rapida successione trova il terzo gol. Il Lotzorai guadagna e realizza una punizione all’interno dell’area grazie ad un retropassaggio al portiere algherese accorciando le distanze per rientrare negli spogliatoi sul risultato di 4-2. Il secondo tempo è una fotocopia del primo: quattro i gol dell’Alghero; due per il Lotzorai. Dopo una serie di risultati negativi, l’Alghero riprende il cammino verso la vetta vincendo con un convincente 8-4 in casa.

You May Also Like

Commenta