C in rosa: l’8a giornata del girone A

Ottava giornata spumeggiante nel girone A a ridosso dell’ultima giornata prima del riposo natalizio. Si smuovono gli equilibri della classifica che, pur rimanendo stabile, si accorcia notevolmente, a conferma del fatto che in questo campionato bisogna aspettarsi l’inaspettabile. Il CUS resta imbattuto vincendo contro un’ostica Leonardo, ma la lotta appena sotto per le posizioni di vertice inizia a farsi interessante, con ben cinque squadre in 6 punti.


8a giornata GIRONE A

Arcidano – Futsal Ussana : 2-3
Schiavon, Podda (A)
2 Cappai G., Simbula (U)

Nella palestra di Arcidano si sfidano due squadre in piena forma: da una parte l’Arcidano, fresco di tre vittorie consecutive; dall’altra l’Ussana con quattro risultati utili in altrettante partite. Bastano 15” per accendere subito la partita con il palo colpito da Onidi su schema; al 3’ rispondono le ospiti con Cappai, che si divora il gol davanti alla porta, sparando su Fonnesu. Al 6’ sono le padrone di casa a passare in vantaggio: su schema da fallo laterale, Schiavon fa partire un missile che Argiolas può solo guardare. L’Arcidano potrebbe allungare, ma le conclusioni di Lixi e Onidi vengono murate da Argiolas. Al contempo, anche le ragazze di mister Porcheddu hanno più volte l’occasione di segnare, ma sono imprecise davanti alla porta. È solo al 22’ che arriva il pareggio, con Cappai che intercetta palla, salta Fonnesu e deposita la palla in rete. La ripresa parte bene per le padrone di casa, che trovano subito il gol del 2-1 con un pregevole pallonetto dalla distanza della giovanissima Podda. Il vantaggio dura poco, visto che Simbula trova il pari al 6′ su calcio di punizione. Al 14′ Lixi riceve il secondo giallo lasciando le proprie compagne per due
minuti in inferiorità numerica. L’Ussana cerca di cogliere l’occasione ed inizia a spingere, trovando al 20’ la rete del sorpasso con Cappai, assistita dalla solita Simbula. Il resto della partita vede le ospiti che cercano di mantenere il vantaggio e le padrone di casa che spingono per trovare il pareggio. L’Ussana prevale a scapito dell’Arcidano, guadagnando tre punti preziosissimi ai fini della classifica.

Accademia Sanluri – San Pio X : 0-11

3 Piras, 3 Ariu, 2 Pistis, 2 Compagnone, Pau (PX)

La partita fra Accademia Sanluri e San Pio X inizia a ritmi bassi, con le due squadre che in un primo momento si studiano e cercano di prendere familiarità con il terreno di gioco, alquanto scivoloso. A sbloccare il risultato è la squadra ospite ad opera di Ariu, che devia in rete su assist da calcio d’angolo. Per parecchio tempo il risultato rimane sullo 0-1, fino a quando Piras allunga le distanze mettendo a segno una doppietta. C’è poi tempo per Ariu di segnare ancora, su assist di Pistis, prima di rientrare negli spogliatoi. Le iglesienti rientrano molto lucide e determinate a portare a casa la partita così come il Sanluri, ugualmente determinato, che cerca di accorciare le distanze. Tuttavia, laddove la difesa fallisce, fra i pali si fa trovare pronta ed attenta Murru, negando il gol alle padrone di casa. Arrivano in rapida sequenza le marcature di Pistis e di Compagnone, che spengono le speranze delle ragazze di mister Di Antonio. Nel finale altro palo di Tocco, ma a finalizzare arrivano Ariu, Pau e Piras che chiudono il match sullo 0-11.

Kosmoto Monastir – Futsal Quartu : 17-1

4 Mameli, 3 Angius, 2 Oggiano, 2 Lisci, 2 Argiolu, Vaquero, Piras, Serra, Mereu(K)
Zedda (Q)

La Kosmoto Monastir non lascia scampo al Futsal Quartu, facendo prevalere la propria esperienza in campo sulle giovani avversarie, che comunque non mollano mai.
Ad aprire le danze è Angius, autrice di una tripletta, poi Mameli, che sigla ben quattro reti, a cui fanno seguito le due reti del capitano Argiolu. Inoltre, doppiette di Oggiano e Lisci, gol di Vaquero, Piras, Serra e Mereu. Realizza l’unica marcatura delle ospiti Zedda.

Calcio a 5 Sinnai – Aiace Telamonio : 8-4

2 Pani, 2 Calamida, 2 Mura, Milia, Meloni (S)
2 Boussaid, Patta, Bironi (T)

Torna alla vittoria il Sinnai al termine di una partita ordinata ed attenta della squadra allenata da mister Moi contro l’Aiace Telamonio. Dopo i primi minuti di studio è il Sinnai ad andare in vantaggio con Pani al 3′, che ribadisce in rete un tiro di Milia che colpisce la traversa e rientra in campo. Dopo un solo minuto raddoppia Calamida, che ruba palla ed infila sotto il sette. Sembra un monologo del Sinnai, ma l’Aiace, con Boussaid, accorcia le distanze con un potente tiro da calcio d’angolo. Mura marca la rete del 3-1 al 21′ trasformando in gol un assist di Calamida. È comunque l’Aiace a rientrare in partita con la solita Boussaid dopo un solo minuto. La rete del 4-2 è di Calamida al 26′ servita da Pani su azione di calcio d’angolo. La ripresa vede le due squadre che tentano subito la via della marcatura. Ci riesce il Sinnai con Pani al 3′, che approfitta di una corta respinta del portiere su tiro di Milia e infila con un tiro sotto la traversa. Due minuti dopo insacca in rete Milia su assist di Pani. Accorcia l’Aiace su tiro di punizione al 16′ con Patta. Il Sinnai continua a macinare gioco e al 19′ è la volta di Meloni che, servita da Mura, supera il portiere ospite. Porta a quattro le reti dell’Aiace Bironi su ripartenza al 25′ ed infine al 28′ Mura fissa il punteggio sull’8-4 per il Sinnai, ribadendo in rete una respinta del portiere su tiro di Milia. Importante vittoria del Sinnai che si prepara ad incontrare il Futsal Ussana in gran forma, reduce dalla vittoria di rapina ad Arcidano.

CUS Cagliari – Leonardo : 4-2

2 Onnis, Masala, Patteri (C)
Marongiu, Pinelli (L)

Bella partita a Sa Duchessa tra CUS Cagliari e Leonardo, combattuta e in bilico per tutto il secondo tempo. Inizia bene il CUS, che trova il vantaggio su calcio d’angolo con Patteri, dopo un tiro in porta di Onnis non trattenuto da Cocco. Masala segna il secondo gol per le ospiti dopo triangolazione con Onnis e proprio Onnis segna la terza marcatura delle padrone di casa con una punizione dal limite che chiude il primo tempo. Cambia la musica nella seconda frazione, con la Leonardo che sale in pressing e in 5′ trova due gol che accorciano le distanze: prima con Marongiu, abile a ribattere in rete dopo una doppia risposta di portier Arangio e della difesa, poi con Pinelli, che libera il mancino e supera l’estremo difensore. I successivi minuti vedono una partita dai mille cambi di fronte, con il CUS che impegna un’ottima Cocco numerose volte e la Leonardo che prova ad agganciare il pareggio in ripartenza. Sul finire di partita però è ancora Onnis che trova la via del gol e chiude una partita dura mantenendo l’imbattibilità della squadra di mister Ruggiu in campionato.

You May Also Like

Commenta