L’ultima giornata del girone d’andata di C femminile

Ecco i risultati dell’ultima giornata del girone di andata che hanno stabilito le pretendenti alla Coppa Italia regionale di categoria. 


9a giornata GIRONE A

Futsal Quartu – Arcidano : 0-26
7 Schiavon, 6 Podda, 6 Lilliu, 4 Zou, Dessì, Pivetta, Ferniani (A)

Partita senza storia tra Futsal Quartu ed Arcidano, che vince e conferma pienamente il secondo posto, con cui si qualifica in Coppa. La partita comincia con 45′ di ritardo, dal momento che l’arbitro designato non si presenta al campo. L’Arcidano scende in campo senza Lixi, Onidi, capitan Zurru e Puggioni, dando spazio alle giocatrici meno rodate. Podda apre le marcature al 1′ su assist del capitano di giornata Giorda, per poi dilagare con sei reti personali. A fine partita il tabellino recita, inoltre, sette marcature di Schiavon, sei di Lilliu, quattro di Zou ed una rete di Dessì; trova la prima rete stagionale Pivetta e chiude il tabellino Ferniani nel finale. Le ragazze del Quartu arrivano alla sosta a zero punti, ma, alla prima partecipazione al campionato, dimostrano grande carattere per tutto il girone d’andata, non dandosi mai per vinte. A gennaio sono previsti rinforzi importanti per dare la possibilità non solo di confrontarsi con il futsal sardo, ma anche di potersi togliere qualche sassolino dalla scarpa.

Aiace Telamonio – CUS Cagliari : 1-11
Boussaid (AT)
2 Onnis, 2 Gungui, 2 Uccheddu, 2 Bronzi, Cappai, Vacca, Sulis (C)

Chiusura perfetta dell’anno 2019 per il CUS Cagliari che fa nove vittorie in altrettante gare. Nell’ultima sfida prima della sosta natalizia, la capolista affronta l’Aiace nel difficile campo di via Madonna della strada, scivoloso a causa della pioggia. Proprio a causa della pioggia la partita inizia a ritmi blandi, ma il CUS riesce ugualmente a rendersi pericoloso e segnare i primi tre gol con Onnis, Uccheddu e Sulis. L’Aiace accorcia le distanze grazie a Boussaid, che segna dalla distanza dopo un pallone recuperato a metà campo dalle proprie compagne. Nel finire del primo tempo Uccheddu viene atterrata in aerea di rigore da Pilloni, fallo che costa all’estremo difensore il cartellino rosso, oltre al rigore, realizzato da Onnis, che porta il CUS alla pausa sull’1-4. Il secondo tempo inizia con la squadra ospite che prova ad alzare i ritmi, trovando più volte la via del gol ancora con Uccheddu, due di Gungui e Bronzi, uno di Vacca a Cappai. La partita termina epr 1-11 in favore del CUS, con le ragazze dell’Aiace Telamonio che hanno sempre provato a mettere in difficoltà il CUS senza mai sfigurare.

Futsal Ussana – Calcio a 5 Sinnai : 5-2
3 Cappai G., Simbula, Murru (U)
Mura, Gardu (S)

L’ultima partita del 2019 vede il Futsal Ussana e il Sinnai confrontarsi in una sfida importante per la classifica: l’Ussana è in cerca di conferme, vista l’attuale terza posizione, mentre il Sinnai deve vincere e sperare in un passo falso delle altre avversarie per qualificarsi alla Coppa Italia. La sfida parte a ritmi blandi, ma già al 6’ Murru, ben servita da Simbula, batte Roberta Cappai, portiere del Sinnai, con un preciso diagonale. Il Sinnai prova a spingere con Gardu e Calamida, ma Rosy Cappai si fa trovare pronta tra i pali dell’Ussana. Al 16’ Giuliana Cappai, terza omonima in campo, colpisce il palo con la palla che attraversa tutta la linea di porta senza mai entrare. Al 19′ si rende ancora pericolosa Mura, da posizione defilata, colpendo il palo. Al 23’ arriva il 2-0 con Simbula che, da calcio d’angolo, riceve e tira forte in porta con l’estremo difensore avversario che non riesce ad intercettare. Al 25’ accorcia le distanze il Sinnai grazie ad un tap-in vincente di Mura sulla palla respinta dalla conclusione precedente di Gardu. Nei tre minuti successivi va per ben due volte al gol Cappai assistita in maniera sublime prima da Lai e poi dal proprio portiere. La ripresa vede il Sinnai più determinato, con Gardu che al 14′ accorcia le distanze. Successivamente Calamida colpisce il palo, mentre Gardu e Mura si rendono ancora pericolose trovando però pronta Rosy Cappai. Al 18’ chiude la partita Giuliana Cappai, che sigla il gol del definitivo 5-2.

San Pio X – Kosmoto Monastir : 2-4
Compagnone, Piras (PX)
2 Angius, Mameli, Vaquero (K)

Gara intensa e piena di occasioni quella tra San Pio X e Kosmoto Monastir, che parte con le padrone di casa subito in vantaggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Compagnone. Le ragazze della Kosmoto reagiscono, ribaltando il risultato del primo parziale sull’1-2 grazie ad una doppietta di Angius. Nel secondo tempo non cala il ritmo, con occasioni da entrambe le parti, ma è il Monastir a fare la voce grossa, mettendo a segno altre due reti con Mameli e Vaquero per l’1-4. Sul finale le padrone di casa accorciano le distanze portandosi sul 2-4, ma il gol di Piras non basta a riprendere le ospiti, che si aggiudicano i tre punti ed accedono alla Coppa Italia regionale di categoria.

Leonardo – Accademia Sanluri : 6-0
VITTORIA A TAVOLINO


7a giornata GIRONE B

Lotzorai – Futsal Osilo : 7-14
4 Incollu, Lorrai, Lecca, Tangianu (L)
6 Canu, 3 Masaro, 2 Uras, Carboni, Mannoni, Diez (O)

Il Futsal Osilo conferma ancora una volta di essere in gran forma, vincendo in trasferta un match pieno di reti terminato 7-14. Le ospiti partono subito aggressive e passano in vantaggio al 3′ con Canu, però il Lotzorai trova subito il pareggio su ripartenza. Al 10′ il Lotzorai trova il vantaggio, ma dopo due minuti si torna in pareggio ancora grazie a Canu. Al 15′ Masaro segna, ma subito dopo il Lotzorai trova il pareggio. Questo tira e molla continua sino al 5-5, ma, prima della chiusura del primo tempo, il Futsal Osilo trova il 6-5 con Masaro e poi il 7-5 con Carboni. Nel secondo tempo le ragazze del Lotzorai calano il ritmo, lasciando di fatto le redini del gioco alle ospiti: Canu, incontenibile, realizza altre quattro reti; Mannoni, Diez e Uras segnano una marcatura ciascuna e fissano il risultato sul 7-14. Tra le fila del Lotzorai spicca Incollu con quattro marcature, ma vanno a segno anche Lorrai, Lecca e Tangianu.

Civitas Tempio – Santu Predu : 1-9
Serra (T)
3 Murru, 2 Deriu, Podda, Sanna, Basolu, Lunesu (SP)

Sesta vittoria consecutiva e primato temporaneamente consolidato per le ragazze di Santu Predu, che sbancano Tempio con un pesante 1-9. Il risultato è già compromesso nel primo tempo grazie a Deriu, Podda, Murru e Lunesu, che chiudono la prima parte di gioco con un netto 1-5. Nel secondo tempo la musica non cambia e il Santu Predu dilaga ancora con Murru, che trova la prima tripletta stagionale, mettendo il risultato in cassaforte. I gol dell’1-8 e dell’1-9 portano le firme di Basolu e Sanna, chiudendo definitivamente i giochi e spianando la strada per il successo finale, che permette al Santu Predu di fuggire in solitaria al primo posto della classifica.

Arzachena – Alghero : 3-0
Balestri, Deiana, Buzzi (AZ)

L’Arzachena si aggiudica l’importante sfida con l’Alghero, vincendo 3-0 grazie alle marcature di Balestri, Deiana e Buzzi. La squadra di casa mantiene sempre il controllo del gioco, senza concedere occasioni pericolose alle avversarie, realizzando tre gol di pregevole fattura e belle triangolazioni. Il risultato è frutto di un’ottima prestazione, grazie a cui l’Arzachena accede come terza classificata alla prima fase di Coppa Italia.

Vis Orthulle – Ulassai : 3-8
3 Corda (VO)
4 Gessa, 3 Demurtas, Mereu (U)

Partita a ritmi non altissimi quella tra Vis Orthulle ed Ulassai, con le padrone di casa orfane del proprio “bomber” Mulas che perdono sotto i colpi dell’Ulassai. Le ospiti vanno in gol quasi subito con un bello scambio finalizzato da Gessa, ma, dopo qualche occasione sprecata, le padrone di casa pareggiano e passano in vantaggio. La squadra di Urzulei rischia di allungare il vantaggio, se non fosse però per le belle parate del portiere ospite, grazie a cui le ragazze di mister Corda pareggiano e riprendeno il comando del gioco, fino ad arrivare sul 2-5 al termine del primo tempo. Il secondo tempo riparte in maniera equilibrata con le padrone che mettono a segno il terzo gol. Tuttavia, l’Ulassai riprende a macinare gioco, crea occasioni e non concede al Via Orthulle di riprendere la partita in mano: termina per 3-8 una meritata vittoria dell’Ulassai, che vale la partecipazione alla coppa Italia di categoria.

You May Also Like

Commenta