La presentazione della 14a giornata di Serie C1

Si parte alle 16 con Delfino-Elmas e Domus-Cagliari


Delfino – Elmas C5: (Ore 16, Palazzetto Monteacuto, Cagliari)

La prima delle due gare che apriranno il girone di ritorno si gioca al Pala Monteacuto di Cagliari, nell’importante match salvezza che vede scontrarsi Delfino e Elmas. La Delfino di mister Fadda vince e convince in casa contro l’Ales, superando questi ultimi per 5 reti a 1 e portandosi in nona posizione, fuori dalle zone rosse; discorso diverso invece per quanto riguarda l’Elmas, uscito sconfitto dal Pala Corbia di Alghero e che ricopre la penultima posizione di classifica. Gara che sarà perciò di grande importanza per le due compagini, con la Delfino che proverà l’accelerata per staccarsi ulteriormente dalle zone retrocessione e l’Elmas che in questo girone di ritorno vorrà invertire il trend negativo. Solite numerose assenze tra le fila cagliaritane con Lampis, Lintas, Del Sordo, Vacca, Piccoi e Scano ai box; Perra invece dovrà fare a meno di Pireddu e del neo-acquisto Marrocu, arrivato tra le fila masesi dopo una parentesi alla Mediterranea.


Domus Chia – Cagliari Futsal: (Ore 16, Palazzetto Geodetico, Domus de Maria)

La seconda partita delle 16 andrà in scena al Pala Geodetico di Domus in quello che sarà uno dei match più interessanti di questa prima giornata del girone di ritorno. I mariesi vengono da una sconfitta casalinga di misura contro la Mediterranea, partita molto equilibrata per quasi tutti i 40 minuti effettivi e decisa da Curreli sul finale. La formazione di Gianni Melis invece viene dalla vittoria esterna di Settimo contro il Futsal 4 Mori, terminata 4-8 in favore dei cagliaritani. Lasciata alle spalle la sconfitta in finale di Coppa Italia contro l’Athena, proverà ora a sbancare il difficile palazzetto di Domus per non perdere il passo delle prime della classe. Assenze importanti per mister De Agostini che dovrà fare a meno di Granella e Leclercq, squalificati, e Simone, infortunato; nei rossoblù invece unico assente lo squalificato Carletti.


C’è Chi Ciak – Futsal 4 Mori (Ore 17, palazzetto bia Nuraminis, Serramanna)

Al giro di boa è la compagine serramannese a guardare tutti dall’alto in basso, formazione esperta che ha saputo vincere tutti gli scontri diretti contro le altre quattro squadre che ricoprono le posizioni in zona playoff ma che non può comunque permettersi un calo di concentrazione, con Mediterranea e Cagliari Futsal a -3 e pronti all’assalto al primo posto. La formazione di mister Meloni, dopo aver risolto agevolmente la pratica Dym Sport, affronterà l’altra squadra settimese, il Futsal 4 Mori. I ragazzi di mister Salis, sconfitti nella gara casalinga contro il Cagliari Futsal, dovranno fare gli straordinari e tentare l’impresa nel difficile palazzetto serramannese, gara sicuramente non semplice per i rossoblù che però hanno bisogno di punti per allontanarsi dalle zone rischiose di classifica. Assenti nei locali Zucca e Pilloni, mentre negli ospiti non saranno della partita Murru, Orrù, Pisanu e Piano.


Dym Sport – AC Ales: (Ore 19, palazzetto via Lussu, Settimo)

Prima metà di campionato decisamente positiva per i settimesi di mister Saba che hanno collezionato ben 15 punti e sono staticapaci di trovare punti anche in campi molto difficili come quello di Padru, quello di Sa Duchessa e quello algherese. Nell’ultima del girone d’andata, tuttavia, hanno dovuto arrendersi alla corazzata C’è Chi Ciak ed escono sconfitti per 10 reti a 1, al termine di una partita mai in discussione. L’Ales di mister Piras, sconfitto nella trasferta cagliaritana contro la Delfino, proverà ad invertire la rotta e a riemergere dalla zona critica. Gli infortuni e le indisponibilità tuttavia non aiutano la compagine alerese che dovrà fare a meno di Cascinu, Dedoni, M. Deidda, Sardu, D. Deidda, Melis e lo squalificato Racis; situazione di emergenza anche per i locali che non potranno contare su Mocci, Putzu, Locci e Perra.


Cus Cagliari – Mush Mediterranea: (Ore 19, palestra Sa Duchessa, Cagliari)

Tirando le somme è proprio la neopromossa squadra di mister Boi ad essere la sorpresa di queste prime 13 giornate di campionato. Alla prima esperienza nella massima serie regionale, gli universitari sono riusciti a raggiungere, in solitaria, la quinta posizione e non hanno intenzione di fermarsi. Partita molto insidiosa tuttavia per i cussini che affronteranno in casa la Mediterranea di mister Gian Marco Serra, seconda forza del campionato e sicuramente una delle formazioni più attrezzate del campionato. Vittoria per entrambe nella tredicesima giornata: il Cus Cagliari supera in casa l’Ussana per 8-4 mentre la Med trova una prestigiosa vittoria al pala Geodetico di Domus. Unico assente tra le fila locali il lungodegente Correnti, mister Serra invece dovrà fare i conti con gli infortuni di Sanna e Ferraro, in forte dubbio ma che tenteranno il recupero in extremis.


Futsal Alghero – Drillo’s Team: (Ore 20, Pala Corbia, Alghero)

Al Pala Corbia di Alghero si disputerà il derby del nord Sardegna di questo campionato di C1. Partita molto importante per entrambe le compagini: l’Alghero di mister Canu, vincente contro l’Elmas nella giornata precedente, proverà a ripetersi nonostante il difficile match contro una squadra molto preparata come quella di mister Dessolis. Gli olbiesi invece, sconfitti nella prova esterna contro l’Athena Oristano, vorranno tornare alla vittoria per poter rientrare in zona playoff. Si prospetta dunque una partita dall’alta intensità con due formazioni che cercheranno la vittoria con le unghie e con i denti. News poco felici per gli algheresi che, per gravi motivi personali, hanno dovuto salutare il neo-acquisto Josele. Un assente per parte: mister Canu dovrà fare a meno di capitan Trentadue, squalificato, mentre mister Dessolis non avrà a disposizione Senes.


Athena Oristano – San Sebastiano Ussana: (Ore 21, palazzetto San Nicola, Oristano)

“Monday Night” che vedrà opporsi l’Athena di mister Dessì, fresca vincitrice della coppa Italia regionale e l’Ussana di mister Laconi, fanalino di coda del campionato. Gli oristanesi, in grande forma, occupano la quarta posizione a soli due punti di distanza da Mediterranea e Cagliari Futsal e tenteranno il sorpasso nel caso in cui almeno una delle due squadre cagliaritane dovesse frenare. L’Ussana invece, messo alle spalle il girone d’andata, proverà il colpaccio al Pala San Nicola per poter ripartire con tutto un altro piglio e sperare nella salvezza.

You May Also Like

Commenta