La 2a di ritorno di C femminile

La 2a giornata di ritorno dei due gironi conferma le squadre candidate a strappare un posto per i play-off da entrambe le parti, ma se da una parte la pratica sembra già archiviata, con CUS e Arcidano in fuga, seguite da Leonardo, Ussana e Monastir a contendersi la terza posizione, dall’altra a giocarsi la vetta sono ben tre squadre, ovvero Osilo, Santu Predu e Arzachena, con l’Ulassai a sole tre lunghezze di distanza.


11a giornata GIRONE A

Accademia Sanluri – Futsal Ussana : 3-11

Scano, Vargiu, Ferri (AS)
3 Piras, 2 Simbula, 2 Argiolas, 2 Lai, Congiu, Pascalis (U)

Nonostante le svariate assenze ed una partita altalenante, il Futsal Ussana conquista tre punti necessari per restare aggrappati al treno dei primi posti, contro un’Accademia Sanluri comunque in grado di dire la sua. Nel primo tempo Argiolas apre le danze al 14’, portiere che in questa giornata è uscito dai pali per giocarsela in mezzo al campo. Al 17’ arriva il raddoppio di Lai ed al 24’, dopo uno scambio tra Congiu e Piras, quest’ultima va in gol per lo 0-3. A fine primo tempo arriva anche lo 0-4, con un tiro sotto l’incrocio di Simbula. Nel secondo tempo la partita si accende anche dalla sponda delle padrone di casa, che, dopo aver subito la rete di Piras, trovano la prima marcatura con Vargiu. Nel giro di 3′, prima Pascalis e poi Argiolas allungano nuovamente andando sull’1-7. Al 15’, Scanu realizza su punizione il secondo gol per le padrone di casa, battendo l’incolpevole Orgiano. Il Futsal Ussana, però, ritorna sotto e nel giro di pochi minuti segnano Piras, Lai, Congiu e infine Simbula. Al 28′ Ferri chiude la partita con un tiro sotto l’incrocio che vale il 3-11 finale.

Arcidano – San Pio X : 7-5

5 Schiavon, 2 Lixi (A)
3 Puddu, 2 Piras (PX)

L’Arcidano risponde alle vittorie delle contendenti con l’ennesima vittoria, stavolta contro il San Pio X, che conferma pienamente il secondo posto, dietro solo al CUS imbattuto. Nonostante il divario in classifica, la squadra ospite riesce a dare del filo da torcere alla squadra di mister Buonanno. Difatti è proprio il San Pio X che va in doppio vantaggio a pochi minuti dall’inizio, per poi subire la marcatura di Schiavon. Subito dopo, il San Pio X ristabilisce il doppio vantaggio su punizione e allunga addirittura sull’1-4. Prima di rientrare negli spogliatoi, Lixi riaccorcia per il 2-4 di fine tempo. Nella seconda frazione, l’Arcidano prende in mano la partita e la ribalta completamente, arrivando sino al 6-4, derivato da un ottimo scambio tra Podda e Lixi, la quale conclude in rete. La squadra di mister Sedda torna a mettere pressione con la rete del 6-5 negli ultimi minuti, ma nuovamente Schiavon, autrice di una prestazione sontuosa, porta il risultato sul 7-5 finale. Il San Pio X, a segno tre volte con Puddu e due con Piras, gioca un’ottima gara, dimostrando di potersela giocare con chiunque in campionato; d’altro canto, l’Arcidano conferma la propria solidità e dimostra a sua volta di essere in grado di soffrire, vincendo una partita ad alto tasso pirotecnico.

Calcio a 5 Sinnai – Monastir Kosmoto : 2-3

Gardu, Mura (S)
Gallus, Angius, Cabiddu (K)

Sfuma la vittoria del Sinnai, che sarebbe stata utile per affacciarsi alla parte alta della classifica, in favore del Monastir. Infatti, dopo una partenza a razzo della squadra di casa, subito avanti di due marcature, la Kosmoto recupera il risultato e segna il gol decisivo a 2′ dal termine. Bastano pochi minuti a Gardu per rubare palla a centrocampo e battere a rete, con Fais che respinge il primo tiro, ma nulla può sul tap-in della giocatrice del Sinnai. Le padrone di casa continuano a marcare alto e, al 5′, su errato disimpegno del difensore, è Mura a trafiggere il portiere ospite. Nonostante il Monastir fatichi a macinare gioco, il Sinnai manca più di qualche occasione con Mura e Meloni, decidendo di fatto le sorti del match, visto che al 22′ arriva l’episodio che cambia l’abbrivio del match: su corner del Monastir e corta respinta della difesa del Sinnai, Vaquero entra in area e cade, cosicché l’arbitro intravvede gli estremi per la massima punizione. Gallus va dal dischetto e non sbaglia, piegando le mani a Concudu, ad un passo dal miracolo. Al 26′, sempre su azione da corner, è Angius a segnare la rete del pareggio su tiro da lontano, beffando il portiere del Sinnai. La frazione si conclude sul risultato di 2-2, risultato che sta stretto al Sinnai, ma che il Monastir ha recuperato con caparbietà. Al ritorno in campo la partita è equilibrata, con episodi da ambo le parti. Al 5′ il Sinnai sfiora la marcatura con Meloni, che colpisce il palo alla sinistra del portiere. Con l’andare dei minuti è il Monastir che prende il sopravvento, anche per il calo fisico delle giocatrici locali, ma l’imprecisione delle giocatrici del Monastir in fase di conclusione lascia il risultato in perfetto equilibrio. A 2′ dal termine, su azione del Monastir, è Cabiddu che, appostata al secondo palo, mette la palla in rete. Il Sinnai tenta il tutto per tutto e con Calamida va vicino al pareggio, ma il sinistro lambisce il palo, quando ormai arriva il triplice fischio. Il Sinnai ed il Monastir hanno dato luogo ad un match equilibrato e lottato fino alla fine. Il Sinnai non è riuscito a mettere al sicuro il risultato nel primo tempo, quando sembrava avere tutte le possibilità di dilagare e bravo è stato il Monastir a recuperare e superare le locali sul filo di lana.

CUS Cagliari – Futsal Quartu : 16-0

5 Gungui, 4 Patteri, Podda 2, Masala 2, Cappau, Uccheddu, Calamida (C)

Tutto facile per il CUS Cagliari, che trova l’undicesima vittoria in altrettante gare contro il Futsal Quartu. La partita non è mai in discussione, con cinque gol di Gungui, poker di Patteri, doppietta per Masala e Podda, una rete a testa infine per Calamida, Uccheddu e Cappai.

Leonardo – Aiace Telamonio : 3-1

2 Marongiu, Ahedo (L)
Boussaid (AT)

Gara poco spettacolare tra le padrone di casa e le giovanissime avversarie, che hanno saputo contenere le arancionere per tutto il primo tempo, complice anche una grande prestazione del portiere ospite. La Leonardo attacca a testa bassa e trova il vantaggio con Ahedo allo scadere dei primi 20′. L’Aiace non ci sta e, dopo pochi giri di lancette della seconda metà, trova il pari dopo un azione travolgente finalizzata da Boussaid. La partita è nuovamente in stallo e coach Loche chiama le sue per un briefing sul time out. La scelta è vincente, difatti la squadra di casa trova subito il vantaggio con Marongiu, che si ripete poche azioni dopo per consolidare il vantaggio.



9a giornata GIRONE B

Arzachena – Vis Orthulle : 2-1

Fabiano, Buzzi (A)
Mulas (VO)

La partita tra Arzachena e Vis Orthulle è combattuta fin dall’inizio, con l’Arzachena molto aggressiva, che, però, fatica a capitalizzare grazie ad un’ottima difesa della squadra ospite. Alla fine, la squadra di casa non riesce a fare più di due gol, ma, nonostante i tentativi che mettono in difficoltà le avversarie, l’Arzachena ha comunque la meglio e guadagna altri tre punti preziosi, che valgono il primo posto a parimerito con Osilo e Santu Predu.

Alghero – Civitas Tempio : 9-5

3 Cossu, 3 Corongiu, 2 Anfossi, Brozzu (A)
4 Depperu, Puddinu (T)

Nonostante la scarsa disponibilità delle giocatrici dell’Alghero, a causa di numerosi infortuni e dell’indisponibilità del portiere, la squadra di casa vince contro il Civitas Tempio. L’Alghero parte bene e sblocca il risultato dopo pochi minuti, ma il Tempio impiega poco per pareggiare i conti. L’equilibrio regna per tutto il corso del primo tempo, ma finisce 4-3 in favore delle padrone di casa. Nel secondo tempo, l’Alghero macina gioco e costruisce diverse buone azioni, che portano il risultato finale sul 9-5. La squadra ospite comunque non si è mai data per vinta, cercando in ogni modo di accorciare le distanze. Menzione speciale per Mura, che, in mancanza del portiere Masala, si è improvvisata portiere, compiendo delle parate di tutto rispetto; tra le ospiti la migliore in campo è Depperu, che realizza quattro reti.

Futsal Osilo – Santu Predu : 5-2

2 Mannoni, 2 Masaro, Carboni (O)
2 Deriu (SP)

Le due squadre nel primo tempo si sono affrontate a viso aperto, con belle giocate da parte di entrambe le squadre. Al 10′, le ospiti vanno in vantaggio con Deriu su una ripartenza, ma dopo appena un minuto risponde l’Osilo con un gran gol di Mannoni. Dopo 5′, sempre con Mannoni, la squadra di casa va in vantaggio per 2-1, risultato con cui si conclude il primo tempo. Nel secondo tempo, l’Osilo entra più convinto, determinato a chiudere prima possibile la partita. Infatti, in 10′ riesce ad andare in vantaggio per 5-1 grazie alla doppietta di Masaro ed alla marcatura di Carboni, con le ospiti che faticano a trovare soluzioni offensive. Solo nel finale Deriu riesce nuovamente a segnare per le ospiti, ma la partita si conclude sul risultato di 5-2.

Ulassai – Lotzorai : 8-6

6 Gessa, 2 Demurtas (U)
3 Incollu, Cucca, Lorrai, Tangianu

Il derby tra Ulassai e Lotzorai termina in favore della squadra di casa, in una partita dai mille risvolti. Le ospiti vanno subito in vantaggio nei primi minuti, ma, dopo diverse occasioni delle locali, l’Ulassai riesce prima a pareggiare con Gessa e poi, ancora con Gessa e con Demurtas, a portarsi sul 5-3 all’intervallo. Nel secondo tempo la partita rimane in bilico, ma a prevalere è l’Ulassai, con una strepitosa Gessa, autrice di sei reti, e Demurtas, a segno con una doppietta, che valgono l’8-6 finale. Le ospiti vanno a segno con Cucca, Lorrai, Tangianu ed Incollu, autrice di una tripletta.

You May Also Like

Commenta