Il futsal (sardo) che verrà: capitolo 1

Domande, (tanti) dubbi e…futsalmercato! Il viaggio della nuova rubrica targata “Quinto Uomo” inizia con le società che prenderanno parte ai campionati nazionali maschili nella prossima stagione.


Caro futsal ti scrivo, così mi distraggo un po’

Cantava questi versi (o quasi…) il grande Lucio Dalla ne L’anno che verrà. E siccome l’anno che verrà nel futsal è ancora tutto da decifrare, scriviamo un po’, sperando che questa logorante attesa ci distragga un minimo dai vari problemi, burocratici e non, che attendono il parquet isolano.

Partiamo ancora una volta dal principio. Nonostante la stagione 2019/2020 sia ufficialmente terminata, rimangono tutt’oggi infiniti dubbi sulle decisioni che verranno prese “ai piani alti” riguardo le classifiche finali. Come ci è stato ulteriormente ribadito da Luca Fadda, consigliere federale della Divisione C5, il problema “classifiche” dipende in primis dalle decisioni della LND; la palla passerà poi in mano alla Divisione C5 ed infine ai vari comitati. La linea che la Lega Nazionale Dilettanti sembra voler perseguire al momento parla di congelamento delle classifiche con promozioni e retrocessioni. Bisognerà dunque capire, riportando le parole dello stesso Fadda, “quanto la Divisione potrà modificare le decisioni della LND”.

Se le direttive della Lega venissero confermate, Leonardo e Sestu sarebbero ufficialmente salve in Serie A2, mentre FFC e Monastir andrebbero a fare compagnia alle due compagini nella seconda serie del futsal nazionale maschile. La finestra di mercato sarà aperta, come ogni anno, a partire dall’1 luglio ma tutte le formazioni stanno muovendo i primi passi in attesa della nuova stagione.

La Leonardo di Tony Petruso saluterà con ogni probabilità gran parte degli stranieri della passata stagione, tornando “alle origini”, con tanti sardi nelle proprie file. Sul fronte partenze potrebbe profilarsi il prestito del talentuoso Michele Podda, sul quale hanno messo gli occhi diverse società fuori dall’isola.

“Punterà sui giovani anche il Città di Sestu”; sono queste le dichiarazioni del presidente Francesco Agus alle nostre domande. Ufficializzato l’addio di mister Chicco Cocco, il patron rossoblù non ci nasconde i mille dubbi ed i tanti punti interrogativi che aspettano il futsal nella prossima stagione. In attesa di scoprire il successore di mister Cocco sembrerebbe quindi che altre pedine, tra cui alcune “storiche”, possano cambiare nello scacchiere del presidente Agus.

Tutto tace per il momento in casa FFC anche se, stando ad indiscrezioni clamorose, pare che la società del patron Pisano stia trattando l’ingresso nella società di Max Bellarte. Solo voci di corridoio? Staremo a vedere…

Il Monastir, in attesa di scoprire se sarà A2 o B, ha praticamente chiuso per un allenatore sardo giovane ed allo stesso tempo pronto, come tutto l’ambiente biancoblu, a mettersi in gioco nel futsal nazionale.

Sarà sicuramente Serie B per la Jasnagora. Confermato mister Mario Mura in panchina, sembra ormai cosa fatta l’acquisto di tre giocatori sardi che hanno già calcato i campi del futsal nazionale negli scorsi anni.

Punto di domanda sul Club San Paolo. Sembrava vicina la separazione tra il club biancoverde e lo storico mister Nicola Barbieri ma, come ci ha confermato lo stesso allenatore cagliaritano, in settimana le due parti s’incontreranno per capire se ci saranno le basi “per costruire e magari raddoppiare”.

Salvo clamorosi scossoni, sarà Serie B anche per il Futsal Ossi. Il DS Michele Ardito parte dalla conferma di Wendel Feliciano e Lucas Serrutti, trascinatori dei sassaresi nella passata stagione. Sono attualmente in ballo varie trattative di mercato, ma il sogno si chiama Roberto Fiori, storico capitano dei gialloblu.

Si prospetta una prima esperienza nel nazionale per il C’è Chi Ciak. In attesa di conoscere il proprio destino, il presidente Putzolu ci ha confermato l’intenzione da parte della società di Serramanna a prender parte al prossimo campionato cadetto. A livello di classifica infatti, Garau e compagni sarebbero i primi aventi diritto a giocare in Serie B la prossima stagione e tutti gli indizi sembrano portare proprio in questa direzione.

Come il CCC, anche il Cagliari Futsal è intenzionata a disputare la prossima stagione nel campionato nazionale. Il presidente Marco Vacca riparte dalla conferma di mister Gianni Melis e dalla riconferma della rosa al gran completo, eccezion fatta per Federico Ledda, in procinto di accasarsi in una società toscana di Serie B.

Discorso simile anche per la Mediterranea; la società del presidente Corrado Melis presenterà domanda di partecipazione al prossimo campionato cadetto. Dopo l’addio di Gian Marco Serra, la società cagliaritana sta muovendosi tramite Massimo Fronteddu, in veste di direttore sportivo, per definire in primis il nuovo allenatore e di conseguenza i tasselli della rosa.

foto di copertina: futsalphoto

You May Also Like

Commenta