Sardegna…da record

Non era mai accaduto che ci fossero ben 14 formazioni sarde (8 nel maschile e 6 nel femminile) nei campionati nazionali. Nel femminile brinda anche il Futsal Osilo. Ed anche la Med spera…


Con i primi tre comunicati della stagione, pubblicati ieri sul sito della Divisione Calcio a 5, sono state ufficializzate tutte le squadre che parteciperanno ai prossimi campionati nazionali.

In Serie A2 maschile ci saranno sicuramente Leonardo, Monastir ed FF Cagliari. La logica ci fa pensare che, a prescindere dalle decisioni in merito alla questione Sampaio, anche il Sestu parteciperà alla seconda serie nazionale. Se così fosse avremmo ben 4 squadre in A2, anche se con ogni probabilità suddivise in due diversi gironi (con Leo-Sestu eventualmente assieme al nord ed FF-Monastir nel girone centrale).

In Serie B, oltre alle conferme Jasnagora e Futsal Ossi, ci saranno anche le neo-promosse C’è Chi Ciak e Cagliari Futsal. Ancora in stand-by la situazione della Mediterranea. I cagliaritani faranno, come ampiamente anticipato, domanda di ripescaggio ma dovranno attendere ancora diverso tempo per capire se, a distanza di tre anni dalla prima esperienza, potranno calcare nuovamente i parquet del nazionale maschile. Anche in questo caso ci sarà una divisione quasi certa delle 4/5 squadre impegnate nella serie cadetta con l’Ossi che, per motivi logistici, andrà probabilmente ancora una volta nel girone lombardo/piemontese. Non prenderà sicuramente parte alla prossima Serie B il Club San Paolo: mister Barbieri è stato ufficializzato dal CCC e la società biancoverde non sembra intenzionata a chiedere domanda di ripescaggio, né tantomeno ad iscriversi al prossimo campionato di Serie C1.

La grandissima novità è però rappresentata dal movimento in rosa sardo: saranno infatti sicuramente almeno sei (anche in questo caso la Med dovrà ricorrere alla domanda di ripescaggio) le società che prenderanno parte ai campionati di Serie A e Serie A2 femminile.

Nella massima serie ci sarà ancora una volta il Futsal Femminile Cagliari. Le ragazze di Marimon cambieranno sicuramente intelaiatura rispetto alla passata stagione: sono infatti già certi gli addii di Cely Gayardo, Leticia Martin Cortes e Dayane Da Rocha, così come sembrano in partenza anche Marika Mascia e Marta Penalver. La direzione intrapresa porterebbe quindi a pensare ad una maggiore valorizzazione delle ragazze sarde, ma la società di capitan Cuccu ci ha spesso sorpreso con sensazionali colpi di mercato. Staremo a vedere…

In Serie A2 femminile sbarcheranno quattro splendide novità: eccezion fatta per la Jasnagora e con la Mediterranea che attende di conoscere il proprio destino, ci sarà un poker di neo-promosse sarde. Cambio in panchina per il Cus Cagliari: il posto vacante lasciato da Simone Ruggiu verrà con ogni probabilità preso da un allenatore che negli scorsi anni faceva già parte della società cagliaritana. Oltre al confermato salto di categoria di Santu Predu ed Arzachena, brinda alla promozione anche il Futsal Osilo Femminile. La società sassarese è infatti stata promossa di diritto dalla Divisione C5 ed il presidente Ardito promette un mercato coi fiocchi per questa prima stagione nel nazionale della sua società. Lo stesso numero 1 affida al nostro sito i personali ringraziamenti per la stagione appena conclusa: “Ci tengo ad esprimere la mia gratitudine a tutte le mie giocatrici ed al mio staff, compreso il duo di allenatori Wendel e Lucas”.

You May Also Like

Commenta