Serie A2 e Serie B: il commento della prima giornata

Si è aperta col botto la stagione delle squadre isolane partecipanti ai campionati Nazionali di serie A2 e serie B. Tre derby su quattro gare, pioggia di gol ed emozioni a raffica. Vediamo nel dettaglio come sono andate le gare delle Sarde nei gironi A e E di serie B e nel girone B di serie A2. Rinviato causa Covid l’esordio stagionale della Jasnagora, che avrebbe affrontato in trasferta la 3Z History Roma.


Mediterranea – Eur Massimo: 1-3

Arrais (M)

Comincia in sordina la stagione della neo-promossa Mediterranea, al suo ritorno nel palcoscenico nazionale dopo un’assenza di 4 anni. L’Eur Massimo espugna il pala Monte Acuto con il risultato di 1-3. Una gara generosa, quella disputata dai ragazzi di Heder, che hanno provato sino all’ultimo a riacciuffare il risultato. Al doppio vantaggio dei laziali, sul quale si è conclusa la prima frazione, il rigore di capitan Arrais a sette minuti dalla fine aveva riacceso un lume di speranza, ma proprio nelle battute finali gli ospiti hanno pescato il jolly con la porta rossoblù sguarnita. Un risultato che lascia l’amaro in bocca ai cagliaritani, ma che fa ben sperare per il futuro della stagione sotto il profilo del gioco e del carattere.


CCC Serramanna- Cagliari Futsal: 5-7

3 Zucca, Ribas, Marini (CCC)

3 Grandulli, 2 Fratini, Ena, Cabitza (CF) 

Vecchio assaggio delle dominatrici della scorsa C1, stavolta ritrovate in modalità Nazionale in quel di Serramanna, dove il Cagliari Futsal di Gianni Melis ha espugnato il palazzetto di Bia Nuraminis dopo una gara pazzesca condita da ben 12 reti. Padroni di casa che pagano una forma fisica non del tutto eccellente a causa delle defezioni che in settimana non hanno permesso a mister Barbieri di avere la rosa sempre al completo. Primo tempo terminato sul parziale di 1-2 con il provvisorio vantaggio ospite di Fratini, al quale risponde per i padroni di casa Ganzo Ribas, prima del nuovo vantaggio dei ragazzi di mister Melis firmato Cabitza. Secondo tempo con partenza a razzo per i ragazzi terribili del Cagliari, che si portano sull’1-5 grazie alla doppietta di Grandulli ed al gol di Ena. Zucca prova a riaprire i giochi siglando il 2-5, ma ancora Fratini e Grandulli riportano i rossoblù al sicuro siglando il 2-6 e il 2-7. A nulla serviranno le altre due marcature di Zucca e il gol di Marini, la gara termina con un pirotecnico 5-7.


Città di Sestu-Monastir Kosmoto: 2-5 

Cau, Renan (CDS)

3 Rocha, Massa, Bringas (KM)

Emozioni a non finire sul parquet del PalaDante di Sestu, dove la Kosmoto Monastir celebra il suo esordio nella seconda serie nazionale con una vittoria ai danni dei padroni di casa guidati da mister Wilson. Una gara praticamente sempre in equilibrio e piena di ribaltamenti di fronte, decise dai guizzi nel secondo tempo di uno scatenato Sergio Rocha. Prima frazione di gioco ricca di occasioni e terminata 2-2; al vantaggio ospite firmato da Bringas, c’è stato il ribaltamento locale, che prima pareggia i conti con Renan, e poi passa in vantaggio con Andrea Cau. Fondamentale, a poco più di un minuto dal duplice fischio, il pareggio per il Monastir siglato da Lucas Massa su tiro libero, che manda i suoi a riposo mantenendo il risultato in partita. Nemmeno il tempo di rimettere la palla a centrocampo per l’inizio della ripresa e Sergio Rocha comincia il suo personalissimo show: sigla il 2-3 dopo appena un minuto di gioco con una grandissima conclusione dalla distanza, per poi calare la sua tripletta con un uno-due micidiale negli ultimi minuti di gara, facendo impazzire di gioia la formazione allenata da Gian Marco Serra


Leonardo-360GG Futsal: 3-3

2 Acco, Jota (L)

2 Braga, Recasens (360) 

Pari e patta nel secondo derby di giornata targato Sardegna, dove la Leonardo e la neo promossa 360GG Futsal si dividono la posta in palio. Una gara giocata su alti ritmi e ampi sprazzi di ottimo futsal, decisa interamente nel secondo tempo, in cui sono arrivate tutte e sei le marcature. Al Palaconi, dopo un primo tempo terminato con un insolito 0-0, e dove a regnare è stato lo studio reciproco, la seconda parte di gara ha visto le emozioni susseguirsi e le due compagini rincorrersi e riacciuffarsi. Abile la squadra ospite, guidata da mister Podda, a passare per due volte in vantaggio, ma la Leo, che quando si tratta di mettere il cuore oltre all’ostacolo non si tira mai indietro, ha sempre tenuta alta l’asticella, riuscendo per due volte a rimontare. Doppio vantaggio firmato dal duo RecasensBraga, che nel giro di sei minuti portano i ragazzi di Podda sul 2-0, vantaggio prima dimezzato, dalla rete siglata da Jota su calcio di rigore, e poi annullato, dal primo gol di giornata di uno scatenato Acco. A 5 minuti dalla fine Braga firma la sua doppietta su tiro libero, riportando i suoi in paradiso, ma i sogni di gloria del 360GG si infrangono dopo appena due minuti, quando Acco mette a referto la sua personale doppietta in situazione di portiere di movimento, portando il risultato sul definitivo 3-3 e recapitando a casa di mister Petruso il primo punto stagionale. 

You May Also Like

Commenta