Serie C2: il racconto della 15a giornata

Quindicesima giornata che non tradisce le aspettative. Riprende il cammino la Virtus San Sperate che batte l’Arborea grazie alla tripletta di Orrù, la doppietta di Manunza e Serra. Per gli ospiti le reti di Mangroni, Sanna e Vacca non bastano, passano i ragazzi di mister Cocco che si riportano ora sul più quattro visto il pareggio dell’MC5. I ragazzi di mister Madeddu devono accontentarsi di un pareggio a Calasetta, a Mandis e Sardu per gli arancioneri hanno risposto i padroni di casa con Martis e Clemente. Vince a Serdiana la San Pio 4-6 e si porta a meno quattro dalla vetta, mentre la sorpresa di giornata arriva da Monserrato, dove il Serrenti deve cedere ad un Lycans coriaceo e in cerca di punti salvezza. Passano quindi i padroni di casa per 4-3 grazie a due volte Milia, Orrù e Serra. Non bastano Melis, Cappai e Setzu allo scadere per riequilibrare la partita. Vince il Gonnesa che stende il San Gavino sotto i colpi di Piras che sigla il suo poker personale e la tripletta di Piga e il sigillo di Mattana, 8-4 il risultato finale. Centra invece la seconda vittoria casalinga consecutiva il Sassari che regola nonostante il momento di forma l’Atletico Sestu per 4-2, Adamo, Pieroni, Auneddu e Fois mettono l’ipoteca sulla vittoria finale e conquistano tre punti importanti per la corsa salvezza.

Il prossimo turno vedrà il big match, quello tra MC5 e Virtus San Sperate che può regalare un pezzo di promozione, tanto spettacolo quindi nella sedicesima giornata.

You May Also Like

Commenta