Serie A e A2 Femminile: tris Arzachena e Med, bene la Jasnagora

Tre vittorie per le squadre sarde, sono infatti Mediterranea, Jasnagora e Arzachena a trovare i tre punti nel campionato di A2 Femminile. Arriva un bel pari per il Santu Predu a Pero, mentre un Cus Cagliari rimaneggiato esce sconfitto contro l’Academy Torino. In A non può nulla l’Athena Sassari contro il Real Statte.

Real Statte-Athena Sassari 8-1

3 Marangione, 2 Mansueto, 2 Renatinha, Amanda (R)

Dasara (A)

L’Athena ci prova ma deve cedere allo Statte nel secondo tempo. I primi venti minuti restano bloccati fino a quattro giri di lancette dal termine del primo tempo quando è Amanda a sbloccare il match. Il risultato non cambia e le due squadre vanno così a riposo. Nella seconda parte di gara le ioniche sono più ciniche, neanche un minuto e Renatinha trova il raddoppio e poco dopo la segue Mansueto. La difesa sassarese non può nulla e le padrone di casa con Marangione, Renatinha ancora Marangione e Mansueto portano a otto le reti. La rete di Dasara serve a poco, per le ragazze di mister Desole sarà ora il turno di un altro match ad alto coefficente di difficoltà, arriveranno infatti a Usini le campionesse d’Italia del Pescara.


La Coccinella-Mediterranea 0-3

Furno, Cannas, Mendes (M)

Dopo la vittoria nel derby e la sconfitta in Coppa Italia si rifà sotto la Med in campionato che conquista altri tre punti. A Genzano le ragazze di mister Versace regolano le padrone di casa nonostante le assenze. Ad aprire le danze è Furno, anticipo e un destro che s’insacca. Settimo centro in campionato ed esultanza con una dedica speciale per la numero 13. Le rossoblù sprecano tante occasioni  e le squadre vanno al riposo avanti di misura. Nella ripresa arriva il raddoppio, Mendes trova Cannas che mette dentro e raddoppia. Le padrone di casa provano a rifarsi sotto, ma Mendes viene messa giù in area, dal dischetto è sempre la portoghese che non sbaglia e cala il tris. 0-3 il risultato finale e Med che mantiene salda la seconda posizione a un punto dalla capolista.


Jasnagora-Firenze 5-2

Fanti, Vaquero, Puddu, Privitera, Gallus (J)

Torna alla vittoria che dopo la sconfitta nel derby riparte al meglio. In realtà sono state proprio le ragazze di mister Argento ad andare sotto, ma pronto arriva il pari grazie a Fanti. Il sorpasso arriva puntuale, e questa volta è Vaquero a mettere dentro e trovare il vantaggio per la Jasna. Prima della fine del primo tempo c’è spazio anche per la rete di Puddu. 3-1 quindi il parziale. Nella ripresa arriva l’eurogol di Privitera che su rilancio direttamente del portiere mette dentro di tacco e cala il poker. Le fiorentine provano a riaprire i giochi con il portiere di movimento e accorciano, ma chiude i conti Gallus che ben servita da Lorrai mette dentro. Tre punti importanti per le rossoblù che si portano a quota 40 punti e consolidano il terzo posto.


Pero-Santu Predu 2-2

De Oliveira, Marsili (P)

Murru, Lixi (S)

Ottimo pari per il Santu Predu che va sopra e viene raggiunto, sorpassato da De Oliveira&Co e poi trova il definitivo pari. A trovare il vantaggio sono quindi le nuoresi grazie a Murru che mette la palla sotto l’incrocio dove Sanna non può nulla. Lo 0-1 tiene fino a pochi secondi dalla sirena di fine primo tempo, dopo su una palla persa è pronta la ripartenza delle padrone di casa che con De Oliveira trovano il pari e vanno quindi a riposo sull’1-1. Nei secondi venti minuti di gara si fa sotto il Pero che cerca in tutti i modi di scardinare la difesa ospiti e difesa alla grande da Evans. Dopo vari tentativi però arriva la rete di Marsili che trova il sorpasso per le ragazze di mister Battaia. Pochi istanti e pronto arriva il pari nuorese grazie a Lixi che sulla ribattuta non sbaglia. Il 2-2 regge fino alla sirena finale. Per il Santus un punto d’oro.


Arzachena-Bagnolo 3-2

Balestri, Deiana, Gruada (A)

Blommaert, Moretti (B)

Nuovo successo per l’Arzachena che batte un ostico Bagnolo. Per le ragazze di mister Lucy apre i giochi capitan Balestri, il raddoppio è firmato da Deiana mentre il tris delle smeraldine è opera di Gruada, che si gira e mette sotto la traversa. Per le ospiti non bastano le reti di Blommaert e Moretti per evitare il ko. Per le galluresi arriva quindi la seconda vittoria consecutiva che riporta Campesi e compagne al quarto posto. Ora il campionato osserverà tre settimane di stop, e si tornerà in campo direttamente il 10 Aprile in casa della Vip Tombolo che ha già festeggiato la promozione lo scorso weekend.


Academy Torino-Cus Cagliari 7-3

3 Parlagreco, Gaza, Ferri, D’addato, Tortia (A)

2 Nainggolan, Patteri (C)

Sconfitta per il Cus che deve cedere all’Academy Torino. Le ragazze di mister Congiu arrivano in Piemonte con tante assenza e nessun portiere di ruolo, ma contrariamente da quanto potrebbe dire il risultato le universitarie mettono in campo un’ottima prestazione. La prima frazione si sblocca quasi subito e a trovare la rete è Parlagreco. Nella ripresa arriva il raddoppio di Gaza, ma pronta arriva la reazione delle cagliaritane che mettono dentro un uno-due con Nainggolan e Patteri che rimette il risultato sul pari. Passano però pochi istanti e arriva il nuovo vantaggio torinese ancora con Parlagreco. Le universitarie si rendono pericolose in più occasioni, ma le padrone di casa quando si portano avanti fanno male, con capitan Cappai, portiere per un giorno, che può ben poco. Prendono il largo quindi le torinesi che con Ferri, ancora ParlaGreco, D’addato e Tortia mettono i tre punti in cassaforte. Il centro di Nainggolan serve a poco, finisce 7-3. Per Gungui e compagne ci sarà ora la sosta e tre settimane per ricaricare le energie.

You May Also Like

Commenta